Sara ha detto...

dossier le storia del budda

Ciao, ho conosciuto questa pratica da una mia allieva la quale mi ha dato una rivista dove prendere maggiori informazioni. Ho cercato di pregare davanti un muro bianco ma mi resta difficile concentrarmi in quanto continuo a pensare ai desideri che vorrei si realizzino per me. Mi hanno detto che avendo in mente cio che vorrei si realizzi, posso pregare anche per 10 minuti il Nam-myoho-renge-kyo. Ma come puo una preghiera far realizzare i nostri desideri? Non siamo comunque noi ad essere gli artefici delle nostre azioni volte a raggiungere i nostri obiettivi?
Grazie Sara
(commento del 25 novembre 2011)
stampa la pagina

Commenti

  1. La preghiera è semplicem collegata con la tua volontà e la tua parte inconscia più potente e risveglia l'acume, l'arguzia, la determinazione (e quant'altro) perchè tu possa orientare le tue azioni verso i tuoi desideri... Siamo artefici, ma a cuor pulito e con una sorta di invisibile "intelligenza divina"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio consiglio e' approfondire la teoria per capire e sperimentare subito,ti assicuro che il cambiamento interno e' immediato e approfondendo un po' i principi,anche sul sito della soka gakkai li trovi,scoprirai che e' una pratica tutt'altro che superficiale.

      Elimina

Posta un commento

E' possibile inserire il tuo vero nome o un nickname scegliendo "Nome/URL"