Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2019

Non più contro

Immagine
Ho deciso di chiamarlo semplicemente per dirgli che gli volevo bene e, ancora una volta, l'ho disarmato. Lui mi ha risposto con una risata tenera che conosco bene. È fiero di me e mi vuole bene e anche se non riuscirà a esprimerlo apertamente, ho imparato a cogliere i segnali
Sono nato a Milano e ora vivo a Udine. Primogenito di tre figli, ho sempre avuto un rapporto molto conflittuale con mio padre. L'unico ricordo felice della mia infanzia con lui è un gioco che facevamo: lottavamo e lui mi lasciava vincere, sempre. Da un certo punto in poi ho cominciato a sentire che avrei dovuto, invece, sempre perdere in ogni "lotta" con lui. In me ha iniziato a svilupparsi un senso di impotenza. Si comportava da padre padrone, autoritario, aggressivo e spaventoso. Avevo il terrore di sbagliare conoscendo le possibili, spesso violente, conseguenze. Le sue reazioni terrorizzavano me e le mie sorelle. Mia madre era succube, inerme e sempre più passiva e se reagiva, per esempio, m…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 31 maggio 2019

Immagine
"Anche chi è libero dalla malattia non può sfuggire alla transitorietà della vita, ma tu non sei ancora vecchia e, poiché sei una devota del Sutra del Loto, non andrai incontro a una morte prematura. Sicuramente la tua non è una malattia karmica ma, anche se lo fosse, puoi contare sul potere del Sutra del Loto. Il re Ajatashatru, abbracciando il Sutra del Loto, prolungò la sua vita di quarant'anni e Ch'en Chen prolungò la sua vita di quindici anni. Anche tu pratichi il Sutra del Loto e la tua fede è come la luna crescente o la marea che si alza. Sii profondamente convinta che la tua malattia non può durare e che non è possibile che la tua vita non venga prolungata! Prenditi cura di te e non affliggere la tua mente."

Dal Gosho "L'arco e la freccia" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 585)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 31 maggio

Immagine
Prestiamo la massima attenzione a ogni parola con cui ci rivolgiamo ai nostri figli. Cerchiamo di gioire assieme a loro della bellezza della vita, scoprendo di continuo cose nuove. E' il nostro cuore che nutre il loro cuore.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 31 maggio

Immagine
Il Buddismo è donare la felicità a tutti. Questo non solo ci fa diventare felici ma pone le cause per l’illuminazione dei nostri antenati di sette generazioni e per la felicità dei nostri figli, nipoti, e discendenti di tutte le generazioni future. Questo è il grande beneficio del Buddismo.
stampa la pagina

Un'imperdibile opportunità di cambiamento

Immagine
Quando Cristina diventa responsabile di gruppo si trova in un momento delicato della sua esistenza. Dopo le prime incertezze decide di buttarsi a capofitto in questa nuova sfida che coinvolgerà positivamente tutti gli aspetti della sua vita e l'intero gruppo
Il gruppo Armonia è stato tra i primi a nascere a Manfredonia, città ai piedi del Gargano. Il suo aspetto peculiare è l'eterogeneità, poiché raccoglie persone da vari paesi: Zapponeta, Mattinata e San Giovanni Rotondo. Quando mi è stata proposta la responsabilità, il gruppo era composto da adulti che praticavano da tempo e che, di fatto, conoscevo molto poco. Abitavo lontano dal luogo delle riunioni; ero appena diventata mamma e moglie; ero figlia in una famiglia complicata e avevo da poco ripreso a studiare. Inoltre io e mio marito non abitavamo insieme e a casa con i miei genitori e fratelli non avevo modo di praticare liberamente. Troppe cose, mi dicevo, mi sentivo oppressa e stanca. Avevo poco tempo per raggiungere i …
stampa la pagina

Daisaku Ikeda Quote

Immagine
tratto da: twitter.com/IkedaQuotes
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 30 maggio 2019

Immagine
"Il re Yao aveva un erede di nome Tan Chu e il re Shun aveva un principe di nome Shang Chün. Poiché entrambi i figli mancavano di pietà filiale, furono ripudiati dai re loro padri e retrocessi al rango di cittadini comuni. Ch’ung Hua e Yü erano nati da cittadini comuni, ma essendo entrambi figli molto devoti, furono convocati da re Yao e re Shun che abdicarono in loro favore. Così in un solo giorno comuni cittadini divennero reali. Come un cittadino comune può diventare re in questa vita, così una persona comune può diventare istantaneamente Budda. Questo è il cuore della dottrina dei tremila regni in un singolo istante di vita."

Dal Gosho "Lettera alla Santa Nichimyo" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 288)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 30 maggio

Immagine
I fiori e le piante crescono giorno per giorno, e lo stesso vale per l'essere umano. Giorno dopo giorno, continuando a sforzarti senza mai perdere la speranza, potrai costruire una vita pienamente felice. Non è necessario fare passi affrettati.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 30 maggio

Immagine
Chi ha molti amici ha una grande possibilità di crescita; in questo modo si rende la società un posto migliore e si conduce un’esistenza felice e realizzata. In qualsiasi situazione, le relazioni umane, l’interazione personale e la comunicazione sono di vitale importanza. Dobbiamo stabilire e alimentare l’amicizia e i contatti con molte persone, sia nell’organizzazione sia nella società in generale. In questo modo la nostra vita si aprirà e ne sarà arricchita.
stampa la pagina

Il luogo della leggerezza

Immagine
Alle riunioni di discussione si può incontrare per la prima volta il Buddismo, approfondire la propria fede e, soprattutto, rivitalizzarsi. Oasi di umanesimo, anche Toda e Ikeda le hanno sempre considerate il nucleo del movimento di kosen-rufu
«Nessuna impresa più della riunione di discussione esprime l'impegno sincero e continuo; è proprio questo che le rende così nobili e durature. [...] Lo slancio e la dinamicità che le riunioni di discussione conferiscono all'attività di base determina il ritmo stesso dell'intero movimento di kosen-rufu» (D. Ikeda, NR, 348, 6). «Perché cerchi la gioia fuori da te, non sai che la puoi trovare solo nel tuo cuore?», domandava Tagore, poeta, scrittore e filosofo indiano. Il Buddismo di Nichiren Daishonin ci permette di attingere alla Buddità, una felicità assoluta, silenziosa e latente, presente nella profondità della nostra vita. Per farla emergere è necessario recitare un forte e sincero Daimoku davanti al Gohonzon così da poter trasfor…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 29 maggio 2019

Immagine
"Soltanto io, Nichiren, per primo ho recitato Nam-myoho-renge-kyo in Giappone. Nei vent’anni e più dall’estate del quinto anno dell’era Kencho (1253), solo io ho recitato Nam-myoho-renge-kyo giorno e notte, mattina e sera. Quelli che recitano il Nembutsu sono dieci milioni. Io non ho relazioni autorevoli, mentre gli alleati dei Nembutsu sono potenti e di nobili natali. Tuttavia, quando un leone ruggisce, tutti gli altri animali tacciono, e un cane è spaventato dall’ombra di una tigre. Quando il sole si leva nel cielo orientale, la luce di tutte le stelle svanisce completamente."

Dal Gosho "La tartaruga con un solo occhio e il tronco galleggiante" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 852)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 29 maggio

Immagine
Il mondo non è certo sorretto da un pugno di leader arroganti. Sono le madri che lo sostengono, con il loro lavoro silenzioso e invisibile, dedicando se stesse al compimento della propria missione.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 29 maggio

Immagine
Noi che abbracciamo la Legge mistica non soffriremo a causa della vecchiaia o della morte. Fino a quando manteniamo viva la fede, la fiamma della forza vitale brucerà in noi; possiamo vivere con fiducia, trascendendo la vita a la morte. La fede è il motore che alimenta la speranza in tutte le nostre esistenze.
stampa la pagina

Canto di lode per le madri e per tutte le donne

Immagine
Ogni volta che vengo a conoscenza dei nobili sforzi e delle strenue lotte che conducono le nostre donne e giovani donne penso a quanto sarebbe felice Nichiren Daishonin e a come le elogerebbe e incoraggerebbe. Nella Raccolta degli insegnamenti orali il Daishonin afferma: «"La grande compassione" è come l'amore e la compassione che una madre nutre per un figlio. Attualmente è l'amore e la compassione di Nichiren e dei suoi seguaci» (BS, 111, 40). Nichiren paragona dunque la compassione, valore fondamentale del Buddismo, all'amore di una madre. Questa compassione materna rappresenta l'essenza della filosofia umanistica della Soka, ed è alla base del nostro impegno per promuovere la pace, la cultura e l'educazione. Ecco perché gli incontri tra amici della SGI infondono tanto calore e positività. Il nostro movimento per realizzare kosen-rufu e "adottare l'insegnamento corretto per la pace nel paese" al fine di elevare lo stato vitale di tutta l…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 28 maggio 2019

Immagine
"Incontrare questo sutra è cosa rara come il fiore di udumbara, che sboccia ogni tremila anni, o come per la tartaruga con un occhio solo riuscire a trovare un tronco di legno di sandalo galleggiante, cosa che accade a intervalli di innumerevoli kalpa. [...] Perciò, quando recitiamo il daimoku di questo sutra, dovremmo essere consapevoli che è una gioia più grande che per un uomo cieco dalla nascita acquistare la vista e vedere per la prima volta suo padre e sua madre, e una cosa ancor più rara che per un uomo catturato da un potente nemico venire rilasciato e potersi riunire alla moglie e i figli."

Dal Gosho "Il daimoku del Sutra del Loto" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 125)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 28 maggio

Immagine
Non si può sperimentare la vera felicità se va sempre tutto bene. Vai avanti, consapevole del tuo profondo valore come essere umano, affrontando ogni cosa con serenità, anche se ti trovi a scalare montagne insormontabili e ad attraversare fiumi impetuosi. Così proverai gioia e soddisfazione, e non avrai il minimo rimpianto.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 28 maggio

Immagine
Qual è la vera gioia della vita? Questa è una domanda difficile che ha interessato molti pensatori e e filosofi. La gioia può velocemente cedere il passo alla sofferenza. La gioia è breve e la sofferenza lunga. Ciò che la società considera gioia è superficiale. Si tratta di qualcosa che non può essere paragonato alla felicità derivante dalla Legge mistica. La chiave sta nello sviluppare uno stato vitale in cui si possa percepire che la vita è in sé gioia. Questo è lo scopo della pratica buddista.
stampa la pagina

Non lasciare spazio al dubbio

Immagine
Se preghiamo con tutto il cuore e agiamo per la felicità degli altri possiamo superare ogni ostacolo e aprire una via d'uscita in qualsiasi circostanza
Vorrei esprimere innanzitutto la mia gratitudine a ciascuno di voi per l'impegno costante nel portare avanti le nostre attività per kosen-rufu. Grazie al vostro sostegno, nel corso di quest'anno tante persone sono entrate nella nostra organizzazione e hanno iniziato a sperimentare i benefici della pratica buddista. Il 2016, "Anno dell'espansione nella nuova era di kosen-rufu nel mondo" è alle porte, perciò è il momento giusto per rinnovare la decisione di approfondire sempre di più la nostra fede, per realizzare la pace e la felicità di tutti. Josei Toda diceva: «Per quale ragione siamo nati? Come spiega il passo del Sutra del Loto che afferma: "Gli esseri viventi sono felici e a proprio agio" (SDL, 318 [303]), noi siamo nati per goderci la vita. Come sarebbe triste se non lo facessimo! Quando credi…
stampa la pagina

Daisaku Ikeda Quote

Immagine
tratto da: twitter.com/IkedaQuotes
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 27 maggio 2019

Immagine
"Certamente il re, i sudditi e tutti gli abitanti del paese desiderano la pace del mondo e la stabilità del paese. Il paese può raggiungere la prosperità attraverso la Legge buddista e la Legge si dimostra degna di rispetto in virtù delle persone che l'abbracciano."

Dal Gosho "Adottare l'insegnamento corretto per la pace nel paese" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 19)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 27 maggio

Immagine
Viviamo con cura ogni singolo giorno. E' meravigliosa la persona che riesce a scoprire la bellezza in ogni cosa.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 27 maggio

Immagine
Avanti! Sempre avanti! Questo è lo spirito del Buddismo. L’insegnamento di Nichiren Daishonin è il Buddismo della vera causa. Viviamo con lo sguardo volto al futuro, non soffermandoci sul passato. Avanzare sempre: questa è l’essenza della vita e il giusto modo di praticare.
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 26 maggio 2019

Immagine
"Nel Sutra di Vimalakirti si legge: «Vimalakirti ancora una volta interrogò Manjushri: “Quali sono i semi della Buddità?”. Manjushri rispose: “Tutte le illusioni e le contaminazioni sono i semi della Buddità. Anche se una persona commette i cinque peccati capitali ed è condannata all’inferno della sofferenza incessante, è ancora capace di concepire il grande desiderio della via”». Lo stesso sutra afferma: «Uomini devoti, permettetemi di fare una metafora. Le pianure e le regioni montuose non produrranno mai gli steli e i fiori del loto blu o della ninfea. Ma nei campi fangosi e acquitrinosi che giacciono in basso, là troverete questi fiori»."

Dal Gosho "L'apertura degli occhi" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 201)
stampa la pagina

Felici ogni giorno del 26 maggio

Immagine
Un proverbio afferma che la parola è d'argento e il silenzio è d'oro. Tuttavia quando siamo impegnati in una sfida, è vero l'opposto. Ecco allora che parlare apertamente equivale all'oro e tacere all'argento.

Daisaku Ikeda - Felici ogni giorno - ed. Piemme
stampa la pagina

Mappa della felicità - 26 maggio

Immagine
Possiamo affermare che i genitori, per i figli, rappresentano le persone con più esperienza di vita fra quelle più vicine a loro. Possono essere semplici e modesti, e possono anche sbagliare. Desidero comunque che voi genitori realizziate una vita onesta, libera dalle vanità, così da poter mostrare ai vostri figli un modo di vivere meraviglioso con l'esempio della vostra rivoluzione umana.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 26 maggio

Immagine
Nel Buddismo si vince o si perde, non c’è una via di mezzo. Adesso e in futuro avanziamo, determinati a vincere in ogni aspetto della nostra vita. Con la realizzazione della nostra esistenza facciamo avanzare kosen rufu, e facendo avanzare kosen rufu realizziamo la nostra esistenza.
stampa la pagina

L'amicizia è potente

Immagine
Ho conosciuto il Buddismo all'età di quindici anni grazie a Matteo, mio fratello, che non mi aveva detto di essere buddista, ma prima di uscire di casa per andare alle riunioni diceva semplicemente: «Vado a recitare!». Così mi ero fatta l'idea che si fosse iscritto a un corso di teatro. Un giorno gli chiesi: «Beh? Quand'è 'sto spettacolo?». Fu così che finalmente mi spiegò di aver iniziato a praticare il Buddismo di Nichiren Daishonin. Un giorno che mi sentivo particolarmente giù ed ero molto chiusa in me stessa, quando mio fratello mi disse la famosa frase: «Vado a recitare!», gli risposi di getto: «Non lasciarmi qui da sola! Vengo anch'io...» E così mi ritrovai per la prima volta a zadankai ad ascoltare il suono del Daimoku e la spiegazione dei princìpi fondamentali del Buddismo, che trovai da subito molto affascinanti. Cominciai a praticare e da lì non ho più smesso, dando inizio al mio percorso di rivoluzione umana. Approfondire il Buddismo mi ha permesso di a…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 25 maggio 2019

Immagine
"Se cerchi l’illuminazione al di fuori di te, anche eseguire diecimila pratiche e diecimila buone azioni sarà inutile, come se un povero stesse giorno e notte a contare le ricchezze del suo vicino, senza guadagnare nemmeno mezzo centesimo. Per questo il commentario della scuola T’ien-t’ai afferma: «Se non si percepisce la natura della propria vita, non si possono sradicare le proprie gravi colpe» . Questo implica che, finché non si percepisce la natura della propria vita, la pratica sarà un’infinita e dolorosa austerità"

Dal Gosho "Il conseguimento della Buddità in questa esistenza" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pagg. 3-4)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 25 maggio

Immagine
Il motto “Non sprechiamo niente” (in giapponese Mottainai!) espressione della saggezza delle madri giapponesi, ha diffuso nel mondo la speranza di poter risolvere i problemi ambientali. Ogni cosa è preziosa: l'amore materno ci insegna il massimo rispetto per la vita e una grande considerazione per gli altri.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 25 maggio

Immagine
Il cuore è la cosa più importante. Nel classico Il piccolo principe, lo scrittore francese Antoine de Saint-Exupéry scrive: “…non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi..” E’ proprio così. Non possiamo distinguere se una certa cosa è autentica solo con i nostri occhi. Solo con il cuore possiamo percepirne la vera essenza.
stampa la pagina

Un'assicurazione sui benefici

Immagine
Se la lamentela distrugge i benefici accumulati grazie alla pratica, la gratitudine viceversa li accresce. Se c'è una non c'è l'altra, perciò sviluppare gratitudine vuol dire anche proteggere i progressi fatti nella propria vita
«La vecchia volpe non dimentica la collinetta in cui è nata, e la tartaruga bianca ripagò il favore ricevuto da Mao Pao. Persino gli animali conoscono la gratitudine, a maggior ragione dovrebbero conoscerla gli esseri umani. [...] Chi si dedica al Buddismo non dovrebbe dimenticare i debiti di gratitudine verso i genitori, verso i maestri e verso il paese. Ma, per ripagare questi grandi debiti, deve assolutamente studiare e comprendere a fondo il Buddismo e diventare un sapiente» Ripagare i debiti di gratitudine RSND, 1, 614 Nichiren Daishonin compose questo trattato nel 1276 sul monte Minobu dopo aver appreso della morte di Dozen-bo, un prete che era stato il suo primo maestro al tempio Seicho-ji e che lo aveva aiutato a mettersi in salvo quando, …
stampa la pagina

Daisaku Ikeda Quote

Immagine
tratto da: twitter.com/IkedaQuotes
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 24 maggio 2019

Immagine
"[...] i cinque caratteri di Myoho-renge-kyo, il cuore dell’insegnamento originale del Sutra del Loto, contengono tutti i benefici accumulati attraverso le innumerevoli pratiche e azioni meritorie di tutti i Budda nelle tre esistenze. Come possono quindi questi cinque caratteri non includere i benefici ottenuti osservando tutti i precetti dei Budda? Una volta abbracciato questo meraviglioso precetto perfettamente dotato, un praticante non può infrangerlo, nemmeno se volesse. Perciò è chiamato il precetto del calice di diamante."

Dal Gosho "L’insegnamento, la pratica e la prova" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 428)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 24 maggio

Immagine
Avere dei complessi può diventare la spinta che ci permette di rafforzare noi stessi. Chi ne ha sofferto o è stato discriminato per questo, potrà comprendere con più sensibilità la delicatezza del cuore umano e sarà capace di abbracciare e condividere la sofferenza e i sentimenti delle altre persone.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 24 maggio

Immagine
Il presidente Toda una volta disse: “Chi non ha a cuore l’organizzazione sta praticando una fede egoista e non può aspettarsi di ottenere benefici profondi.” Impegnarsi nell’organizzazione per la felicità e il benessere delle persone è in sé una nobile pratica buddista.
stampa la pagina

La nostra terra è salva e illesa

Immagine
Sono un Budda ovunque mi trovi, l'ho sentito profondamente, non l'ho capito con la mente. Anche l'interno di un ospedale è la terra del Budda. Quando noi manifestiamo la Buddità siamo liberi da qualunque sofferenza
Sono nato in una famiglia operaia; i miei genitori, nonostante le varie difficoltà, hanno sempre fatto il massimo perché io e mia sorella crescessimo sani e con un'istruzione adeguata. Ero un ragazzo sensibile e infelice. Sentivo che mi mancava una valida filosofia di vita. A diciannove anni fui tradito dalla mia ragazza e dal mio miglior amico e il mondo mi crollò addosso. Mi chiusi in me stesso e iniziai a fare uso di alcolici. Nel 1992 una ragazza mi parlò del Buddismo. Iniziai a praticare colpito dalla forza e dalla dignità con cui stava affrontando una grave malattia e dopo qualche anno decisi di ricevere il Gohonzon. Recitare Daimoku mi permise di "aprire gli occhi" sulla mia vita: nella mia famiglia non si dialogava, mia madre soffriva di a…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 23 maggio 2019

Immagine
"benché nessun capitolo del Sutra del Loto sia trascurabile, fra i ventotto capitoli, i capitoli “Espedienti” e “Durata della vita” sono particolarmente importanti, tutti gli altri sono come loro rami e foglie. Ti consiglio quindi nella tua pratica giornaliera di leggere le parti in prosa dei capitoli “Espedienti” e “Durata della vita”. [...] Gli altri ventisei capitoli sono come l’ombra che segue il corpo o come il valore contenuto in un gioiello. Se leggi i capitoli “Espedienti” e “Durata della vita”, tutti gli altri saranno inclusi anche senza leggerli."

Dal Gosho "La recitazione dei capitoli “Espedienti” e “Durata della vita”" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 63)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 23 maggio

Immagine
Il sorriso è come un fiore che nasce dal cuore e riempie con la sua fragranza tutto ciò che lo circonda.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 23 maggio

Immagine
Dobbiamo coltivare la fiducia in noi stessi per vivere un’esistenza gioiosa. Noi coltiviamo la nostra fede per sviluppare questa forte determinazione.
stampa la pagina

Che cos'è la felicità?

Immagine
«Rendendo ogni riunione significativa e fruttuosa, cerchiamo di farne per tutti un'occasione per rigenerarsi e avanzare con gioia e in amicizia sul cammino della creazione di valore» (D. Ikeda, NR, 532, 5)
Cosa si legge nel Gosho: Non c'è vera felicità per gli esseri umani al di fuori del recitare Nam-myoho-renge-kyo. Il sutra afferma: «...e là gli esseri viventi sono felici e a proprio agio». Potrebbe forse indicare qualcosa di diverso dalla gioia senza limiti della Legge? Tu sei ovviamente incluso fra gli "esseri viventi"e "là" indica Jambudvipa , in cui è compreso il Giappone. "Felici e a proprio agio" non vuole forse dire che i nostri corpi e le nostre menti, le nostre vite e i nostri ambienti, sono entità dei tremila regni in un singolo istante di vita e Budda di gioia illimitata? Non c'è vera felicità se non quella di avere fede nel Sutra del Loto. [...] Quando c'è da soffrire, soffri; quando c'è da gioire, gioisci. Considera a…
stampa la pagina