Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2020

Con determinazione e con obiettivi chiari si può vincere l'inerzia

Immagine
Il presidente Ikeda ha detto in un suo discorso: «Finché ci saranno le persone, ci saranno le sofferenze. È così anche per chi pratica il Buddismo. La vittoria nella vita dipende dal riuscire a superare brillantemente ogni sofferenza. Per poterle sovrastare è indispensabile recitare Gongyo "con una rinnovata determinazione" e recitare "con gli obiettivi chiari". Inoltre, è importante anche continuare a praticare dando la prova concreta in ognuna delle attività della SGI, che sono un allenamento per diventare dei Budda». Dopo aver chiarito il problema da affrontare, per esempio una difficoltà di quel momento, un nodo da sciogliere, un desiderio da realizzare, è necessario porsi "degli obiettivi chiari da raggiungere", decidere "entro quando" e "come raggiungerli con una rinnovata determinazione". Così facendo, quando ci impegniamo nel fare Gongyo e Daimoku e partecipiamo con gioia alle attività per kosen-rufu, possiamo sicuramente accu…
stampa la pagina

Il Gohonzon

stampa la pagina

Tre esistenze

Immagine
Passato, presente e futuro. I tre aspetti dell'eternità della vita, legati dalla legge di causa ed effetto.

Fonte: Nichiren - L'inverno si trasforma sempre in primavera - Mondadori
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 29 febbraio 2020

Immagine
Nel venerare tutte le divinità e i Budda, si fa precedere la parola namu ai loro nomi. Ma qual è il significato di namu? Namu è una parola che viene dall'India e che in Cina e in Giappone si traduce con [lo stesso carattere che si pronuncia] kueiming in cinese e kimyo in giapponese. Cosa significa kimyo? Significa dedicare la propria vita al Budda. Alcuni hanno moglie, figli, seguito, possedimenti, oro, argento o altri tesori, a seconda della loro condizione. Altri non possiedono nulla. Comunque, che uno sia ricco o no, niente è più prezioso del tesoro che chiamiamo vita"
Dal Gosho "L'offerta del riso" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 997)
stampa la pagina

Mappa della felicità del 29 febbraio

Immagine
La felicità non dipende dalla notorietà.
E' stupido lasciarsi influenzare da cose effimere.
Una donna consapevole che la felicità non è lontana dalle semplici cose quotidiane conosce la via della saggezza e ha già vinto.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 29 febbraio

Immagine
Quando i genitori si sforzano nel cammino della fede, essi conducono i propri figli verso la felicità. Allo stesso modo il raggiungimento della Buddità del figlio assicura il raggiungimenti della dei genitori. Un faro illumina il percorso sicuro per molte navi in acque ostili. Allo stesso modo, una persona con una forte fede è luce di speranza per la propria famiglia.
stampa la pagina

Una domanda sulla morte

Immagine
Una domanda sulla morte - risponde Richard Causton*
L'anno scorso ho perduto mio padre a causa di un cancro. [...] Non riesco a sentire che il Daimoku che ho recitato per lui possa funzionare, perché non ne vedo l'effetto. Sappiamo che il Daimoku è potente, ma dobbiamo anche sentirlo. Credo di capire il tuo conflitto. Anche mio padre è morto dopo un anno che avevo ricevuto il Gohonzon. All'inizio mi sembrava di non sentire alcuna relazione, e non mi preoccupavo. Poi mi sono reso conto, recitando la preghiera per i morti durante Gongyo, che non stavo facendo nulla per lui, non come avrei voluto. Allora ho iniziato a recitare Daimoku per sentire la sua felicità, e gradualmente ho cominciato a sentire la sua vita. Ci sono volute settimane, mesi, però ho pregato ogni giorno per sentire questa relazione: finalmente un giorno ho proprio sentito la sua vita. Ma non era felice, era come se la sua vita fosse stata "distorta". Questa sensazione mi spinse a recitare ancora…
stampa la pagina

Maestro e discepolo

Immagine
Josei Toda sarà ricordato nella storia dell'umanità come un grande leader di kosen rufu. Ciò nonostante, se non avesse incontrato Makiguchi e non lo avesse scelto come suo maestro, avrebbe potuto non incontrare mai il Buddismo, né si sarebbe risvegliato alla missione cui si era votato dal lontano passato, né avrebbe percorso rettamente la via della fede. [...] Questa relazione è un principio fondamentale nel Buddismo. Si può dire che tutto dipende da chi si sceglie come maestro di vita e che il futuro, peraltro, dipende dal tipo di discepoli che il maestro ha.

La Nuova rivoluzione Umana - vol. 2 pag. 216-217
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 28 febbraio 2020

Immagine
"Se consideriamo che sicuramente diventeremo Budda, non c'è niente di cui lamentarsi. Anche se tu diventassi la moglie dell'imperatore, a cosa ti servirebbe? Anche se rinascessi in cielo, che scopo ci sarebbe? Tu seguirai la strada della figlia del re drago, sarai pari alla monaca Mahaprajapati. Che felicità! Che felicità! Recita Nam-myoho-renge-kyo, Nam-myoho-renge-kyo."
Dal Gosho "L'arco e la freccia" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 586)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 28 febbraio

Immagine
Quando apri il tuo cuore e ti risvegli alla consapevolezza della tua missione, tutto si trasforma. Dedicando te stessa alla felicità degli altri, la tua vita risplenderà in modo meraviglioso.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 28 febbraio

Immagine
Potete seguire il cammino verso una vita realizzata se avete una fede tanto profonda da considerare tutto come fonte di felicità e valore. Al contrario, se guardate le cose con occhi pessimisti, la vostra vita gradualmente, ma inevitabilmente, si spingerà verso l’oscurità.
Il Buddismo insegna il profondo principio di ichinen e del potere della fede.
stampa la pagina

La Nuova Rivoluzione

Immagine
Il re demone del sesto cielo viene chiamato "ladro di vita" in quanto priva gli esseri umani delle loro facoltà di pensare e agire con saggezza. Un'altra sua denominazione è "cielo in cui si gode liberamente delle creazioni illusorie degli altri", poiché si diverte a sottomettere le persone e a manipolarle a suo piacimento. Queste persone perderanno la forza vitale, si chiuderanno in se stesse e il demone distruggerà il potenziale proprio di ognuno. Potremmo dire che la guerra, la proliferazione nucleare, la politica dittatoriale, come anche il bullismo e le molestie in genere, abbiano come causa comune il "cielo in cui si gode liberamente delle creazioni illusorie degli altri", ovvero la natura demoniaca che spinge a voler assoggettare gli altri. Al contrario la pratica del devoto del Sutra del Loto è finalizzata a far emergere le infinite potenzialità di ognuno, in base all'insegnamento secondo cui tutte le persone sono dotate della Buddità e l…
stampa la pagina

La libertà dalla paura #1

Immagine
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 27 febbraio 2020

Immagine
"In un passo del Sutra del Loto si legge che è «il più difficile da credere e il più difficile da comprendere». Molti vengono a conoscenza di questo sutra e lo accettano ma, quando sorgono grandi ostacoli, proprio come gli era stato annunciato che sarebbe accaduto, pochi lo ricordano e lo tengono bene in mente. Accettare è facile, continuare è difficile. Ma la Buddità si trova nel mantenere la fede. Colui che abbraccia questo sutra dovrebbe essere pronto a incontrare difficoltà. È comunque certo che «conseguirà rapidamente l’insuperata via del Budda». “Mantenere la fede” vuol dire serbare nel cuore Nam-myoho-rengekyo, il principio più importante per tutti i Budda delle tre esistenze."

Dal Gosho "La difficoltà di mantenere la fede" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 417)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 27 febbraio

Immagine
Sempre sorridente, agisce con naturalezza creando attorno a sé un'atmosfera piacevole. Sono sempre stato grato a mia moglie per questo suo modo di essere.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 27 febbraio

Immagine
In origine, la vita di ciascuno è uno specchio splendente. La differenza emerge in relazione al fatto di lucidare questo specchio: uno specchio lucidato riflette la vita di un Budda, mentre uno specchio appannato riflette quella di un comune mortale. La recitazione di Nam myoho renge Kyo lucida la nostra vita.
stampa la pagina

A piccoli grandi passi

Immagine
Il termine myoyaku si traduce come beneficio invisibile e consiste nel cambiamento positivo della vita interiore dell’individuo realizzato attraverso la fede e la pratica del Buddismo. È il Daimoku che permette di pulire la vita in profondità e, non a caso, il Daishonin, nel Raggiungimento della Buddità in questa esistenza, parla di lucidare lo specchio della propria vita e, in un altro scritto, definisce i benefici invisibili come la purificazione dei sei sensi (vista, udito, olfatto, gusto, tatto e coscienza). Tutte indicazioni alquanto interessanti che servono a sottolineare quanto, per i buddisti, sia importante l’interiorità dell’individuo (è, infatti, il punto di partenza per qualsiasi cambiamento dell’ambiente). In altre parole praticare il Buddismo significa pulire e mettere ordine nella propria vita, alimentando un processo estremamente naturale – chiamiamolo pure di purificazione – che, proprio perché naturale, non avviene dall’oggi al domani ma in modo lento e graduale, tant…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 26 febbraio 2020

Immagine
"Sia che tu invochi il nome del Budda, che reciti il sutra o semplicemente offra fiori e incenso, tutte le tue azioni virtuose metteranno nella tua vita buone radici e benefici. Pratica la fede con questa convinzione. Il Sutra di Vimalakirti afferma che, quando si ricerca l’emancipazione del Budda nelle menti degli esseri comuni, si scopre che gli esseri comuni sono le entità dell’illuminazione e che le sofferenze di nascita e morte sono nirvana. Afferma inoltre che, se la mente degli esseri viventi è impura, anche la loro terra è impura, ma se la loro mente è pura, lo è anche la loro terra; non ci sono terre pure e terre impure di per sé: la differenza sta unicamente nella bontà o malvagità della nostra mente."

Dal Gosho "Il conseguimento della Buddità in questa esistenza" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 4)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 26 febbraio

Immagine
Chi loda un amico per i risultati ottenuti e si rallegra con lui, accumula fortuna nel proprio cuore. Al contrario, chi invidia e non apprezza i successi degli altri, annulla la propria fortuna. Una donna che rende felici i suoi amici è esperta nell'arte della felicità.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 26 febbraio

Immagine
Il Buddismo insegna che la vita abbraccia in ogni istante tutti i fenomeni. Questa è la dottrina del mutuo possesso dei tremila mondi, insegnamento definitivo del Sutra del Loto ed essenza del Buddismo. Poiché la nostra vita interagisce profondamente con quella delle persone che ci circondano, la nostra apertura, il nostro impegno nell’ambiente e nella comunità locale sono di vitale importanza. Una pratica isolata o la teoria senza azione non sono Buddismo.
stampa la pagina

L’erba voglio non cresce più

Immagine
Discorso del presidente Ikeda
Basare le proprie scelte solo su criteri superficiali può portare a sopravvalutare o, al contrario, a svalutare l’ambiente nel quale si vive. Solo scrutando oltre le apparenze si scoprono le migliori sfumature della vita.
Quarant’anni fa, il 14 giugno 1953, si tenne la prima riunione generale del capitolo Osaka. Circa mille membri, dei veri pionieri, si riunirono quel giorno. La riunione ebbe luogo al Centro della Comunità Yuhigaoka nel quartiere di Tennoji, a Osaka. Il secondo presidente della Soka Gakkai, Josei Toda, si rivolse ai membri di Kansai dicendo: «Lo scopo della fede è per tutti noi quello di diventare veramente felici». Noi non pratichiamo il Buddismo per dominare gli altri o in modo che altri possano dominarci all’interno della nostra organizzazione. «Le nostre vite – continuò Toda – sono piene di sofferenze. Noi mettiamo in pratica la fede in modo che il povero possa diventare ricco, l’ammalato possa guarire, l’armonia possa prevalere in…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 25 febbraio 2020

Immagine
"Nel Sutra del Nirvana si trova il principio dell’alleggerimento della retribuzione karmica. Se il karma pesante del passato non viene espiato in questa esistenza, si dovranno sopportare le sofferenze dell’inferno nel futuro, tuttavia, incontrando grandi difficoltà in questa vita [a causa del Sutra del Loto], le sofferenze dell’inferno svaniranno immediatamente. Alla morte si otterranno i benefici dei mondi umano e celeste, dei tre veicoli e dell’unico veicolo. Il Bodhisattva Mai Sprezzante non fu deriso, insultato e colpito con pietre e bastoni senza motivo: probabilmente aveva offeso l’insegnamento corretto nel passato."

Dal Gosho "Alleggerire la retribuzione karmica" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 173)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 25 febbraio

Immagine
Sicuramente ricorderete la prima volta che il vostro bambino vi guardò e vi sorrise, pronunciò la prima parola e mosse i primi passi: sono stati momenti bellissimi, pieni di sorprese. Man mano che i vostri figli diventano grandi, tali emozioni possono diminuire, ma loro continuano a crescere. Desidero che siate madri ed educatrici che seguono con affetto lo sviluppo dei figli e progrediscono insieme a loro.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 25 febbraio

Immagine
Gandhi insegnò alla gente a vivere con un coraggio da leoni, spiegando che non si può lasciare la responsabilità delle cose agli altri, ma che ci si deve alzare da soli e lottare per la giustizia. In definitiva il solo modo per avanzare è aver fiducia in se stessi e sviluppare uno spirito indipendente. Questo è il solo cammino che ci condurrà alla vittoria.
stampa la pagina

Come rugiada sull’erba

Immagine
È raro nascere uomini come è difficile per i granelli di terra rimanere su un’unghia. È difficile conservare la vita come la rugiada sull’erba. Piuttosto che morire a centovent’anni disonorati è meglio vivere un solo giorno facendosi un nome.
Dal Gosho I tre tipi di tesori
Raramente una persona si ferma a riflettere sulla grande fortuna che possiede, quella di essere nato come essere umano. Questo fu uno dei primi punti che mi fecero capire quanto fosse importante seguire l’insegnamento di Nichiren Daishonin, il quale in diversi Gosho sottolinea che noi possediamo un tesoro immenso: la vita stessa. Quando siamo giovani, purtroppo non solo non apprezziamo il fatto che essere vivi è una cosa meravigliosa, ma spesso pensiamo erroneamente di essere immortali e che l’età della giovinezza duri per sempre, dando così per scontato tutto ciò che fa parte della nostra esistenza. Il carattere giapponese uomo significa «che non può vivere da solo »; vale a dire che non può essere staccato dalla socie…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 24 febbraio 2020

Immagine
"[...] anche se uno manca di comprensione, finché recita Nam-myoho-renge-kyo eviterà i cattivi sentieri. È come il fiore del loto, che si volge al sole pur non avendo una mente che lo guidi, o come il platano, che cresce con il rumore del tuono benché non abbia orecchi per udirlo. Noi siamo come il loto e il platano e il daimoku del Sutra del Loto è come il sole o il tuono."

Dal Gosho "Il daimoku del Sutra del Loto" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 124)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 24 febbraio

Immagine
“Sarò sempre disposta ad ascoltare e ad imparare qualcosa dagli altri”, “Allargherò la mia cerchia di amicizie”: con questo atteggiamento possiamo sviluppare al massimo le nostre potenzialità.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 24 febbraio

Immagine
Condurre un’esistenza egoista non è Buddismo. Se non ci basiamo sulla Legge non stiamo praticando il Buddismo. Lo scrittore tedesco Friedrich von Schiller scrisse: “L’uomo coraggioso pensa a se stesso per ultimo”. Questo è lo stesso spirito del non risparmiare la propria vita che viene insegnato nel Sutra del Loto. Ciò significa aver cara più la Legge che la propria vita. La Legge e kosen rufu sono punti centrali.
stampa la pagina

Felici ogni giorno del 23 febbraio

Immagine
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 23 febbraio 2020

Immagine
"Si dice che il leone, re degli animali, avanzi di tre passi, poi si raccolga su se stesso per saltare, sprigionando la stessa potenza nel catturare una piccola formica o nell'attaccare un animale feroce [...] Questo è ciò che intende il sutra «la potenza [dei Budda] simile a un leone all’attacco»"

Dal Gosho "Risposta a Kyo’o" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 365)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 23 febbraio

Immagine
Una persona che vive fino in fondo con obiettivi chiari e lotta per realizzarli è nobile e felice.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 23 febbraio

Immagine
Senza coraggio non possiamo avere compassione. Coraggio e compassione sono inseparabili, come le due facce di una medaglia. La fede è all'origine del coraggio. Il Daishonin affermò: "I discepoli di Nichiren non potranno compiere nulla se sono dei codardi".
Un codardo non può vincere nella vita. Fino a quando non avremo il coraggio di dedicarci a Kosen rufu, non potremo costruire una vera felicità per noi e per gli altri.
stampa la pagina

Il Buddismo di Nichiren Daishonin

stampa la pagina

Daimoku

Immagine
(giap.) 1) Il titolo di un sutra, in particolare il titolo del Sutra del Loto della Legge meravigliosa (giap. Myoho-renge-kyo). 2) Negli insegnamenti di Nichiren, l'invocazione di Nam-myoho-renge-kyo.

Fonte: Nichiren - L'inverno si trasforma sempre in primavera - Mondadori
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 22 febbraio 2020

Immagine
"[...] nel sesto volume di Annotazioni su "Il significato profondo del Sutra del Loto" di Miao-lo: «Quando i tremila regni sono latenti [negli esseri comuni], vengono designati col termine "ignoranza", ma, quando tutti i tremila regni si manifestano, come risultato [della Buddità], vengono designati con il termine "felicità eterna"."

Dal Gosho "L'entità della Legge mistica" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 371-372)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 22 febbraio

Immagine
L'esistenza è lotta. Questa è la legge della vita. Evitare di lottare significa essere sconfitti. La felicità va conquistata.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 22 febbraio

Immagine
Quale era il segreto del successo di T.A. Edison? Egli spiegò che consisteva nel non rinunciare mai prima di aver realizzato ciò che stava cercando di fare. Non rinunciare: questo è il solo modo.
Nel momento in cui rinunciate siete sconfitti. Questo è vero anche nel regno della fede. Abbandonare non è fede. Dovremmo continuare a recitare fino a quando otterremo risposta alle nostre preghiere. Questo è il modo corretto di pregare.
stampa la pagina

Itai è il modo di vivere, doshin è la fede

Immagine
Riferendosi a itai doshin Josei Toda disse: «Se ogni persona esibisce tutta la sua forza e avanza con fermezza verso la realizzazione dell’obiettivo comune, allora sorgerà automaticamente una profonda unità». È di estrema importanza per ognuno sviluppare al massimo il proprio carattere. Toda definì itai doshin dicendo: «Itai indica il modo di vivere personale, il diverso contesto che dà pieno significato all’individualità. Doshin indica la fede e la decisione di raggiungere l’obiettivo di kosen-rufu». Riconoscendo la profonda relazione tra itai e doshin, io spero che tutti noi avanzeremo sempre in splendida unità. La chiave dell’unità è profonda, è il legame tra vita e vita. Toda aggiunse: «Se c’è una qualche distanza tra voi e me, o un eccessivo attrito, l’asse portante della Soka Gakkai non produrrà frutti».
Durante il Festival Mondiale per la Pace, giovani di cinquantuno paesi differenti hanno ballato e cantato per la pace con grande gioia e in armonia. Il colore della loro pelle è …
stampa la pagina

La strada corretta

Immagine
"In altri termini, l'essenza degli insegnamenti del Daishonin va ricercata esclusivamente nelle sue stesse parole e, quindi, bisogna ricorrere al Gosho che sin dai tempi del presidente Makiguchi è stato messo a fondamento della Soka Gakkai.
E, avendo noi praticato in esatto accordo con gli insegnamenti del Daishonin, siamo stati assaltati da numerose persecuzioni.
Di conseguenza siamo in grado di leggere il Gosho con la nostra stessa vita e di avanzare lungo la strada corretta della fede come devoti del Sutra del Loto."

La Nuova Rivoluzione Umana - vol. 2 pag. 124
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 21 febbraio 2020

Immagine
"Voi due avete continuato ad aver fede nel Sutra del Loto e perciò vi state liberando delle gravi colpe commesse in passato. Forgiando il ferro, tutti i suoi difetti vengono in superficie. Una roccia messa sul fuoco si ridurrà in cenere, mentre l'oro diverrà oro puro. Questa prova, più d'ogni altra cosa, dimostrerà l'autenticità della vostra fede e le dieci fanciulle demoni del Sutra del Loto vi proteggeranno."

Dal Gosho "Lettera ai fratelli" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 442)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 21 febbraio

Immagine
Chi coltiva fino in fondo l'amicizia e la lealtà è una persona di valore.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 21 febbraio

Immagine
L'amicizia è forza. L'amicizia e unità nella fede sono le fondamenta della Gakkai. Esse vengono prima dell'organizzazione. Non dovremmo mai fare l'errore di pensare che sia il contrario. L'organizzazione serve come mezzo per approfondire l'amicizia e la fede. Confondere i mezzi e il fine sarebbe un grave errore.
stampa la pagina

Tornare a casa, finalmente

Immagine
Un bambino talvolta può non riconoscere sua madre, ma una madre non dimentica mai suo figlio. Il Budda Shakyamuni può essere paragonato alla madre e la donna al bambino. Se due persone si desiderano ardentemente, allora non si separeranno mai. Ma se una persona ne desidera ardentemente un'altra e l'altra non prova la stessa cosa allora esse saranno unite in certi momenti, ma separate in altri. Il Budda può essere paragonato a colui che desidera sempre l'altro ardentemente e la donna a colui che non prova questo desiderio. Ma se desideriamo davvero ardentemente il Budda Shakyamuni, come potrebbe mai non rivelarsi a noi?

Dal Gosho La legge causale della vita
Qualche anno fa mi è capitato di sperimentare parola per parola questo brano. Credo che "desiderare ardentemente" una persona che invece non prova la stessa cosa sia un'esperienza decisamente molto comune – oltre che molto dolorosa. L'innamoramento è meraviglioso quando è corrisposto: sprigiona energie c…
stampa la pagina

Esprimere la gratitudine #1

Immagine
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 20 febbraio 2020

Immagine
"[...] cosa si intende per “osservazione della mente”? Risposta: “Osservazione della mente” significa osservare la propria mente e vedere in essa i Dieci mondi. Questo è ciò che si chiama “osservazione della mente”. Per esempio, noi possiamo vedere i sei organi di senso degli altri ma non possiamo vedere i nostri. Solo quando ci guardiamo in un limpido specchio, vediamo per la prima volta che siamo dotati di tutti e sei gli organi di senso. Allo stesso modo, nei vari sutra si trovano qua e là accenni ai sei sentieri e ai quattro mondi nobili [che insieme costituiscono i Dieci mondi], tuttavia solo guardando nel limpido specchio del Sutra del Loto e di Grande concentrazione e visione profonda di T’ien-t’ai, possiamo vedere i nostri Dieci mondi, i cento mondi e mille fattori e i tremila regni in un singolo istante di vita."

Dal Gosho "L’oggetto di culto per l’osservazione della mente [...]" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 315)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 20 febbraio

Immagine
Una delle immagini più belle dell'essere umano è quello di una persona che si impegna seriamente nel suo lavoro. Le donne che lavorano con energia e senso di responsabilità non perdono mai il loro spirito giovanile.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 20 febbraio

Immagine
Nei suoi ultimi anni di vita, Toda era solito dire ai suoi discepoli: "Siate coraggiosi nella fede! Continuate il vostro cammino a dispetto di qulasiasi cosa gli altri dicano! Vivete con fiducia! Fate del coraggio il simbolo eterno della Gakkai!"
Questo era lo spirito che ci trasmise prima della sua morte. La fede è fonte di vera forza e coraggio. Senza coraggio e fiducia non possiamo dire avere una fede pura.
stampa la pagina

La guerra per la pace

Immagine
Il 16 marzo 1958 Josei Toda lasciò ai giovani il compito di contribuire alla pace. In pratica, di utilizzare il Buddismo per migliorare il cuore degli esseri umani, l’unico luogo dove può nascere la pace.
«Chi rimarrà attaccato alla violenza e all’estremismo perderà via via importanza. Il treno della pace procede su solidi binari, e i sostenitori della violenza siedono miseramente nell’ultimo vagone. Il gancio è logoro e alla fine si romperà, perdendoli dolcemente nell’ombra. Io la penso così. Ma io sono sempre stato un ottimista». Queste parole chiudono un libro, Il mio miglior nemico, che come sottotitolo recita: «Israele-Palestina. Dal terrore alla pace». L’affermazione è di Bassam Abu-Sharif, ex membro e portavoce del Fronte popolare per la liberazione della Palestina, intimo amico e allievo di George Habbash, il teorico del terrorismo palestinese che ha insanguinato il mondo per decenni, di Wadi Haddad, probabilmente l’inventore dei dirottamenti aerei, di Yasser Arafat. In altre …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 19 febbraio 2020

Immagine
"I grandi carri trainati dai buoi bianchi descritti nel Sutra del Loto sono i carri su cui viaggiamo noi e gli altri devoti del Sutra del Loto. Sono descritti dettagliatamente nel capitolo “Similitudine e parabola” del Sutra del Loto, ma, quando Kumarajiva tradusse il passo del sutra, abbreviò il testo originale e quindi la descrizione non è completa. Il testo sanscrito proveniente dall’India descrive molto più dettagliatamente gli ornamenti dei carri e altre cose del genere ed elenca anche i sette tipi di gemme: ascoltare l’insegnamento corretto, credere in esso, osservare i precetti, meditare, praticare assiduamente, rinunciare ai propri attaccamenti e riflettere su se stessi. [...] Le persone che mi seguono viaggeranno su questi carri fino al Picco dell’Aquila e io, Nichiren, a bordo dello stesso tipo di carro, verrò ad accoglierle."

Dal Gosho "I grandi carri trainati dai buoi bianchi" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume II, pag. 918)
stampa la pagina