Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2019

L'arte è di tutti

Immagine
L’arte è un prezioso strumento: per comprendere profondamente la realtà del proprio tempo, per percepire la nostra unità di singoli individui con tutto ciò che esiste, per creare legami sotterranei che generino la pace.
Quando ho cominciato a praticare il Buddismo nutrivo una paura nascosta. Quando la vita me l’ha consentito, mi è piaciuto scrivere, disegnare, leggere poesie, soprattutto tetre e intrise di dolore. Ma – pensavo – se diventavo felice, se tutti diventavamo beati e contenti, da dove sarebbe scaturita l’arte? Per me, e la storia dell’arte me lo confermava, arte era sinonimo di sofferenza, di tormento, creativo, ma pur sempre doloroso. A cosa poteva servire l’arte nel mondo di kosen-rufu se non c’era più dolore da sublimare? Sarebbero poi bastati pochi anni di pratica buddista per capire che l’arte può essere il frutto anche della gioia e può produrre gioia. E che poi, comunque, praticando la sofferenza non svanisce, semplicemente la si cavalca invece di subirla. Dunque l’…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 30 settembre 2019

Immagine
"In Cina viveva una donna chiamata Hsi-shih che si recò sulle montagne a raccogliere tenere erbe per prendersi cura della madre anziana. Gli dèi ebbero pietà di lei e spinsero il re, il sovrano dello stato di Yüeh, a uscire a caccia; così, quand’egli la vide, ne fece la sua sposa. Poiché tua figlia si comporta con devozione filiale, sia il cielo sia i Budda la proteggeranno. Tra tutte le buone radici, o azioni meritorie, la più importante è la devozione filiale verso i propri genitori. E tua figlia fa tutto questo animata dalla fede nel Sutra del Loto. Una fede simile è come acqua pura versata in un vaso d’oro; nemmeno una goccia andrà sprecata. È meraviglioso, davvero meraviglioso!"

Dal Gosho "Sul meritorio atto di devozione filiale" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume II, pag. 767)
stampa la pagina

Mappa della felicità del 30 settembre

Immagine
Ora che siete diventate mamme, non dimenticate la vostra crescita personale. Desidero che siate madri sempre giovani e vivaci, madri di cui i figli possano sentirsi fieri.


stampa la pagina

Giorno per giorno - 30 settembre

Immagine
Chi rafforza la propria fede giorno dopo giorno e mese dopo mese è un vero praticante. La nostra pratica quotidiana di gongyo è quindi importante quanto la partecipazione alle riunioni. Non dobbiamo lasciare che la nostra fede cresca debolmente. Dobbiamo rafforzarla oggi più di ieri, questo mese più di quello passato. La pratica buddista è un’ascensione fatta di sforzi il cui scopo ultimo è raggiungere la vetta, la Buddità.
stampa la pagina

Il seme della Buddità

Immagine
A differenza delle parole pronunciate nelle pratiche recitative o invocazioni di altre scuole buddiste, Myoho-renge-kyo non è il nome di un particolare Budda, bodhisattva, santo o divinità protettrice: è il nome del seme della Buddità grazie al quale tutti i Budda hanno ottenuto l'Illuminazione, il nome della Legge fondamentale ricercata da tutti i bodhisattva nella loro pratica, il nome del potenziale supremo, o natura di Budda, inerente a tutti gli esseri viventi. Recitare quel nome, Myoho-renge-kyo, richiama non solo la nostra natura di Budda, ma quella di tutti gli esseri viventi. Ciò significa che ognuno di noi, qui e ora, indipendentemente dallo stato vitale in cui si trova nei termini dei dieci mondi, può manifestare la propria natura di Budda interiore. Inoltre, possiamo far emergere anche la natura di Budda di tutti gli esseri viventi di tutto l'universo e far risplendere il nostro ambiente, il mondo in cui viviamo, con la luce brillante del mondo di Buddità. Poiché …
stampa la pagina

Daisaku Ikeda Quote

Immagine
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 29 settembre 2019

Immagine
"Anche se sono una persona di scarsa abilità, mi sono riverentemente dedicato allo studio del Mahayana. Una mosca blu, se si posa sulla coda di un buon cavallo, può viaggiare diecimila miglia, e la verde edera che si abbarbica intorno al possente pino può crescere fino a mille piedi. Io sono nato come figlio dell’unico Budda, Shakyamuni, e servo il re delle scritture, il Sutra del Loto. Come potrei osservare il declino della Legge buddista e non essere colmo di pietà e rammarico?"

Dal Gosho "Adottare l’insegnamento corretto per la pace nel paese" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 18)
stampa la pagina

Felici ogni giorno del 29 settembre

Immagine
Una spada sarà inutile nelle mani di qualcuno che non si sforza di lottare. La potente spada del Sutra del Loto deve essere brandita da un coraggioso nella fede. Allora egli sarà forte come un demone armato di una mazza di ferro. (Nichiren)

Daisaku Ikeda - Felici ogni giorno - ed. Piemme
stampa la pagina

Mappa della felicità del 29 settembre

Immagine
“Non ce la faccio più”. Ci sono momenti in cui ci sentiamo con le spalle al muro, senza via di uscita. Ma proprio allora si possono aprire davanti a noi nuove opportunità. In quei momenti possiamo trasformare radicalmente la nostra vita, dalla sconfitta alla vittoria, dalla sfortuna alla felicità.


stampa la pagina

Giorno per giorno - 29 settembre

Immagine
La fede, che a prima vista può sembrare inutile, è realmente la forza più potente al mondo. Molti sono coloro che fanno mostra della propria forza, ma la vera solidità non ha nulla a che fare con le apparenze. Al contrario, spesso ci rendiamo conto che più l’individuo è debole, più egli ostenta la sua forza.
stampa la pagina

Le parole del Buddismo: I desideri terreni sono illuminazione (Bonno soku bodai)

Immagine
Bonno=illusioni, desideri terreni, soku è la trasformazione dei desideri individuali in illuminazione (bodai). «Soku è Nam-myoho-renge-kyo», afferma Nichiren Daishonin.
Avere o essere?

Le persone che incontrano il Buddismo di Nichiren Daishonin per la prima volta sono spesso sorprese dalla posizione che assume verso i desideri. Per molti, il Buddismo è associato all’ascetismo, e di certo ci sono molte scuole e tradizioni che sottolineano la necessità di eliminare i desideri e liberarsi da tutti gli attaccamenti. Inutile dire che una vita dominata dai desideri è infelice. Nelle scritture buddiste, un tale modo di vivere è simboleggiato da “demoni affamati” con teste gigantesche ed enormi bocche, ma gole strette che rendono impossibile la vera soddisfazione. Il deliberato orrore di queste immagini è nato dal bisogno del Budda Shakyamuni di scuotere le persone dal loro attaccamento alle cose – inclusa la propria esistenza fisica – dall’illusione che siano la causa della felicità.
Deside…
stampa la pagina

Adottare l'insegnamento corretto per la pace nel paese

Immagine
Trattato scritto nel 1260 da Nichiren Daishonin e indirizzato a Hojo Tokiyori, ex reggente, ma ancora la figura più potente del clan dominante. In questo trattato egli attribuisce i disastri che devastano il paese all'offesa all'insegnamento corretto e alla fede in false dottrine e invita il governo a smettere di sostenere le false scuole del Buddismo per porre fine ai disastri che affliggevano il Giappone. Predice poi che i disastri più terribili - le lotte intestine e l'invasione straniera - avrebbero sicuramente avuto luogo se le autorità avessero continuato a sostenere le dottrine erronee, e le esorta ad abbracciare immediatamente l'insegnamento corretto per ristabilire la pace nel paese. La presentazione di questo trattato suscitò l'ira dei capi di governo e di altri influenti credenti nella dottrina della Pura terra, dando così inizio a una serie di persecuzioni nei confronti del Daishonin. Il titolo giapponese è Rissho ankoku ron.
Fonte: Nichiren - L'in…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 28 settembre 2019

Immagine
"Il mondo di Buddità è il più difficile da dimostrare, ma, dato che possiedi gli altri nove mondi, devi credere di avere anche la Buddità. Non avere dubbi. Spiegando il mondo umano, il Sutra del Loto dice: «I Budda […] desiderano aprire la porta della saggezza del Budda a tutti gli esseri viventi». Il Sutra del Nirvana afferma: «Si dice che coloro che studiano gli insegnamenti del grande veicolo, benché abbiano l’occhio degli esseri comuni, possiedono l’occhio del Budda». Se le persone comuni nate nell’Ultimo giorno della Legge possono credere nel Sutra del Loto è perché il mondo di Buddità è presente nel mondo umano"

Dal Gosho "L’oggetto di culto per l’osservazione della mente istituito nel quinto periodo di cinquecento anni dopo la morte del Tathagata" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 318)
stampa la pagina

Mappa della felicità del 28 settembre

Immagine
“Grazie” è una parola straordinaria. Quando la pronunci scaturisce forza, quando la senti nasce il coraggio.

stampa la pagina

Giorno per giorno - 28 settembre

Immagine
Fede significa fare in prima persona uno sforzo al cento per cento, nel  daimoku come nelle azioni. Quando pratichiamo in questo modo, le divinità buddiste ci offriranno la loro protezione. Non dobbiamo assumere un atteggiamento rilassato nella fede, recitando senza scopi chiari ed esitando negli sforzi, sicuri che automaticamente saremo protetti. Una determinazione profonda e un forte carattere sono di vitale importanza. Chi possiede queste qualità non è secondo a nessuno nella fede.
stampa la pagina

Il limite che unisce

Immagine
Il Sutra del Loto spiega che le persone hanno nature, desideri e comportamenti diversi. Perciò è difficile e al tempo stesso importante sviluppare la percezione e quindi il rispetto delle diversità.
Quando è stata bombardata Bagdad mi trovavo a Beirut, a poche centinaia di chilometri, e ho sperimentato i diversi modi in cui si può restare vittime della guerra. L’odio si respirava, era nell’aria, come un odore che s’insinua nelle narici finché non lo senti più. Quasi lo capivi. E com’era facile classificare i “buoni” da una parte e i “cattivi” dall’altra! Ti abituavi agli attentati come a fatti normali del quotidiano, anche se il dolore per la gente e i bambini coinvolti ti procurava come minimo un po’ di insonnia. Ed era davvero difficile far emergere la saggezza dal fondo della vita e sostenere gli altri. Anzi, ti sentivi assolutamente inadeguato, fuori posto. E la mente era tormentata da pensieri di rifiuto: ma io che c’entro con tutto questo? Questa è gente diversa, questa storia …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 27 settembre 2019

Immagine
"In Cina viveva una donna chiamata Hsi-shih che si recò sulle montagne a raccogliere tenere erbe per prendersi cura della madre anziana. Gli dèi ebbero pietà di lei e spinsero il re, il sovrano dello stato di Yüeh, a uscire a caccia; così, quand’egli la vide, ne fece la sua sposa. Poiché tua figlia si comporta con devozione filiale, sia il cielo sia i Budda la proteggeranno. Tra tutte le buone radici, o azioni meritorie, la più importante è la devozione filiale verso i propri genitori. E tua figlia fa tutto questo animata dalla fede nel Sutra del Loto. Una fede simile è come acqua pura versata in un vaso d’oro; nemmeno una goccia andrà sprecata. È meraviglioso, davvero meraviglioso!"

Dal Gosho "Sul meritorio atto di devozione filiale" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume II, pag. 767)
stampa la pagina

Mappa della felicità del 27 settembre

Immagine
Nell'educare i bambini, i genitori non devono spingerli a diventare velocemente un piccolo modello di perfezione. Se li costringere ad adeguarsi a un vostro modello, a lungo andare sarà impossibile procedere oltre. Ciò che conta è curare le loro radici, in modo che possano svilupparsi liberamente nella terra, facendo crescere un grande albero rigoglioso.

stampa la pagina

Giorno per giorno - 27 settembre

Immagine
Essere pionieri comporta un continuo sforzo, per progredire un passo alla volta. La vera pratica buddista comporta attività come le visite ai membri, l’incoraggiamento personale, parlare agli amici del buddismo e far conoscere agli altri la pratica. Quanti membri visitate ed incoraggiate in un mese? E in un anno? Essere pionieri significa fare proprio questi sforzi. La nostra sfida sta nel fare in modo che i nostri amici e gli altri membri approfondiscano la comprensione che essi hanno della filosofia e delle attività della Soka Gakkai.
stampa la pagina

Le parole del Buddismo: inseparabilità di vita e ambiente (esho funi)

Immagine
Ognuno ha il suo ambiente

Al livello fondamentale della vita non c’è separazione tra se stessi e l’ambiente. Il Buddismo insegna che la vita si manifesta sia in un soggetto vivente che in un ambiente oggettivo. Nichiren Daishonin ha scritto: «La vita in ogni istante abbraccia […] il corpo e l’ambiente di tutti gli esseri senzienti in ognuno dei dieci mondi e dei tremila mondi, come pure tutti gli esseri insenzienti: le piante, il cielo e la terra, fino alla più piccola particella di polvere» (SND, 4, 3). “Vita” significa l’io soggettivo che sperimenta gli effetti delle azioni passate e riesce a creare nuove cause per il futuro. L’ambiente è il regno oggettivo dove gli effetti karmici della vita prendono forma. Ogni essere umano ha un proprio unico ambiente. Per esempio, una persona nel mondo di Inferno potrebbe percepire un treno della metropolitana affollato come un luogo infernale, mentre nello stato vitale di Bodhisattva potrebbe riuscire a provare compassione e un sentimento di u…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 26 settembre 2019

Immagine
""Il mondo di Buddità è il più difficile da dimostrare, ma, dato che possiedi gli altri nove mondi, devi credere di avere anche la Buddità. Non avere dubbi. Spiegando il mondo umano, il Sutra del Loto dice: «I Budda […] desiderano aprire la porta della saggezza del Budda a tutti gli esseri viventi». Il Sutra del Nirvana afferma: «Si dice che coloro che studiano gli insegnamenti del grande veicolo, benché abbiano l’occhio degli esseri comuni, possiedono l’occhio del Budda». Se le persone comuni nate nell’Ultimo giorno della Legge possono credere nel Sutra del Loto è perché il mondo di Buddità è presente nel mondo umano"

Dal Gosho "L’oggetto di culto per l’osservazione della mente istituito nel quinto periodo di cinquecento anni dopo la morte del Tathagata" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 318)
stampa la pagina

Mappa della felicità del 26 settembre

Immagine
Solo tu puoi adempiere alla tua missione in questa vita. E solo in questo modo la tua vita potrà fiorire. Per quanti dubbi tu possa avere, di questo non dubitare mai.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 26 settembre

Immagine
La voce non costa nulla ed è la nostra arma più potente. Nichiren scrisse: “Non risparmiare la tua voce”. Vi sono voci differenti per ogni situazione: la voce chiara e sonora che afferma la verità e la giustizia; la voce forte che rifiuta il male; la voce fiduciosa che trasmette agli altri la grandezza di questo Buddismo; la voce calorosa che incoraggia; la voce sincera e amichevole che offre agli altri lodi e parole di apprezzamento. La cosa importante è incontrare un grande numero di persone dentro e fuori la Soka Gakkai, al fine di dialogare con loro.
stampa la pagina

Un po' di storia

Immagine
Il cuore del Sutra del Loto in sette ideogrammi
Settecentocinquanta anni fa, Nichiren dichiarava che Nam-myoho-renge-kyo è la Legge mistica, invitando i credenti del suo tempo a scartare gli altri insegnamenti, definiti provvisori. La sua dichiarazione fu un evento di portata storica, una rivoluzione nell’ambito delle correnti buddiste dell’epoca. I cui effetti però non erano destinati a essere limitati all’ambito giapponese. Tanto è vero che oggi in moltissimi paesi del mondo si pratica il Buddismo di Nichiren. Ma qual era il contenuto rivoluzionario dell’affermazione di Nichiren? Proviamo a cercarlo nelle lettere con cui incoraggiava i credenti dell’epoca: «Ora, l’intero corpo di Abu-tsu Shonin è composto dai cinque elementi universali di terra, acqua, fuoco, vento e ku. Questi cinque elementi sono anche i cinque caratteri del Daimoku. Perciò Abutsu-bo è la Torre Preziosa e la Torre Preziosa è Abutsu-bo stesso. Non è necessaria nessuna altra conoscenza. È la Torre Preziosa adornata …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 25 settembre 2019

Immagine
"Onorevole Joren, hai acquisito attraverso la fede nel Sutra del Loto daranno forza al tuo gentile padre. Anche se Devadatta cadde nell’inferno Avichi, il Budda predisse che in futuro sarebbe diventato un Budda di nome Tathagata Re del Cielo. E questo perché egli apparteneva alla stessa famiglia allargata del Budda. Nel tuo caso la relazione è di padre e figlio. Com’è possibile che, se tu abbracci il Sutra del Loto, lo spirito del tuo defunto padre non ne riceva i benefici?"

Dal Gosho "Lettera a Joren-bo" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume II, pag. 540-541)
stampa la pagina

Mappa della felicità del 25 settembre

Immagine
Una persona degna di fiducia, una persona che è un punto di riferimento, una persona con cui poter parlare di qualsiasi cosa. Intorno a te ci sono persone di questo tipo, quindi decidi di diventare anche tu così. Questo significa essere felici.

stampa la pagina

Giorno per giorno - 25 settembre

Immagine
In definitiva tutto dipende dal fatto che ci sia qualcuno disponibile ad affrontare una lotta senza quartiere, qualcuno che si prenda la responsabilità al cento per cento senza fare assegnamento su altri, qualcuno che si impegni con dedizione per il bene delle persone, senza preoccuparsi di cosa gli altri possano pensare. Una simile persona è un leader e un vero buddista.
stampa la pagina

La fede come rivoluzione

Immagine
Questa intervista è stata condotta la scorsa estate via e-mail per la rivista buddista americana Tricycle a conclusione di due anni di colloqui sul futuro del Buddismo, soprattutto in relazione al dialogo interreligioso e ad argomenti di forte interesse globale. Tricycle, pubblicazione trimestrale presente anche on line e a cui si rimanda dalle pagine web dell'SGI, analizza varie forme di Buddismo, storiche e contemporanee, esaminandone l'impatto sui contesti delle tradizioni democratiche occidentali
Il Buddismo di Nichiren viene spiegato da Daisaku Ikeda a un pubblico esterno alla Soka Gakkai, chiarendone la specificità rispetto ad altre tradizioni buddiste. Emerge così la vocazione di questo insegnamento - concretizzata dalla nascita e dallo sviluppo della SGI - di trasformare il mondo in una società pacifica, pluralista e rispettosa della profonda natura umana di ogni individuo
La maggior parte dei nostri lettori [della rivista Tricycle] sa poco del Buddismo di Nichiren, s…
stampa la pagina