Post

La gioia non dura a lungo

La gioia non dura a lungo. Sentimenti come l'eccitazione e l'allegria tendono ad affievolirsi col tempo. La scrittrice Fumiko Hayashi, in "Diario di un vagabondo" scrisse: solo le sofferenze sono numerose. É un fatto della vita che la gioia sia di breve durata mentre le sofferenze persistono. Proprio per questa ragione è una grande fortuna incontrare la "Mistica Legge" che permette di trasformare le illusioni e i desideri in illuminazione. Quando affrontiamo le difficoltà, recitiamo Daimoku per risolvere i nostri problemi. Quando siamo tristi, portiamo la nostra tristezza davanti al Gohonzon. Quando siamo felici recitiamo con profondo senso di apprezzamento. Continuando ad avanzare in questo modo, guardiamo ai nostri problemi da uno stato vitale elevato. Quando preghiamo con forza é come se osservassimo l'intero Universo. Così facendo possiamo guardare le nostre stesse sofferenze con distacco. Rispondere con gioia non significa non avere preoccupazioni…
stampa la pagina

Felici ogni giorno del 29 marzo

Immagine
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 29 marzo 2020

Immagine
"Non devono esserci discriminazioni fra coloro che propagano i cinque caratteri di Myoho-renge-kyo nell’Ultimo giorno della Legge, siano essi uomini o donne: se non fossero Bodhisattva della Terra, non potrebbero recitare il daimoku. Dapprima solo Nichiren recitò Nam-myoho-rengekyo, ma poi due, tre, cento lo seguirono, recitando e insegnando agli altri. La propagazione si svilupperà così anche in futuro. Non vuol dire ciò “emergere dalla terra”?"

Dal Gosho "Il vero aspetto di tutti i fenomeni" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 341)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 29 marzo

Immagine
Nella vita, prima di tutto, bisogna avere la determinazione di superare qualsiasi difficoltà e di rompere il guscio del piccolo io. In questo modo tutte le strade si apriranno davanti a noi.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 29 marzo

Immagine
Molly Brown era a bordo del Titanic al momento in cui la nave affondò nel 1912. Pur sapendo che la nave stava imbarcando acqua, ella gridò a un passeggero preso dal panico: “Non c’è pericolo, non può affondare, ci sono io sopra e io sono inaffondabile.” Si dice che con queste parole dal tono ironico, espressione della sua determinazione a no farsi configgere e a non cedere alla disperazione, la donna abbia infuso coraggio alle altre persone che vissero quella tragica occasione. Coloro che si alzano, reagendo nel momento cruciale, dimostrano tutta la propria grandezza.
stampa la pagina

Che cos’è lo sviluppo sostenibile

Immagine
Di seguito l’articolo di Carlo Orecchia Che cos’è lo sviluppo sostenibile tratto dalla rivista Buddismo e società n. 195.
L’idea di sviluppo sostenibile nasce nel 1972 con la conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente tenutasi a Stoccolma, dove per la prima volta viene messa in discussione la compatibilità della crescita economica con il mantenimento della sostenibilità ambientale. Nello stesso anno è pubblicato dal Club di Roma il best seller I limiti dello sviluppo che dimostra, con l’utilizzo di modelli matematici, che la continua crescita economica si sarebbe nel futuro scontrata con la limitatezza delle risorse naturali, portando a un loro esaurimento e al collasso delle economie mondiali. Con il rapporto Brundtland (Our common future) del 1987 l’idea trova poi la sua formalizzazione nella famosa frase: «Lo sviluppo sostenibile è quello sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle future generazioni di soddisfare i propri». Questo concetto …
stampa la pagina

La pratica quotidiana

stampa la pagina

Gosho

Immagine
Nome dato ai singoli scritti di Nichiren Daishonin e alla loro intera raccolta, realizzata dal suo successore, Nikko Shonin. In giapponese, "go" è un onorifico e "sho" significa scritto.

Fonte: Nichiren - L'inverno si trasforma sempre in primavera - Mondadori
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 28 marzo 2020

Immagine
"Quindi il miglior modo per conseguire la Buddità è quello di incontrare un buon amico. Dove può condurci la nostra saggezza? Se abbiamo abbastanza saggezza da distinguere il caldo dal freddo, dovremmo cercare un buon amico. Ma incontrare un buon amico è la cosa più difficile. Per questo il Budda l’ha paragonata alla probabilità per una tartaruga con un occhio solo di trovare un tronco galleggiante con una cavità della misura giusta per contenerla, o alla difficoltà di calare un filo dal cielo di Brahma e farlo passare attraverso la cruna di un ago posto sulla terra. Inoltre, in quest’ultima epoca malvagia, i cattivi compagni sono più numerosi dei granelli di polvere della terra, mentre i buoni amici sono meno del terriccio che può stare su un’unghia."

Dal Gosho "I tre maestri del Tripitaka pregano per la pioggia" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 531)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 28 marzo

Immagine
La saggezza nasce dalla compassione. La compassione sorge dal coraggio. Il coraggio porta alla compassione e, di conseguenza, alla saggezza.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 28 marzo

Immagine
I giovani devono avere lo spirito di scagliarsi contro l’ingiustizia, confutare ciò che è sbagliato e diffondere l’insegnamento del Daishonin. Dare solo l’impressione di promuovere kosen rufu, timorosi del conflitto, è azione di giovani compiacenti, spiritualmente vecchi.
stampa la pagina

Profonda determinazione

Immagine
Alzando lo sguardo verso la Porta di Brandeburgo, Shin'ichi disse ai suoi compagni: "Sono sicuro che fra trent'anni il Muro di Berlino non ci sarà più". Non era una predizione o la semplice espressione di un desiderio. Pronunciò quelle parole poiché era fermamente convinto che la coscienza, la saggezza e il coraggio delle persone comuni dedite alla realizzazione della pace avrebbero infine trionfato. Fu anche espressione della sua risoluta decisione di dedicare la propria vita alla causa della pace nel mondo. Il Buddismo insegna che la profonda determinazione di una sola persona può influenzare l'intero universo.
La Nuova Rivoluzione Umana vol.4, pag. 257-258
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 27 marzo 2020

Immagine
"[...] ogni carattere del Sutra del Loto è come un singolo gioiello che esaudisce i desideri e gli innumerevoli caratteri sono come innumerevoli gioielli. Il singolo carattere myo fu pronunciato da due lingue, quella di Shakyamuni e quella di Molti Tesori. Le lingue di questi due Budda sono come un fiore di loto a otto petali, e su questi petali sovrapposti l’uno all’altro riposa un gioiello, il carattere myo."

Dal Gosho "Lettera alla Santa Nichimyo" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 287)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 27 marzo

Immagine
Quando il sole sorge, tutto ciò che esiste ne assorbe l'energia. Allo stesso modo, diventando il sole della famiglia, sarete in grado di illuminare tutto ciò che vi circonda.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 27 marzo

Immagine
Mentre controllate la mente, indefinibile e profonda allo stesso tempo, dovreste sviluppare la fede con forza. In questo modo sia la vostra vita sia l’ambiente si apriranno e ogni azione che intraprenderete diventerà fonte di beneficio. La comprensione del sottile funzionamento del proprio intelletto è la chiave della fede e del raggiungimento della Buddità in questa esistenza.
stampa la pagina

Sassi con oro

Dedicando la vita al Sutra del Loto si "rinuncia" a molto meno di quello che si ottiene, in uno scambio incredibilmente vantaggioso.
C'è in ogni situazione di "scambio" - per definizione - una reciprocità: se voglio attingere l'oro del Sutra del Loto devo essere disposta a cedere i miei "sassi". Sembrerebbe dunque ch'io debba essere disposta a rischiare, a perdere qualcosa... Ma di che "sassi" si tratta? Vediamo. Cerchiamo di declinare questo "scambio" alla luce dell'esperienza che ci è dato farne in quanto discepoli di Nichiren Daishonin. Cosa significa per noi "dare la vita per il Sutra del Loto"? Per attingere l'oro del Sutra del Loto devo essere disposta ad abbandonare i miei attaccamenti, di qualsiasi natura essi siano. Attaccamento a un'idea, a un punto di vista, a un pre-giudizio per quanto ben argomentato, ai miei beni materiali, al mio tempo prezioso, a tutto ciò che presumo di sapere, di ave…
stampa la pagina

Le illusioni #2

Immagine
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 26 marzo 2020

Immagine
"Il Budda afferma: «Non abbiate paura di elefanti impazziti. Abbiate paura dei cattivi compagni! Perché? Perché un elefante impazzito può distruggere il vostro corpo ma non distrugge la vostra mente, mentre un cattivo compagno può distruggere il corpo e la mente. Un elefante impazzito distrugge un solo corpo, mentre un cattivo compagno può distruggere innumerevoli corpi e menti."

Dal Gosho "Risposta a Hoshina Goro Taro" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 140)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 26 marzo

Immagine
Sentire gratitudine e ripagare i debiti di gratitudine è l'autentico cammino di un essere umano. Amare i propri genitori e provare una profonda riconoscenza nei loro confronti significa approfondire la nostra umanità, ed è la prova della nostra crescita come individui. In tal modo potremo diventare anche noi buoni genitori, costruire una famiglia armoniosa e avere un'influenza positiva sull'educazione dei figli.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 26 marzo

Immagine
La gente comune è di primaria importanza – non le celebrità, i potenti, i ricchi, gli studiosi o altri ritenuti dalla società grandi e degni di encomio. La felicità delle persone deve essere lo scopo supremo. Qualsiasi altra cosa dovrebbe essere nient’altro che un mezzo rivolto a questo obiettivo. Coloro che non riescono a capire tale punto fondamentale, disprezzando e sfruttando gli altri, sono dei vili; essi sono un ostacolo alla felicità delle persone.
stampa la pagina

I dieci mondi e il mutuo possesso

Immagine
di Lodovico Prola e Manuela Vigorita
La filosofia buddista pone particolare attenzione allo stato vitale in cui si trova una persona. Nella convinzione, supportata dall'esperienza, che la realtà di ogni individuo dipenda in larga misura dalla sua realtà interna. E che l'essere umano abbia la possibilità di decidere dei propri comportamenti, e quindi della propria vita, in maniera autonoma dagli eventi. Attraverso la teoria dei dieci mondi, o dieci stati vitali, viene infatti spiegato come la condizione interna di ognuno arrivi a influenzare il modo di recepire e interpretare la realtà, quindi le decisioni e le azioni future. Addirittura la percezione del tempo e dello spazio vitale sembrano mutare a seconda dello stato di esistenza in cui si vive. Muta la sensazione della propria libertà. Quando si prova una grande sofferenza, ovvero ci si trova nel mondo di Inferno, tutto intorno a noi sembra immobile. Si fa fatica a entrare in rapporto con gli altri, con l'esterno. Si è …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 25 marzo 2020

Immagine
"Sappi che è il potere della Legge buddista quello che permette alle divinità del sole e della luna di ruotare intorno ai quattro continenti. I sutra della Luce dorata e dei Sovrani sono espedienti che conducono al Sutra del Loto. In confronto al Sutra del Loto sono come il latte di fronte al ghee o come il metallo di fronte a pietre preziose. Ma, pur essendo inferiori, essi permettono alle divinità celesti di ruotare intorno ai quattro continenti. Quanto maggiore sarà il potere di queste divinità se assaggiano il dolce ghee del Sutra del Loto!"

Dal Gosho "Consacrazione di una statua del Budda Shakyamuni fatta da Shijo Kingo" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 611)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 25 marzo

Immagine
E' importante non farsi sviare dagli impegni quotidiani e mantenere un cuore determinato.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 25 marzo

Immagine
Non è più periodo in cui una sola persona possa sobbarcarsi tutte le responsabilità.
Certo, per la direzione quotidiana dell’organizzazione sarà ufficialmente nominato un presidente, ma in futuro ogni membro dovrà avere la determinazione di un presidente della Soka Gakkai. Con questo spirito, con questo senso di responsabilità nelle vostre attività, possiate sempre impegnarvi per kosen rufu e per la vittoria della gente. Spero costruiate una Soka Gakkai in cui ciascuno possa crescere con gioia, una Soka Gakkai dal progresso infinito.
stampa la pagina

Quello che la vita ti mette di fronte

Immagine
Chiunque reciti Nam-myoho-renge-kyo nutrendo il desiderio della felicità di tutte le persone è uno dei Bodhisattva della Terra. Nella rete della vita ognuno di noi ha una funzione unica e preziosa, che nessun altro può svolgere.
Proviamo a parlare di concetti non proprio semplici, di Bodhisattva della Terra e della loro cosiddetta “missione”. Concetti che di norma non si intuiscono al volo dato che, come vedremo, hanno a che fare con il significato stesso dell’esistenza ma che, proprio per questo, forse meritano davvero di essere approfonditi. Chi siano i Bodhisattva della Terra si trova nel quindicesimo capitolo del Sutra del Loto, che nella sua tipica maniera, poetica e grandiosa, descrive l’apparizione di questi esseri aurei e splendenti, che emergono dal vuoto e sembrano “spuntare” dalla terra per partecipare alla Cerimonia dell’Aria, in una schiera di dimensioni incalcolabili, guidando chi “un milione di miriadi di seguaci”, chi “una miriade di seguaci”, chi “tre, due o un solo …
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 24 marzo 2020

Immagine
"Un fuoco brucia più alto quando si aggiungono dei ceppi e un forte vento fa gonfiare il kalakula. Il pino vive diecimila anni, perciò i suoi rami si piegano e si contorcono. Il devoto del Sutra del Loto è come il fuoco e il kalakula, mentre le sue persecuzioni sono come i ceppi e il vento. Il devoto del Sutra del Loto è il Tathagata la cui durata della vita è incommensurabile; non c'è da stupirsi che la sua pratica sia ostacolata, proprio come i rami del pino sono piegati o spezzati. D'ora in avanti, ricorda sempre le parole: "Questo sutra è difficile da sostenere"."

Dal Gosho "La difficoltà di mantenere la fede" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 417)
stampa la pagina

Mappa della felicità - 24 marzo

Immagine
I bambini sono dotati di un'energia innata che permette loro di crescere e svilupparsi. E' incredibile come crescono velocemente quando sono ben motivati e si offrono loro buone opportunità. Fondamentalmente, l'educazione dei bambini consiste nell'indirizzare correttamente il flusso della loro energia vitale, rimuovendo dal cammino ciò che può ostacolarne la crescita.
stampa la pagina

Giorno per giorno - 24 marzo

Immagine
Quando recitiamo gongyo e daimoku di fronte al Gohonzon, le funzioni positive e negative della nostra vita iniziano a muoversi, in quanto forme manifeste della realtà fondamentale. L’esistenza piena di dolore dell’Inferno, quella nello stato di Animalità e quella deformata dallo stato di Collera, anche queste si incamminano verso la creazione della felicità e del valore. La vita tendente alla sfortuna e all’infelicità si riorienta e viene spinta nella direzione opposta nel momento in cui essa si basa sulla Legge mistica.
stampa la pagina

L’ idee del buddismo eccezione che conferma la regola

Immagine
Il Buddismo di Nichiren Daishonin si definisce «vero» Buddismo. Vuol dire che è al di sopra di tutto e di tutti? No, non al di sopra ma unico nella sua particolarità di permettere ad ognuno indistintamente di manifestare appieno l’intima natura di Budda.
Affermare che il Buddismo di Nichiren Daishonin è il «vero» Buddismo, a molte orecchie può suonare come un approccio dogmatico alla religione; un approccio che mette perfino un po’ paura, memori di tutte le guerre che nel corso della Storia si sono scatenate – o che sono tuttora in corso – per far prevalere la supremazia di una religione sulle altre. In questo caso, però, non si tratta di supremazia, ma di servirsi del ragionamento (oltre che dell’esperienza) per comprendere perché si parla di «vero» Buddismo. In primo luogo, non si può certo negare che le strade che permettono di raggiungere un’alta condizione vitale sono molte: ci sono state (e ancora oggi ci sono) persone che hanno compiuto grandi imprese senza aver mai pra…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 23 marzo 2020

Immagine
"Si verifica sempre qualcosa fuori dal comune all’alzarsi e all’abbassarsi delle maree, al comparire e scomparire della luna, al passaggio dalla primavera all’estate, dall’estate all’autunno e all’inverno; lo stesso avviene quando una persona comune consegue la Buddità. In quel momento i tre ostacoli e i quattro demoni invariabilmente appariranno: il saggio si rallegrerà, mentre lo stolto indietreggerà."

Dal Gosho "I tre ostacoli e i quattro demoni" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 568)
stampa la pagina