Metti un saluto...

dossier le storia del budda

A te che leggi questo blog, di passaggio o con quotidianità, a te che credi nel buddismo o anche no, scrivi "un qualcosa" nei commenti, per esempio: il tuo nome o nickname, dove vivi, l'età, una frase, un saluto o quello che preferisci... Esprimiti con un "messaggio"... Un modo come un altro per interagire, per mandare un segnale, per dire "io ci sono"...

Il ringraziamento è anticipato.

Commenti

  1. pratico il buddismo da 20 anni ho scoperto il vostro sito per caso e lo trovo meraviglioso trovo insegni il buddismo di Nichiren Daichonin e le conseguenze del praticarlo (esperienze)in modo semplice e diretto ma senza "fondamentalismo" vivo a Torino però non ho internet quindi non riesco a collegarmi ogni giorno però sono spesso a casa di mia figlia che vive all'estero e quando sono da lei la prima cosa che faccio al mattino è aprire il vostro sito anzi quando faccio particolarmente fatica a fare gonghio lo faccio...con voi.E' un momento di grandi lavori in corso nella mia vita ma voglio vincere perchè,come ho letto nel N.R. del primo maggio,frase di apertura del primo articolo - Più sento dire che è impossibile Più sono decisa a dimostrare il contrario. (non ho il giornale sottomano ma il senso è questo)e avevo già in mente di mandare a voi la mia esperienza. Grazie ai responsabili del sito e a tutti coloro che mi hanno incoraggiata inviandovi le loro esperienze da pubblicare.Un abbraccio a tutti.Grace

    RispondiElimina
  2. Grazie! questo blog è per noi lettori una stella polare con cui orientarci nella notte in alto mare.

    Ognuno segue la rotta della propria vita, ma con voi ha un riferimento sicuro per trovare la strada del ritorno.

    Sil

    RispondiElimina
  3. Grazie a voi per gli incoraggiamenti quotidiani. Arrivare in ufficio e accendere il mac è diventato un piacere, grazie quindi per i vostri sforzi quotidiani.
    Sono membro da soli 2 mesi, il cammino è lungo ma ora ho la chiave per aprire la mia vita.
    grazie
    Alice.

    RispondiElimina
  4. ciao a tutti.sono Marinella di Pontassieve.pratico il buddismo da 6 mesi e due settimane fa ho preso il Gohonzon!ieri c'è stato Kaneda a fare un meeting di studio sui tre tesori!è statto molto incoraggiante!

    RispondiElimina
  5. ciao vi ringrazio veramente tanto, inizio la giornata leggendo il vostro sito.

    volevo condivide una cosa che ho scritto l'altro giorno in un momento di scoraggiamento che poi è subito passato, magari sarà di aiuto a qualcun altro.

    "Tu sei un essere stupendo tu sei un budda, lo senti col cuore guardando il gonzon, lo vedi riflesso nello specchio, lo puoi vedere riflesso in una pozza di acqua in un lago in un fiume, nel riflesso di un vetro di una macchina o di una finestra, guardando un pezzo di metallo una maniglia di ottone. E cosa più importante lo vediamo ogni giorno negli occhi della persona che ci troviamo di fronte. Dobbiamo solo allenarci a cercarlo e vederlo in ogni istante della nostra vita. Ricordiamocelo e così saremo come bambini che vedono una cosa nuova che assaporano per la prima volta un gelato. Sei un budda siamo tutti dei budda. Cerchiamo con l intenzione di trovare la Nostra fragranza interiore."

    ciao e grazie ancora a tutti

    Andrea L. Milano

    RispondiElimina
  6. ciao e grazie, anche perché metti sempre le fonti :)
    Irene

    RispondiElimina
  7. Andrea da Francoforte23 maggio 2010 01:06

    Grazie di cuore per la vostra costanza. I mio e'divenuto un appuntamento giornaliero e vi garantisco che ogni giornata inizia con felicita' da quando, per caso, ho trovato il vostro sito.

    Saluti dalla Germania

    RispondiElimina
  8. Io ci sono, eccomi! da quando vi ho scoperto, navigando per caso alla ricerca di informazioni sul Buddismo di Nichiren, entro quotidianamente nel vostro blog; è per me come fare un respiro profondo, e poi mettermi in ascolto..., e per questo vi ringrazio.
    E' da poco che mi sono avvicinato al Buddismo, forse per trovare un senso in tutto questo casino generale... ancora non so dove sto andando, ma mi piace lasciarmi trasportare con un senso di profonda fiducia.

    RispondiElimina
  9. è molto bello passare di qui ogni giorno per godersi un momento di lettura prezioso e rilassante per la propia crescita interiore...io sono Cristina e ho 41 anni!!! Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  10. stefania 68 da cv26 maggio 2010 01:41

    come tanti altri di voi ho incontrato "x caso" questo sito ci voleva proprio per poter scambiare pensieri idee incoraggiamenti tra budda desiderosi di manifestare la propria buddità ps: pratico da 10 anni e la comprovata fiducia del risultato sempre e cmq positivo nella vita dettata dall'esperienze soprattutto personali mi aiuta a continuare a mantenere il voto di dedicare la mia vita a kosen-rufu, grazie e continuate

    RispondiElimina
  11. a volte è proprio difficile recitare,vien voglia di fare tutto magari anche cose accantonate a tempo, si trovano scuse si rimanda a dopo.. oggi faccio proprio fatica a incominciare la giornata e ho pensato di inviare a tutti gli auguri per un felice weekend cosi pensando a tante persone felici ora cerco di fare un bel gonghio per ringraziare un abbraccio a tutti Grace

    RispondiElimina
  12. Leggo ogni mattina la frase del giorno prima di recitare.
    Grazie!
    Paola

    RispondiElimina
  13. Pratico da quasi 3 mesi...
    ...che dire?
    Ho avuto la fortuna che Maria mi ha fatto conoscere questa religione!
    ...spero di "illuminarmi" insieme a voi...
    Grazie
    Silvia

    RispondiElimina
  14. Ciao "io ci sono "
    grazie per quello che pubblicate nel blog ,
    mi incoraggia persino adesso che sono in Ungheria
    saluti

    RispondiElimina
  15. tiziana manetti2 giugno 2010 21:17

    Ho trovato questo sito per caso grazie è molto bello mi piace......ma niente viene a caso Tiziana.

    RispondiElimina
  16. Ciao! Anche io ho trovato questo sito "per caso" e mi piace molto! Le spiegazioni, le esperienze,come è impostato: ci sento tanta cura, contenuti solidi e un modo autentico di stare in relazione anche se a distanza. Vivo a Rimini, ho iniziato a praticare 4 anni fa e sono membro da quasi 2 anni. Voglio mandare un grande abbraccio a tutti i Buddha che transitano da qui ed anche a quelli che ancora non ci hanno trovato, ma lo faranno presto... Grazie!

    RispondiElimina
  17. Ciao mi chiamo Silvia, ho 35 anni, pratico da 10, sono di passaggio a Genova(dove sono nata) a casa di mia mamma (che ha iniziato a praticare!!), nell´attesa di raggiungere il mio compagno che vive e lavora a Trets. Ho vissuto molti anno all´estero e adesso sono in dolce attesa di un bimbo/a che nascera´ad ottobre.

    Sono a casa in riposo forzato e sono capitata su questo blog per caso, come tanti, ma il caso non esiste...

    Voglio ringraziare l´ideatrice/ore del blog. Lo trovo molto interessante sia per praticanti che per curiosi; e di facile approccio sia documentale sia come e´impostato nel web.

    Sono reperibile all´índirizzo email slv.starsistem@gmail.com

    un caloroso abbraccio
    Silvia

    RispondiElimina
  18. gennaro da napoli6 giugno 2010 21:14

    un semplice grazie, per quello che pubblicate ,gennaro da napoli.

    RispondiElimina
  19. Bellissimo sito, sono membro da 1 anno e 1/2 ma non l'avevo mai visto... un giorno, quando sarà completa vi invierò anche la mia di esperienza. Un abbraccio a tutti

    RispondiElimina
  20. N.M.R.K. è l'inizio del fine migliore. GRAZIE S. non mi strancherò mai di elogiarti.

    RispondiElimina
  21. Ciao, mi chiamo Maria e vi voglio raccontare un piccolo frammento della mia rinascita.
    Ho conosciuto questa meravigliosa filosofia circa un anno fa grazie ad una persona fantastica che un giorno mi ha prestato il libro "i tesori del futuro". Inizialmente non sapevo si ispirasse al buddismo di Nichiren ma in quelle pagine che leggevo le parole che richiamavano questa filosofia mi rimanevano impresse nella mente. Un pò per curiosità un pò per desiderio ho approfondito i principi di questa filosofia. Risultato? Oggi recito Daimoku in modo costante e con il cuore. Ho ancora molta strada da fare ma so che sto percorrendo quella giusta perchè mi sento felice e serena. GRAZIE al buddismo e un GRAZIE speciale a colei che ha creduto in me fino dall'inizio: la meravigliosa S.

    RispondiElimina
  22. Ciao, sono Adriano, ho 41 anni e vivo a La Spezia. Anch'io ci sono ^__^ Nam Myoho Renge Kyo

    RispondiElimina
  23. Lorenzo Calabretta26 giugno 2010 21:27

    Ciao a tutti!
    Mi chiamo Lorenzo e da ormai 5 anni, vivo in uno stupendo piccolo paese sul mare Afitos nel nord della Grecia. Pratico il buddismo da ormai 10 anni per 5 anni ho praticato quasi da solo sobbarcandomi transferte di 160 km una volta a settimana a Salonicco e due volte l'anno 500 km per andare ad Atene. Sono contento che dopo ben 5 anni sono riuscito a fare shakobuko, un ragazzo di 27 anni Sofoklis il quale ha recitato con me, dopo anni di solitudine e' stata una bella gioia. Come grazie a questo splendidio sito che mi aiuta a mantenere la fede sempre fresca.

    RispondiElimina
  24. GIULIOSPIRIDIONE27 giugno 2010 11:27

    PRATICO DA 18 MESI,NONOSTANTE LA MIA ETA' SCOPRO OGNI GIORNO IN ME LA FELICITA' QUALUNQUE COSA ACCADA INDIPENDENTEMENTE DALLE VICESSITUDINI QUOTIDIANE, ED IL DESIDERIO IRREFRENABILE DI CONDIVIDERLO CON L'AMBIENTE CHE MI CIRCONDA PRATICANDO SHAKUBUKU AD OGNI ESSERE VIVENTE CHE INCONTRO CON L'AIUTO DELLA PAROLA DI SENSEI CHE AFFERMA CHE CIO' CHE CERCHIAMO E' IN NOI E NON FUORI DI NOI,

    RispondiElimina
  25. ESISTEVO MA NON VIVEVO. Ecco come affrontavo la mia vita. Oggi, anche se spesso ricado nei sei mondi bassi, sono felice. N.M.R.K. è la soluzione! GRAZIE anche alla mia GRANDE UNICA AMICA che ha permesso ciò. Lei è la mia guida giornaliera non presente fisicamente ma mentalmente sì. Ciao, alla prossima.

    RispondiElimina
  26. riccardo giacalone29 giugno 2010 11:18

    Oggi è il mio settimo compigohonzon, vi ringrazio per questo sito così completo e ricco che mi ha dato la possibilità di attingere alla saggezza universale.Grazie per le vostre guide ed i vostri incoraggiamenti.
    Riccardo - Palermo -cap.est.rione quattro canti

    RispondiElimina
  27. Da tempo in me sentivo "qualcosa",che si è risvegliato quando due anni fa subito dopo aver perso mio papà,un medico di cui mi fido ha detto con soddisfazione: "ah, Gesù, lui si che era un vero Buddista..."...vedo i cd su Baggio con mio figlio e mi accorgo di voler sentire la parte sul Buddismo con molto interesse...mi prestano libri che parlano di cose simili e me li sento "giusti" addosso... Antonello Dose scrive in fb del suo viaggio in Giappone e mi si "allarga il cuore"...lui (Dose)scrive di daimoku e me lo vado a studiare in wikipedia...
    La mia ignoranza abissale non mi ferma, mi incoraggia ad imparare un po' alla volta.
    Per adesso avrei una domanda:so che per il Daimoku sarebbero meglio le ore del mattino belli tranquilli e concentrati, ma per ora non mi riesce. E' proprio così inutile, secondo voi,che io provi a mezza voce mentre svolgo compiti manuali automatici tipo guidare l'auto per andare al lavoro, passare l'aspirapolvere...
    mi viene spontaneo, e anche quando sto per avere pensieri tristi, mi "parte" Daimoku...e io non lo fermo.
    Grazie a tutti, un abbraccio
    Adriana

    RispondiElimina
  28. CIAO MI CHIAMO SIMONA HO 40 ANNI E VIVO A MASSA CARRARA.BELLISSIMO SITO PIENO DI TANTA GIOIA CHE ANCH IO SPERO DI RITROVARE PRESTO.GRAZIE UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  29. pratico da 20 anni e provo una grande gratitudine per chi ha ideato questo sito .é bellissimo perchè date la possibilità di aprofondire la fede e con le esperienze ad incoraggiare. Un abbraccio

    ^________^

    RispondiElimina
  30. mario (syd barret)1 settembre 2010 14:56

    ciao, io non credo nelle cose per caso, quindi ho trovato questo sito perché il Gohonzon lo ha segnalato dopo 3 ore di Daimoku (non sono un fanatico). io pratico dal ottobre del '78. i problemi ci sono sempre, ma per noi della Gakkai, vivere senza problemi è come per un milionario vivere senza soldi. Ho trovato soluzione a molti problemi. Grazie, non smettere mai di praticare. Siamo l'unica luce di speranza per l'umanità. facciamo in modo che l'Italia sia una grande e meravigliosa Torre Preziosa dove chiunque voglia rivelare la Buddità, ui possa farlo. a Presto
    Mario di latina

    RispondiElimina
  31. CIAO,sono rientrata dalle vacanze e ne sono felice perchè posso ricominciare a dedicarmi alla recitazione come desidero e posso rivedere la mia musa ispiratrice. Un saluto a tutti. Che splendida sensazione vivere così.

    RispondiElimina
  32. Vorrei fare i complimenti agli ideatori del sito e a tutti coloro che condividono ogni giorno le loro esperienze.
    Non conosco che superficialmente il Buddismo e purtroppo mi sfugge il significato di tanti vocaboli e, forse, di conseguenza, di alcune esperienze.
    Sono arrivata guidata dalle parole PANTA REI...
    e dalla costante ricerca di colmare un vuoto...
    Penso che resterò!
    Grazie

    RispondiElimina
  33. grazie a voi tutti perchè ho cominciato a praicare solo da pochi giorni ma ho già visto i risultati e mi sento una persona migliore.Adesso il mio obiettivo è imparare a fare gongyo e ce la metterò tutta e so che tutti mi sosterrete!GRAZIE!

    RispondiElimina
  34. Ciao, Sono Rossana mi piace questo blog è scritto in modo semplice e comprensibile anche per una neofita come me. sto affrontando il buddismo da un paio di mesi e sento che recitare mi fa bene, riordina le mie energie. mi piacerebbe conoscere persone che praticano e che vivono come me in provincia di milano. Mi trovate su facebook: Rossana Mauri

    RispondiElimina
  35. Ciao, pratico da 1 anno e sono nel pieno di una grande e straordinaria lotta per la mia felicità. Ogni incoraggiamento è un valore enorme in questi periodi e il tuo blog è spesso una bella sorpresa la mattina quando gli aggiornamenti appaiono sul mio reader.
    Grazie

    RispondiElimina
  36. ciao a tutti,ieri ho avuto la fortuna di parlare con una persona che pratica il buddismo è sono felice di conoscerla e di fare parte del suo gruppo...incominciare con le il mio percorso.complimenti per il vostro bolg una buona giornata a tutti.

    RispondiElimina
  37. Saludos Bodisatva de la tierra!, un abrazo fraterno. :)

    RispondiElimina
  38. Salve a tutti e che la felicità sia la vostra compagna nel cammino di tutte le vostre vite.
    Grazie per questo blog, davvero se ne sentiva la necessità, anche questo è Kosen Rufu, siete davvero di grande aiuto, perchè è un blog fatto bene e si trova sempre tutto. Grazie ancora
    Rory

    RispondiElimina
  39. Ciao, sono quì su consiglio di un'amica... in un periodo in cui mi sembra che la mia esistenza sia tutta sbagliata e che fino ad oggi, 34 anni, non sono riuscita a combinare nulla. Trovo la forza di andare avanti solo x mio figlio di 3 anni...

    RispondiElimina
  40. Pratico da pochi giorni, ma è come se praticassi dall'eternità. E' diventata da subito una cosa talmente naturale fare daimoku e gongyo che nessuno rallenta deve rallentare per me. Ma non è un vanto, no, è solo la conferma di aver preso la decisione giusta, di aver finalmente aperto gli occhi e vedere la via che avevo già sotto i piedi.

    RispondiElimina
  41. Grazie, per aver accettato l'amicizia su facebook. Festa grande ieri 3-10-2010 ho ricevuto il Gohonzon nel South London National Center e sono diventato membro della SGI-UK.Sono molto felice per questo, grazie inoltre per il 'Giorno per giorno' e la' frase del Goho' sul vostro sito che mi danno una buona partenza del giorno. Siete tutti benvenuti a Londra se vi trovate in visita. Buona settimana a tutti.:-)Rocco Laporta

    RispondiElimina
  42. salve vorrei sapere come si incomincia questo percorso o meglio cosa fare,ero partita felice ma ora vedo che ho tanti ostacoli davanti a me.la persona che ho conosciuto che mi dovrebbe aiutare ha fare questo percorso adesso ha ripreso ha lavorare quindi le riunioni non si fanno da lei ma da altre persone oltre che recitare Nam-myoho-renge-kyo sia la mattina e la sera cosa devo fare e poi sento dire che ogni persona ne trae benefici io per adesso sul mio cammino ho solo ostacoli forse sono messa alla prova?

    RispondiElimina
  43. @maria rosa: Panta Rei è solo uno strumento virtuale per la conoscenza del Buddismo di N.D.
    Oltre la pratica giornaliera (recitazione del Daimoku e Gongyo) esistono (tra l'altro) le riunioni di discussioni che servono proprio per informarti ed aiutarti nella pratica. Cerca in qualche modo di partecipare, e vedrai che riceverai risposta alle tue domande.

    Ciao

    RispondiElimina
  44. Io ci sono!...e vi ringrazio.
    Richy

    RispondiElimina
  45. ciao sn un ragazzo che stà passando un periodoverameente duro e difficile "per me" ...
    mi sento molto solo e nn ho un buon rapporto con la solitudine in oltre da poco ho anche dei problemi di salute che mipreoccupano molto .....
    Non ho tanti amici anche se sono una persona aperta e di cmpagnia ... vorrei avvicinarmi alla vostra idea di vita leggendo un pò sul sito ho trovato esperienze positive e cose affascinanti... io però ho un problema che come in tutte le cose che faccio le inizio e poi perdo gli stimoli.... vi saluto ....

    RispondiElimina
  46. grazia massari27 ottobre 2010 08:36

    io recito da circa un'anno non so ancora dov'è veramente la mia strada' ma dentro di me sento qualcosa che non mi fa abbandonare questa che ho intrapreso. in quest'ultimo anno sono cambiate alcune cose e credo sia grazie al nam myoho. i miei passi sono ancora incerti come quelli di un bimbo che cerca la strada di casa, spero di accorgermi presto che ci sono già. un saluto e un ringraziamento a tutti voi. grazia

    RispondiElimina
  47. Ciao, sono Talia e vivo a Roma. Mi sto avvicinando piano piano al buddismo e aver "trovato" questo sito mi aiuta molto. La mattina arrivo in ufficio e accendo subito il pc per praticare idealmente "insieme". Grazie.

    RispondiElimina
  48. http://www.youtube.com/watch?v=9qvglWAHDak

    <3
    :-)

    Marianna

    RispondiElimina
  49. E' da pochissimi giorni che recito ed è tutto nuovo per me: sinceramente non ho ancora le idee chiare! per ora faccio solo Daimoku direttamente alla Soka Gakkai, il Gonkio a me pare "impossibile".

    ciao a tutti

    RispondiElimina
  50. A causa di spam, sono costretto a inserire il filtro in questo post di "Metti un saluto".

    Lasciate tranquillamente il vostro commento e se, è inerente allo spirito del post stesso, verrà pubblicato nel più breve tempo possibile.

    Grazie

    RispondiElimina
  51. Giuseppe Caccamo14 novembre 2010 20:35

    Abbraccio tutti i compagni di fede. Saluti da Giuseppe Caccamo dalla città di Palermo.

    RispondiElimina
  52. Oggi e' un grande giorno per la SGI,auguro a tutti grandi festeggiamenti per l'80 anniversario. Ma non e' fantastico.Auguri a tutti.Rocco

    RispondiElimina
  53. Ciao a tutti, sono felice si sentirmi in mezzo a tanti Buddha!!! Usare le nostre sofferenze come se fossero legna da ardere al fuoco di "nam myo ho renge kyo" (questo lo dice anche il Gosho) ...con il passare degli anni le sofferenze cambieranno di volta in volta e ciò che rimarrà nel tempo sarà tutto il daimoku che abbiamo fatto e tutti i benefici...Un abbraccio gioioso!!!

    RispondiElimina
  54. Ovunque tu sei,con gran serenità,nel cielo c'è sempre una porta aperta.....

    RispondiElimina
  55. GIANCARLO SISCA3 dicembre 2010 12:38

    Conoscere i propri difetti e accettarli, purtroppo, non è facile.
    La “pratica” mi sta aiutando molto. Avevo perso di vista i miei obiettivi. Come uno stupidotto mi ero illuso che la strada era in discesa. Fa niente. Ogni giorno è quello adatto per rinascere e ricominciare.

    RispondiElimina
  56. finalmente sono riuscita a trovare il posto per scrivere un commento...
    volevo ringraziare per il bellissimo sito che mi aiuta a recitare gongyo,
    e a leggere le varie frasi del giorno in italiano.
    io vivo da 15 anni in germania e ho cominciato un paio di settimane fa a praticare. questo bellissimo sito é davvero una perla

    grazie grazie

    RispondiElimina
  57. Ho scoperto questo blog grazie ad un'amica e devo dire che è pieno di energia. pratico da poco più di un anno, ma è come se recitassi da sempre. ogni giorno comincio la mia giornata con una rinnovata voglia di vincere e di migliorarmi qui e ora.
    'non cercare la luce, comincia a risplendere e gli altri se ne accorgeranno'

    RispondiElimina
  58. giuliospiridione18 dicembre 2010 09:06

    come un filo di lana, la legge mistica di Nam Myoho Renge Kyo, si è infilata nella cruna del mio cuore.Ho il debito di gratitudine, per essere stato scelto, verso Shakyamuni,Nichiren Daishonin, Nikko, Nichimoku, tutti i patriarchi,Makiguchi, Toda, Ikeda, Dora, Florinda, Antonio e mio figlio Gianni. Per scontare il mio debito di gratitudine cerco , ogni giorno, di dedicarlo alla trasmissione di Nam Myoho Renge Kyo agli altri esseri viventi.
    Giuliospiridione

    RispondiElimina
  59. Grazie di cuore anche da parte mia. pensavo che un mio commento ci fosse giá, ma nn ci ero riuscita forse.
    anche io tutte le mattine e le sere mi aiuto con il video del Gongyo, cosí imparo a pronunciare meglio i due capitoli. visto che vivo in Germania il nostro "giorno per giorno" nn é esattamente lo stesso e cosí me lo leggo in italiano e poi il mio in tedesco, e del gosho anche. che bello.

    ho peró bisogno dell'aiuto di qualcuno. per ora nn ho ancora il gohonzon, ma lo vorrei prendere in breve, devo solo riuscire a trovare un posto confertevole per il butsudan e per me per recitare.
    oltre ai consigli dei rgazzi del mio gruppo mi piacerebbe averne altri.

    vi ringrazio di cuore
    :o)

    RispondiElimina
  60. Ciao sono Massimo grazie per questo spazio dedicato a noi tutti e' un vero sollievo leggervi.
    pratico da un anno e mezzo
    e posso dirvi che la mia vita e' cambiata radicalmente sono cosi' fortunato.

    RispondiElimina
  61. non ce niente per caso,cosi grazie baggio,el daimoku e una spada in mano de un guerriero,en mano di un codardo non fa una vitoria,per questo sei un grande,hai capito la esensia,grazie per difunderlo........es precioso e mistico pero un giorno la umanita cambiata tutta............grazie da isabel arias .torino e uruguay ..........isabel.arias@libero.it

    RispondiElimina
  62. Ho letto recentemente una guida del Pr Ikeda: Per lo sviluppo della fede e del movimento di kosen-rufu e' essenziale l'esistenza di un organizzazione dove le persone si incoraggiano e si proteggono reciprocamente perche',nell'epoca malvagia dell'Ultimo giorno della Legge(mappo),e' impossibile portare avanti da soli la fede, la pratica,lo studio e la propagazione" Grazie

    RispondiElimina
  63. CIAO, oggi occupo questo spazio per fare una piccola critica. Ho conosciuto il buddismo cica due anni fa e più vado avanti più mi convinco che questa è la strada giusta per la mia felicità. Unica delusione sono i pochi membri che ho conosciuto in diversi gruppi, inizialmente molto gentili e disponibili ad aiutarmi in questo percorso (premetto che io non posseggo ancora il gohonzon) poi con una ragione banale (tipo sei troppo confusa e non sei decisa) mi abbandonano dicendomi che non possono più recitare con me. E' questo Kosen Rufu? Sono rimasta molto delusa infatti ho deciso di continuare il cammino buddista da sola perchè i membri non mi trasmettono sincerità. GRAZIE, ciao.

    RispondiElimina
  64. CIAO, ogni tanto mi fa piacere scrivere perchè tante volte pensare ad alta voce mi da un senso di libertà. Nonostante ho deciso di recitare mettendomi degli obiettivi non sto avendo dei risultati. Sono un pò delusa perchè ciò che prima vedevo meraviglioso (la soka gakkai e i suoi membri) oggi ha perso parecchia della sua luminosità. Adoro il buddismo ed i suoi principi, ciò che non mi trasmette nulla sono le persone che ne fanno parte, sento che il loro spirito non è come il mio.

    RispondiElimina
  65. ciao a tutti.sto vivendo un periodo difficile,cerco di capire come uscirne attraverso la fede.o paura di affrontare tutto,la paura ha condizionato tutte le mie scelte.vorrei trovare delle risposte nello studio,potete consigliarmi?grazie.....

    RispondiElimina
  66. @m@ario: cerca un gruppo vicino a casa tua.
    Mandami una mail a: novalert[chiocciola]gmail.com

    RispondiElimina
  67. ciao sono gabriella e vivo in provincia di roma, solo ieri ho scoperto il vostro blog e lo trovo molto interessante sia per iniziare che per approndire la fede nel buddismo.pratico da 6 anni, ho raggiunto obiettivi importanti ma soprattutto ho trovato la forza ed il coraggio di affrontare le difficoltà che la vita mi offre con serenità e tanta voglia lottare.Ringrazio profondamente Alice per avermi fatto conoscere la pratica perchè è da allora che ho ripreso in mano la mia vita... grazie a tutti voi

    RispondiElimina
  68. Bello&amp;Buono27 febbraio 2011 09:59

    Ciao a tutti!! sono felice di essere qui a testimoniare la mia gioia. ho conosciuto il Buddismo nel 2009 grazie al mio miglior Amico G.P. e ho iniziato a praticare dal marzo 2010; da allora la mia vita ha iniziato a cambiare, ho iniziato a "esistere" e a godere della mia trasformazione, finalmente dopo 48 anni ho trovato la strada che ho sempre cercato, desiderato. ogni giorno mi impegno nello studio, nella pratica, nonostante tutte le avversità e gli impegni della vita quotidiana non mi faccio intimorire, e gli ostacoli diventano sempre meno "alti" da sormontare. sono rimasto nella penombra per troppi anni accumulando immondizia nel mio karma, ma finalmente la luce intorno a me ha iniziato a illuminare la strada che stò percorrendo e indirizzarmi nel senso giusto, e a piccoli passi ma sempre più veloci ripulisco il mio karma sentendomi, giorno dopo giorno sempre più leggero, più pulito. quello che provo è veramente fantastico!! IO VOGLIO percorrere la strada che porta alla Buddità perchè VOGLIO essere in prima linea nel portare il messaggio del Buddismo e dare il mio contributo Forte e Deciso per la trasformazione umana. non c'è tempo da perdere e invito tutti i compagni di fede a perseverare e impegnarsi sempre di più nel migliorarsi. Pratica Fede Studio e Azione!!! Forza Ragazzi!! un abbraccio a tutti Ciao!

    RispondiElimina
  69. Scriveva Neruda in una sua famosa e bellissima poesia
    "... Sono stato solo come una galleria. Da me fuggivano gli uccelli ed in me la notte entrava con la sua invasione possente..."
    Anche io molte volte mi sono sentita sola come una galleria ma da quando ho scoperto la fede in Nam myoho renge kyo tutto è diverso. La mia vita ha iniziato a cambiare, ho avuto compassione della bambina impaurita chiusa a chiave dentro di me e l'ho coccolata, rassicurata. Ora non sarà mai più sola in una galleria fredda, al buio, di notte.

    RispondiElimina
  70. Stò praticando da circa un mese vorrei conoscere tutto e subito sò che non è possibile, ma questo il mio stato d'animo attuale! Grazie e buona giornata a tutti.

    RispondiElimina
  71. Ciao a tutti sono Maria, auguri a tutte le donne. Auguri soprattutto a te Susy perchè oggi si ricordano le donne speciali e chi meglio di te lo è...

    RispondiElimina
  72. Vi prego di dedicare le vostre preghiere ai compagni di fede giapponesi che sono stati colpiti da un terremoto e da uno tzunami molto forte.

    RispondiElimina
  73. Ciao sono Maria, un saluto a tutti! Non sono ancora un membro della Soka Gakkai perchè non ho il coraggio di dire alla mia famiglia della mia rivoluzione umana. Nonostante ciò ho sempre voglia di dedicarmi a questa religione. Ho sempre più voglia di indirizzare le persone che mi circondano verso il buddismo portandoli cosìì verso l'illuminazione. Lavoro in un ambiente dove prevale l'invidia e l'arroganza e il mio obiettivo e quello di migliorare questo clima. Ciaociao.

    RispondiElimina
  74. ciao a tutti, ho cominciato da poco più di un mese e già i primi giorni ho visto un cambiamento non da poco:dalla mia voglia di morire, sono passata a voglia di reagire. Non lo riferisco con autocommiserazione, ma con la lucida consapevolezza che la vita non mi interessava più. invece ho incontrato un'amica e lei con tanta naturalezza mi ha detto cose semplici, vere e mi ha regalato un libro, che ho letto in una notte. ho cominciato a recitare daimoku, a leggere libri sul buddismo, a conoscere gruppi che praticano il buddismo, mi hanno raccontato tante esperienze incredibili e questo mi ha ridato prima di tutto il sorriso, la rabbia che avevo dentro di me si è subito trasformata in forza, per affrontare i problemi che non sono spariti, ma sembrano sicuramente meno insormontabili. Però a volte ho delle giornate in cui,nonostante reciti per oltre un'ora, ripiombo nel mio pessimismo, cerco di reagire, recito, ma mi vengono tanti tanti dubbi! Vorrei non avere più dubbi, lasciarmi avvolgere da questa fede e cambiare la mia vita. Comunque GRAZIE!

    RispondiElimina
  75. Ho trovato ispirazione e coraggio nelle parole di questo sito grazie

    RispondiElimina
  76. Ciao a tutti. Mi piace scrivere qui su "metti un saluto" perchè è come se interagissi con tutti voi. Amo e odio spesso la mia vita per le situazioni che mi fa vivere ma oggi sò che questa è la condizione naturale di ognuno di noi. Non potremmo dare cos tanta importanza alla gioia e alla felicità senza sofferenza e difficoltà. Alla prossima.

    RispondiElimina
  77. Ciao a tutti è molto bello sapere che siamo in molti a pensarla uguale.....e complimenti per il sito innanzi tutto...è un piacere per me lasciare un messaggio ,pratico da poco più di un mese ...dire che la mia vita è cambiata è molto banale....dico solo che è quello che ho sempre cercato e sentito dentro di me ma che nessuno mai mi aveva parlato e anche io non mi sono interessata più di tanto...fino quando un giorno un'amica mi dice PRATICO IL BUDDISMO ,MI SI è APERTO UN MONDO NUOVO QUEL MONDO CHE MI Fà ESSERE ME STESSA COSì ho INIZIATO LA PRATICA MERAVIGLIOSA DELLA VITA.......LA RINGRAZIERò X SEMPRE....GRAZIE DARIA e SABRINA.

    RispondiElimina
  78. Ciao a tutti voi che mi state leggendo. Sono un paio di giorni che ho un meraviglioso pensiero che mi accompagna durante la giornata: voglio ricevere il gohonzon. Non frequento i gruppi della soka gakkai perchè in questo periodo voglio dedicarmi a questa religione da sola. Voglio pregare davanti al gohonzon, posso sapere cosa si deve fare per farne richiesta.

    RispondiElimina
  79. ...Ciao a tutti mi chiamo Martina Marrocchi il 10-04-2011 ho ricevuto il gohonzon,l'unica cosa che intendo ricordare e che molto spesso ci dimentichiamo è una frase del nostro presidente Daisaku Ikeda: " CHI CONTINUA A SFIDARE SE STESSO SENZA SOSTA ALLA FINE VINCE.. E VINCE PER SEMPRE!!!" GRAZIE SENSEI :) UN ABBRACCIO GRAZIE nmrk

    RispondiElimina
  80. Ciao a tutti, devo ricevere il Gohonzon domenica e sono molto spaventata. ho paura di non volere questa cosa per tutta la vita e di non averlo deciso fino in fondo

    RispondiElimina
  81. Ciao! Ho trovato questo bellissimo blog cercando informazioni sul buddismo, dopo che un carissimo amico mi ha aiutata a prendere una decisione molto importante che ha cambiato la mia vita...grazie a lui ho deciso di iniziare a praticare...un saluto a tutti:)

    RispondiElimina
  82. Questa non è una pratica semplice. Ci vuole molta abnegazione e voglia di mettersi in gioco. Se hai questa voglia, reale non a chiacchiere, allora sei il benvenuto. Se poi hai voglia di perdere tempo, cercati qualche altro modo per farlo.

    RispondiElimina
  83. Non sono mai stata tanto serena e felice come da quando ho incontrato la Soka Gakkai. E incontrarla è stata una volontà, una necessità interiore, una forte spinta verso il riconoscimento dell'illuminazione in me stessa e il desiderio di perseguirlo. Grata alle due amiche che mi hanno, involontariamente, fatto shakubuku, scopro ogni giorno di più quanto elevare il mio stato vitale eleva anche quello di chi ho intorno, e fa splendere la mia esistenza e quella dell'universo in cui mi muovo. Grazie, perchè sono finalmente felice.

    RispondiElimina
  84. il 29 maggio io ed il mio compagno di vita da 7 anni riceviamo il Gohonzon in coppia....siam molto emozionati è la prima volta che una Istituzione riconosciuta a livello mondiale riconosce il nostro Amore! GRAZIE
    Il daemoku ha cambiato in meglio le nostre vite!
    tiziano e davide

    RispondiElimina
  85. Sono Tommaso.
    Leggevo stamattina il Lin-chi, proprio dove si racconta che il Maestro indicasse con un urlo e un colpo di bastone ai suoi discepoli di non parlare, poiché lo scopo è comprendere l'Attimo e sapere al tempo stesso che è vanità.
    Sapere che l'unica cosa è la Mente che vede l'Adesso, e che questo Adesso non è Nulla perché è Tutto.
    Ogni parola per spiegare qualcosa che non si riuscirebbe comunque a spiegare è inutile: eppure il Maestro ha parlato.
    Dunque non sarà inutile ringraziarvi con gioia!

    RispondiElimina
  86. christian domenico curci25 maggio 2011 13:25

    bel blog..sinceri auguri per la vostra continua serenita' ancor prima della felicita' a tutti voi e a todo el mundo...impegniamoci a fare sempre qualcosa di buono per noi stessi e per gli altri cari che meritano...diventeremo cosi' sempre di + e.........

    RispondiElimina
  87. Sono condizionata da tutto ciò che mi circonda! Mi spiego meglio: non riesco ad essere indifferente alla sofferenza degli altri. Mi condiziona a tal punto che ci sto male e il mio unico pensiero è aiutare queste persone a risolvere i loro problemi. Bello si ma tanto sofferente per me.

    RispondiElimina
  88. Grazie per questo blog .. è stupendo e ci sono moltissime informazioni !!

    N M R K to everyone!!! :):)

    RispondiElimina
  89. Simona una volta disse: sono una persona di valore non perchè vinco, ma perchè lotto.

    RispondiElimina
  90. è da poco che mi sono avvicinato al buddismo, sto cercando di imparare ed a fare pratica ma devo essere sincero, mi trovo più a mio agio con il mantra Om mani padme hum che Nam-myoho-renge-kyo, spero non sia un sacrilegio..
    namastè

    RispondiElimina
  91. Ciao,sono Alessandro, e "non a caso" sono incappato nel "tuo spazio".
    Volevo ringraziarti, le parole, i sentimenti, messi col cuore, hanno sempre un effetto, anche se noi non lo sappiamo, e così anche per queste tue. Grazie. Spero, un giorno di avere l'onore di conoscerti.
    Ciao.

    Ale

    RispondiElimina
  92. @Alessandro: Grazie per le belle parole ☺
    Spero di avere l'onore anch'io ☺
    Ciao.

    RispondiElimina
  93. Eccomi qui a scrivere le mie emozioni. è molto bello questo link quasi una sorta di diario segreto dove si scrivono i propri pensieri. Tutto è più bello da quando nella mia vita c'è il buddismo perchè ho imparato a vivere e non ad esistere! Continuo ad avere problemi più o meno gravi ed ogni tanto sprofondo ma la cosa diversa è che ho capito che è la mia vita fatta di piaceri e sofferenze. Ciò che mi turba in questo periodo è che adoro questa religione e i suoi membri ma non riesco ad approcciarmi a loro. Un saluto...NAM MYOHO RENGE KYO, mai abbreviarlo ha troppo valore.

    RispondiElimina
  94. Gabriella Cabras22 giugno 2011 09:58

    Ciao mi chiamo Gabriella , vivo a Genova , e sono così felice di aver trovato questa strada che vorrei gridarlo al mondo . E' come vivere circondati da un invisibile abbraccio , che ci da gioia e sicurezza in ogni momento della nostra giornata , e soprattutto ci permette di sostenere anche gli altri :-) Nam Myoho Renge Kyo

    RispondiElimina
  95. Un immenso saluto all'immensità di persone illuminate. Gioisco da quando guardo ciò che incontro con il cuore e non con la mente. Vincere perchè sono ciò che sono e non ciò che gli altri vogliono che sia. Pensiere positivi per il cammino che facciamo.

    RispondiElimina
  96. BUONA GIORNATA a tutti! Vivete sempre senza accontentarvi mai di esistere. La luce intorno a chi vive così è capace di fare luce a chi intorno a sè vede solo il buio. Questo deve essere il nostro karma. CIAOCIAO.

    RispondiElimina
  97. Non vergognamoci mai di ciò che siamo, se noi per primi non riusciamo ad accettarci non possiamo pretendere che lo faccia chi ci sta intorno. Non accontentiamoci mai del superficiale quando il profondo è pieno di belle cose. Entrare in sintonia con l'universo ci fa amare ogni minino attimo. CIAOCIAO.

    RispondiElimina
  98. è bello scrivere ma è molto più bello trasmettere! Spero che i miei messaggi servano anche a questo. Vivere non considerando il materiale è la vera felicità. Un sorriso non ha costo ma arricchisce comunque chi lo ricerve. CIAOCIAO.

    RispondiElimina
  99. NAM MIOHO RENGE KYO...quale saluto migliore! Adoro il buddismo perchè è il mio stimolo per vivere al meglio. Il cielo può anche essere ingrigito dalle nuvole ma sotto queste nuvole c'è sempre un meraviglioso sole ad illuminarci e riscaldarci. FELICITà DA SERENITà.

    RispondiElimina
  100. CIAO a tutti. Ama le cose non per la sua ricchezza materiale ma per la sua ricchezza spirituale. Non guardiamo ciò che ci circonda con la mente, facciamolo con il cuore e tutto ciò che vediamo sarà privo di invidia, malvagità e ipocrisia. Diffondiamo la saggezza con l'augurio che possa essere contagiosa. GRAZIE per avermi letto.

    RispondiElimina
  101. non chiediamo agli altri di renderci felici , per poi soffrire a ogni loro mancanza...
    cambiamo noi , amiamoci di piu e rendiamoci ogni giorno piu felici con NAM MIOHO RENGE KYO...

    RispondiElimina
  102. Un abbraccio sincero a tutti. Agire con sincerità vuol dire agire con saggezza e compassione. I nostri successi o non sono il risultato delle nosre azioni. Affrontiamo la vita con questo spirito e tutto avrà una visuale differente anche le maggiori difficoltà. NAM MYOHO RENGE KYO è il mio stato vitale.

    RispondiElimina
  103. Chiara Di Napoli29 giugno 2011 16:53

    Grazie.
    semplicemente....

    RispondiElimina
  104. Il sesto senso: LA COSCIENZA.Per noi buddisti è
    normale crederci. Conportiamoci in modo tale da farlo capire all'umanità. La felicità degli altri è la nostra felicità. NAM MYOHO RENGE KYO.

    RispondiElimina
  105. Quanti intorno a noi sono in un corpo che non gli appartiene perchè appaiono come ciò che non sono realmente? Apparentemente tutti sembriamo felici ma in realtà molti di noi sono insoddisfatti perchè hanno pudore di accettare se stessi. La vita è la nostra, se ci inchiniamo davanti ad uno specchio lui farà altrettanto! IMPARIAMO AD ACCETTARCI. NAM MYOHO RENGE KYO.

    RispondiElimina
  106. Da quando pratico il buddismo mi sento molto più profondo e riesco a leggere negli occhi delle persone in maniera più semplice. Davvero una cosa sorprendente che non credevo fosse vera quando la prima volta mi è stato detto. Rinnovo l'invito a chiunque pratichi il buddismo di Nichiren Daishonin a scrivermi per scambiare opinioni e perchè no, magari nasce qualche amicizia. Un saluto a tutti Daniele. danielemosconi75@gmail.com

    RispondiElimina
  107. Un immenso abbraccio alla vita. Non diamo mai nulla per scontato: ogni persona, ogni attimo, ogni avvenimento hanno molto da insegnarci. I nostri occhi, il nostro cuore deve guardare oltre l'apparenza. NAM MYOHO RENGE KYO.

    RispondiElimina
  108. grazie per tutti vostri incoraggiamenti-baci

    RispondiElimina
  109. Seguo questo blog con l'immenso piacere da qualche tempo. Appartenere alla Soka Gakai ha portato nella mia vita la bellezza dell’essere consapevole del valore di ogni istante che passa. In tutte le sue sfaccettature. Ho incontrato delle persone meravigliose, e il mio quotidiano guardarmi allo specchio davanti al Gohonzon è sorprendente scoperta, nel dire sì, sì alla vita, sì al pensiero positivo, sì alla bontà d’animo, con il costante desiderio di spogliarmi di ogni giudizio. Per poter dividere con gli altri, e donare gli altri, passando attraverso la propria rivoluzione umana.
    Un abbraccio a tutti i viandanti di questo spazio virtuale, e anche a chi sa incasellare le parole per farci sentire questo luogo come se fosse il nostro.O forse lo è, perché nulla e per caso. Grazie
    Tatjana

    RispondiElimina
  110. Felice giornata a te che mi leggi. La nostra vità è come il cielo: le nuvole sono il nostro umore un pò grigio, la pioggia le nostre lacrime dovute ad eventi sofferenti e il sole la nostra gioia. Non dimentichiamoci mai però che un buon vento è sempre pronto a spazzare le nuvole per ricordarci che sotto di esse un meraviglioso sole è pronto ad illuminarci. NAM MYOHO RENGE KYO.

    RispondiElimina
  111. GRAZIOE io leggerti è meraviglioso.

    RispondiElimina
  112. Felice serata a tutti. Alla domanda COME VA? Rispondo COME LA PRENDIAMO. Non importa inciampare, finchè si ha la forza di rialzarsi non saremo mai sconfitti.

    RispondiElimina
  113. Ama la vita e la vita ti amerà. Agisci con il cuore e le conseguenze ti regaleranno il battito migliore. Soffri anche quando c'è da soffrire e ne uscirai più forte. NAM MYOHO RENGE KYO.

    RispondiElimina
  114. Grazie ad internet non ho smesso di recitare, e son diventata piu costante, anche se mi piacerebbe avere qualcuno dalle mie parti per poter recitare insieme, salerno dista circa 100km da me, ma almeno una volta a settimana mi sforzo di non mancare alle riunioni :-)
    grazie Graziella/Grace

    RispondiElimina
  115. pratico poco ma ho trovato nel buddismo persone fantastiche e sopratutto grande conforto e tante risposte!!! auguro una splendida giornata a tutti, prima o poi tutto il mondo sarà felice se tutti ci impegniamo a recitare nam myoho renge kyo!!! :D
    ho trovato questo sito per caso e già è entrato nei miei preferiti GRAZIE!!!

    RispondiElimina
  116. ciao a tutt*, sono Maurizio e vivo a Messina - ho appena letto la guida di oggi e devo dire che mi ha molto incoraggiato il presidente Ikeda rispetto all'impermanenze - in un momento dove tutto è incerto dove il disagio è una costante e l'ansia sua sorella mi riaffranco leggendo la guida di oggi e decido di incoraggiare anche i miei compagni di gruppo - sto approfondendo il principio di Ichinen Sanzen e lo avverto come un faro nella nebbia !!! ciao e grazie - siete tra i miei preferiti

    RispondiElimina
  117. Ciao a tutti sono Ramona,leggo ogni giorno questo sito che trovo veramente illuminante e molto proficuo per lo studio che sto da qualche mese portando avanti per conoscere bene il buddismo. Avevo anche iniziato a praticare e a inserirmi in ungruppo ma poi il demone del sesto cielo è venuto a trovarmi, ho smesso di praticare nonstante sia straconvinta dei benefici derivanti dalla pratica, c'è qualcosa che mi blocca non so spiegare, ci provo ma.....nel frattempo continuo a studiare e documentarmi perchè sono affascinata dal buddusmi. Pertanto accetto consigli e suggerimenti.Grazie a tutti

    RispondiElimina
  118. Cara LADYRAMY è normale che all'inizio di questa pratica si cade spesso nei sentieri più bassi. Ciò succede perchè sta iniziando la tua rivoluzione interiore che inizialmente spaventa te per prima. Tra le basi principali c'è la pazienza e la saggezza che ti faranno procedere in modo sereno. Il consiglio che ti posso dare è di accettare senza vergognartene te per prima il tuo vero io. NAM MYOHO RENGE KYO.

    RispondiElimina
  119. Sono due anni...che ho cambiato approccio alla vita e tutto è cambiato in meglio, grazie.grazie grazie....:)

    RispondiElimina
  120. Ciao a tutti, sono Ines. E' da circa un mese che dentro di me ho deciso di smettere di soffrire e che era arrivato per me il momento di provare un po' di felicità.
    Nella mia vita il buddismo si era avvicinato a me tramite 2 colleghi in 2 momenti di sofferenza grandissima per la perdita di 2 persone a me molto care... ma non ero pronta... ancora...
    L'anno 2010 è stato molto pensante per me a causa di mio fratello che per un infarto è entrato in coma, e lo è tuttora, e per la perdita ad agosto di mia mamma... alla fine di giugno ho deciso che era il momento di cambiare qualcosa, ed ecco che si è avvicinato a me di nuovo il buddismo attraverso un caro amico che me ne ha parlato... adesso ero pronta... mi ha spiegato come recitare daimoku e gongyo e la mia "sete" di imparare e di studiare cresce di giorno in giorno... e, finalmente, comincio a sentire un po' di gioia dentro di me...
    Ho trovato questo sito e spesso mi collego per leggere e studiare, ho comprato anche diversi libri, qualcuno mi è stato regalato, e verranno tutti in vacanza con me.
    Grazie a tutti, un caro saluto, Ines.

    RispondiElimina
  121. Ciao a tutti. Mi chiamo Paolo, 33 anni, da Trani. Ho trovato questo blog davvero utile. Mi sto avvicinando al buddhismo nichiren proprio in questi giorni e i presupposti perchè io continui questo cammino ci sono tutti. Sono stato un cattolico convinto e praticante per quasi tutta la mia vita da adulto, quando mi sono accorto che i sensi di colpa dovuti alle mie incoerenze rispetto all'indottrinamento che io stesso ho alimentato, mi stavano letteralmente logorando dall'interno. Dopo un forte periodo di crisi spirituale ed emotiva che si è inevitabilmente ripercosso su tutte le mie sfere sociali ed affettive, di cui vi risparmio i dettagli di delusione/collera/smarrimento, ho cominciato a ricostruire la mia vita ripartendo da me stesso, un me stesso che definisco "risvegliato". In questo percorso mi sento un pò un clichè, ma senza tirarla troppo per le lunghe, l'incontro con una filosofia che basa la sua essenza sulla ricerca dell'uomo e del "dio" che è in ognuno di noi mi ha letteralmente abbagliato, dato che la ricerca di me stesso è il mio motore trainante a prescindere da ogni fede. Per ora la definisco filosofia perchè con la scottatura che ho avuto, e senza offesa per nessuno, il lato mistico se arriverà voglio viverlo sulla mia pelle. Comunque dopo una fase di approccio nato da una semplice chiacchierata con un'amica che recita da sei anni, ho iniziato a studiare e da qualche giorno anche a recitare il daimoku, per conto mio. La mia natura cinica mi dice che ho sicuramente un "vuoto" spirituale che sto colmando in questo modo, ma ciò non toglie che i benefici di questa pratica li sento vivi e veri e che nel principio della causalità ho sempre creduto. Queste poche righe sono comunque il mio primo avvicinamento ad una comunità, seppur virtuale in questo caso, con cui ho sicuramente voglia di confrontarmi. Un ringraziamento a tutti coloro che vorranno darmi consigli e opinioni su quella che è la mia situazione. Namastè.

    RispondiElimina
  122. Desidero manifestare la mia gratitudine per tutti coloro impegnati nell'aggiornamento di questa pagina. Non solo è un eccellente lavoro ma anche un prezioso quotidiano dono di se' per tanta gente. Grazie di cuore.

    RispondiElimina
  123. Ringrazio te @Francesco e i commentatori che ti hanno preceduto. Le vostre parole sono lo stimolo per continuare a offrire il mio tempo con grande piacere e con la speranza che questo piccolo spazio possa in qualche modo essere utile ad una personale riflessione.

    Silvano, unico amministratore del blog. ☺

    RispondiElimina
  124. wowowowowowo!!!!!! mitika incomparabile pratica dei sensi!!!!!!
    ringrazio Nichiren per aver confutato e revisionato tutta questa meraviglia di pensiero a suo tempo!!!!!!!
    ....Io sono napoletana,e sono stata gohonzonizzata a Salerno.....adesso vivo a Pescara,ed il calore qui e' lo stesso!!!!!
    siamo veramente persone magnifiche noi buddisti di nichiren....ma non per una questione di arroganza e/o presunzione,semplicemente perche',grazie a questo mezzo di analisi profonda della nostra vita,possiamo realmente ammettere che siamo SPECIALI E BASTA!!!! :)
    un salutissimo a tutti voi supermembri!!!!
    in bocca al lupo!
    Valeria.
    :)

    RispondiElimina
  125. ciao sono daniela scrivo dalla provincia di livorno ho 49 anni ....e'dal mese di maggio che sono entrata nel mondo della sokka gakai e sono felicissima di questa scelta che ha cambiato se non la mia vita ma sicuramente il mio modo di accostarmi ad essa e mi ha dato un coraggio e una determinazione che non sapevo di avere ...grazie laura che mi hai parlato di buddismo...un bacio a tutti

    RispondiElimina
  126. GRAZIE SUSY,la tua presenza nella mia vita è fondamentale!

    RispondiElimina
  127. Tutti siamo dei Budda, ma io ne ho incontrato uno speciale che si chiama Susy. NAM MYOHO RENGE KYO.

    RispondiElimina
  128. Un saluto a tutti i membri della Soka Gakkai ed un saluto speciale al gruppo di Chieri che mi ha trasmesso tanto, mi ha insegnato molto e mi ha lasciato una pace interiore. NAM MYOHO RENGE KYO.

    RispondiElimina
  129. Grazie.. è bellissimo poter condividere, imparare e restare uniti anche tramite internet.. anch'io ho scoperto questo sito per caso perchè stavo cercando di approfondire il significato delle offerte al Gohonzon.
    Domenica 13 andrò al Kaikan per ricevere il Gohonzon.. è un anno che pratico e sono solo agli inizi, ma una cosa è certa: che da subito ho sentito che il "Sutra del Loto" è la mia vita! Arianna, la ragazza che mi ha fatto shakubuku, la ringrazierò per sempre, per avermi regalato questa opportunità nella vita! Praticare il Buddismo di Nichiren è il regalo più grande che possiamo fare alla nostra vita!

    RispondiElimina
  130. Eccomi qua,un mese che ho scoperto questo luogo molto vasto che è il buddismo di nichiren...ovvio che la spinta è stato uno di quei 'bui' dove la distanza tra quello che sei e il mondo e ciò che ti accade è enorme e dolorosa..un'amica ritrovata mi ha condotto qui..ora so che si dice shakabuku..poco altro so e non ho fretta di saperlo, mi terrorizza apprendere solo con la testa...ho conosciuto altri percorsi che parlavano di empatia, amore per l'altro, felicità ,di sicuro mi hanno dato molto,ma il Cambiamento profondo,quello che ti fa finalmente smettere di cercare la felicità fuori di te non è avvenuto...spero si compia qui..la mia sincerità mi sembra vera...vedremo...intanto stasera ho scoperto questo sito,per caso...e un caso non è!!! A presto

    RispondiElimina
  131. così come il Giappone fu invaso dai Mongoli,al tempo di Nichiren,grazie alla connivenza di notabili,ieri l'Italia è stata invasa dai Galli e dagli Unni. Recitiamo tanto Daimoku per il destino della nostra Italia e poniamo in essere azioni per contrastare ed avviare un cammino di felicità per tutti gli italiani.
    Nam myoho renge kyo

    RispondiElimina
  132. In un singolo istante di vita converge tutto, la domenica, i motori spenti,il cielo grigio, le nuvole nere, Giuseppe che all'alba fa già la doccia, il tg che ribatte lo stesso chiodo, il karma che diventa collettivo, si fa pesante, mentre riparte il movimento a spirale, il risucchio, in ascensore verso i piani bassi, l'inferno, l'avidità, il nostro essere animali, la nostra ingiustificata collera umana. Non c'è altro da fare che rimettersi ad ondeggiare al vento di mille imprevisti e pensieri, riprendere ad essere gli inquieti faccendieri robotici criminali in livrea per esigenze di copione? Queste in quest'epoca le relazioni umane, sociali,ambientali?
    Credere ed essere, se lo determiniamo,in un istante, assolutamente liberi.Questa è la legge. Recitarlo è affermarlo, gridarlo ai quattro venti.
    Nam myo ho renge kyo significa questo: siate creativi.

    RispondiElimina
  133. grazie , grazie , grazie a tutti voi con i vostri commenti ed esperienze, è per me una gioia infinita e un incoraggiamento.
    Amalia Russo

    RispondiElimina
  134. Grazie, semplicemente grazie. E' tutto frenetico, e qui oltre alla Guida trovo approfondimenti esperienze insomma incoraggiamenti a volontà, e non è poco.

    RispondiElimina
  135. Ciao a tutti, io pratico da quasi un anno ed in gennaio vorrei diventare membro. Penso di essere sempre stata buddista e così oltre ad acer scoperto questa pratica, ho scoperto anche me stessa..Grazie

    RispondiElimina
  136. CIAO A TUTTI!
    QUESTA PRATICA DAI MILLE COLORI HA INVASO OGNI CELLULA DEL MIO ESSERE. Quando i menbri del mio gruppo mi destavano diversita' rispetto al mio spirito allora recitavo per elevare la mia compassione ma non nei loro confronti, bensi' in me stessa, questo è buddismo, partire da noi stessi.. e tutto si scioglierà e ogni pregiudizio svanirà e la nostra stessa natura si migliorerà.Io ogni giorno mi chiedo davanti al gohonzon: cosa posso migliorare di me?!!!!.Grazie di cuore vale.

    RispondiElimina
  137. ciao a tutti grazie perchè apro questa pagina ogni giorno,mi trascrivo i gosho giornalieri per farne una raccolta e uso le esperienze negli zadankai come riferimento.... grazie ancora

    RispondiElimina
  138. Ciao, ho conosciuto questa pratica da una mia allieva la quale mi ha dato una rivista dove prendere maggiori informazioni. Ho cercato di pregare davanti un muro bianco ma mi resta difficile concentrarmi in quanto continuo a pensare ai desideri che vorrei si realizzino per me. Mi hanno detto che avendo in mente cio che vorrei si realizzi, posso pregare anche per 10 minuti il Nm-myoho-renge-kyo. Ma come puo una preghiera far realizzare i nostri desideri?Non siamo comunque noi ad essere gli artefici delle nostre azioni volte a raggiungfere i nostri obiettivi?Grazie.
    Sara

    RispondiElimina
  139. @Sara: Il fine primario della nostra pratica costante al Gohonzon è stabilire lo stato di Buddità nella nostra vita. Dal momento in cui recitiamo Daimoku al Gohonzon possiamo manifestare la nostra condizione vitale più alta, riuscendo a padroneggiare i nostri impulsi negativi ed egoistici. Senza neanche accorgercene cominciamo ad alzare il nostro stato vitale.
    Il Buddismo di Nichiren Daishonin insegna l’unicità della vita e del suo ambiente e spiega che un ambiente rispecchia gli individui che lo abitano. Si può capire allora come i benefici visibili che otteniamo siano il risultato di un rinnovamento o di cambiamenti nella nostra vita interiore. In ogni caso non ci è possibile apprezzare il grande tesoro della Buddità se non ci sfidiamo per portare avanti la nostra rivoluzione umana e la nostra crescita individuale. Quando recitiamo Daimoku e pratichiamo con forza e costanza possiamo trasformare in benefici anche le esperienze apparentemente negative, poiché possono diventare occasioni di crescita ed essere utilizzate per rendere più stabile la nostra condizione di Buddità.

    Può esserti utile leggere anche questo articolo di Causton.

    RispondiElimina
  140. @novalis,
    grazie per le info e l'articolo. E' dunque con la preghiera e l'azione che possiamo migliorare la nostra vita?Il mio dubbio era relativo alla sola preghiera...a primo impatto sono scettica nel credere che recitando Daimoku si possano realizzare i nostri desideri. Siamo sempre noi che dobbiamo raggiungerli cercando di sopraffare gli ostacoli (che diventano meno ardui se si porta avanti tale pratica?)

    RispondiElimina
  141. Ciao, grazie per l'ulteriore risorsa sia per gli incoraggiamenti che per lo studio...non sono mai abbastanza! Un abbraccio e un Sansho!

    RispondiElimina
  142. @Sara: la miglior risposta ai tuoi dubbi è quella di provare, non a caso, la nostra è la pratica della "prova concreta", l'unico modo per verificarne la veridicità al di là di tante parole. ☺

    RispondiElimina
  143. Ciao !Pratico da moooolto tempo e sono sempre un pò prevenuto a leggere cose inerenti al buddismo sulla rete perchè è facile mescolare. La mia fidanzata ha appena cominciato a praticare e ha scoperto il vostro sito...COMPLIMENTI !!! E' veramente completo e affidabile.In pratica lei mi ha fatto shakubuku per la rete con Voi. Siete grandi!

    RispondiElimina
  144. @Valerio: Uno dei motivi per cui ho aperto questo blog/sito è stato proprio per non essere "prevenuti" sulla rete. Una decina di anni fa, fosse stato per quello che leggevo in rete forse non avrei iniziato a praticare. Proprio per non essere "affossati" e per rivendicare la nostra gioia dell'essere buddisti anche in rete ho avuto il desiderio di aprire questo spazio che serve solo e lo sottolineo "solo" come semplice strumento di informazione, senza nulla togliere alla "vera" pratica che avviene nei meeting di discussione, nello studio Gosho ecc. e soprattutto nella vita quotidiana.

    Ah! dimenticavo e non per semplice orgoglio, questo spazio è gestito solo da me. Prendo infatti l'occasione per invitare qualcuno che lo desidera a contribuire mandando del materiale personale (esperienze ecc.) e pubblico.

    RispondiElimina
  145. Ciao sono Gabriella pratico da un anno e mezzo. A Luglio 2011 ho preso il Gohonzon. Ho scoperto per caso questo blog e lo leggo assiduamente.


    Un saluto a tutti in particolare ai compagni di fede di Firenze

    RispondiElimina
  146. VIVERE E NON SOLTANTO ESISTERE E' LA COSA PIù BELLA CHE MI POTEVA CAPITARE. GRAZIE AL BUDDISMO OGGI SONO QUESTA. RECITATE CON SAGGEZZA E LA VITA SI ILLUMINERà PER RENDERVI FELICI. UN SALUTO A TUTTI.

    RispondiElimina
  147. Ciao a tutti,ho provato a recitare il Nam-myoho-renge-kyo ma non credo di avere risultati positivi a partire dalla concentrazione da avere per la preghiera. Cosa consigliate?

    RispondiElimina
  148. ho appena iniziato. benedico tutti con amore. pace e amore.

    RispondiElimina
  149. @miticotor. Riesci a concentrarti?

    RispondiElimina
  150. Ciao a tutti, pratico tutte le mattine e tutte le sere gongyo e daimoku in compagni adel vostro video per non essere sola nella preghiera. Ringrazio la mia amica per avermi fatto shakubuku, la pratica mi fa stare meglio anche se ancora di tanto in tanto la voglia di morire mi prendem ma allora mi metto a regitare il daimoku qualunque cosa stia facendo (anche guidando) e le lacrime e i brutti pensieri se ne vanno. Ho passato la vita a porre davanti a me chiunque, credo per un profondo desiderio di essere amata, annullando tante volte i miei desideri per soddisfare quelli degli altri ed ora alla mia età mi trovo ad aver perso tutto, tranne quella persona meravigliosa che è mio marito. Da quando pratico non mi è mai più capitato di arrabbiarmi neanche per le cose più orribili, ma piango quasi sempre, mi emoziono alla vista di una persona anziana, di un bambino e molto quando i miei occhi incrociano quelli di un cane nei quali vedo una fedeltà e un amore profondo. Mi è piaciuta molto una frase letta in un post precedente "sono una persona di valore non perché vinco, ma perché lotto", io a volte ci riesco ma tante altre no. A fine gennaio riceverò il Gohonzon, qualcuno può aiutarmi a credere che uscirò da questo inferno?

    RispondiElimina
  151. Simone Donatella29 dicembre 2011 20:24

    Grazie a tutti voi per il semplice fatto che ci siete. Prenderò il Gohonzon il 24 di gennaio e lo stiamo facendo io e mio figlio, già membro da luglio e sarà lui ad aprirlo dopo avermi portato su questa strada. Cosa chiedere di più?
    Donatella da Gorizia

    RispondiElimina
  152. Buon Anno a tutti!
    Spero che realizzerete tutti i vostri obbiettivi, e che vi impegnerete per kosen rufu in questo meraviglioso 2012
    Vi abbraccio Claudia S.

    RispondiElimina
  153. Ciao a tutti,
    ho conosciuto la pratica buddista 15 anni fa, avevo 14 anni. Sono andata ad un meeting perchè un mio caro amico aveva cominciato a recitare e siccome in cerca della sua spiritualità si era già infilato in strani gruppi, ho sentito il dovere di vedere dove andasse e per cosa stava tanto sentendo.
    E così ho iniziato a recitare anche io. Mai con costanza (in fondo durante l'adolescenza quanti riescono a fare qualcosa con costanza?), ma ho ottenuto enormi benefici, primo fra i quali l'aprirmi al mondo ed abbandonare la mia introversione, per poi incontrare non molti anni dopo l'amore della mia vita.
    C'è però un però. Perdonatemi il gioco di parole. Più volte sono stata alla Soga Gakkai, più volte ho tentato un approccio più "disciplinato", più volte non ci sono riuscita. Probabilmente perchè le regole non fanno per me, o forse perchè per mia natura non riesco ad accettare nessuna filosofia o religione come viene fornita, preconfezionata, in sostanza non ho mai preso il Gohonzon, non mi sono mai affiliata, e pur avendo più volte cercato di partecipare assiduamente a gruppi, la voglia di trovare perfezione e coerenza (sia nelle persone che nei principi) mi ha sempre impedito di abbraciare pienamente il buddismo. Così ho continuato a recitare da sola, ho stampato la pergamena (lo so state rabbrividendo). Ma quello che mi frena è appunto questo: precetti che finiscono col diventare dogmi. Scrivo qui perchè ho letto commenti interessanti ed intelligenti, spero di non aver offeso nessuno, non è nei miei intenti, cerco solo discussione positiva, vorrei capire e capirmi.

    RispondiElimina
  154. «I Budda, gli Onorati dal Mondo, desiderano aprire la porta della saggezza del Budda a tutti gli esseri viventi, per consentire loro di ottenere la purezza; per questa ragione appaiono nel mondo. Essi desiderano mostrare la saggezza del Budda agli esseri viventi; per questa ragione appaiono nel mondo. Essi desiderano risvegliare gli esseri viventi alla saggezza del Budda; per questa ragione appaiono nel mondo. Essi desiderano indurre gli esseri viventi a imboccare il sentiero della saggezza del Budda; per questa ragione appaiono nel mondo. Shariputra, questa è l’unica grande ragione per cui i Budda appaiono nel mondo.»

    S.d.L cap. II

    RispondiElimina
  155. Dove finiscono le nostre capacità inizia la nostra fede. Una forte fede vede l'invisibile, crede l'incredibile e riceve l'impossibile.

    DAISAKU IKEDA

    Grazie, Grazie, Grazie -_- Kio Kio Kio, Maestro e Discepoli... Mario e Elisa

    RispondiElimina
  156. Quanto può essere freddo e triste l'inferno del mio karma? Come è buio ora il sentiero che percorro! Ogni amico mi abbandona o diventa nemico. Tutto si trasforma e mi sento nudo come la solitudine!
    Avanzo e avanzo... Stringendo al petto il mio Daimoku, lo urlo nel mio cuore!
    Illumina questo cielo! Questo non si spegnerà, lo so... Scalda questa vita.

    The_Sign

    RispondiElimina
  157. Grande blog, davvero bello e utile! :) Alessandro

    RispondiElimina
  158. Grazie! Vi leggo tutti i giorni, questo sito è pieno di umanità e di speranza.

    The_Sign

    RispondiElimina
  159. A un discepolo che lo incalzava di domande intellettuali Budda rispose con la storia del soldato trafitto dalle frecce che viene portato dal cerusico perché gliele tolga e lo salvi. Ma lui insiste a voler sapere prima chi lo ha ferito e con quale intenzione l'ha fatto. Budda vuol spiegare all'allievo che la domanda è irrilevante perché qualunque sia la risposta quel che conta è capire il significato del nascere dell'invecchiare del morire e del soffrire.

    RispondiElimina
  160. grazie di aver trovato la luce...
    tashi delek.
    marco

    RispondiElimina
  161. Ciao,

    Grazie per questo sito. Non potete capire quanto siete grandi. Ogni volta che pubblicate un'esperienza, è di incoraggiamento per la lotta che sto affrontando in quel preciso momento.
    Mi chiamo Carla Deidda e pratico da 8 anni. Sono responsabile di settore e da quando ho ricevuto questa nomina, il mio desiderio è di vedere felici tutte le donne del mio settore, nel sud della Sardegna, provincia di Cagliari.
    Dal mese di Febbraio abbiamo iniziato le riunioni di studio dei princìpi ed io ho trovato in questo sito molti spunti da cui partire.
    La partecipazione è stata numerosa.
    Il desiderio di studiare immenso.
    E saremo tutte felici.

    Grazie per i vostri sforzi quotidiani. Non sono vani.

    Buona attività

    Carla

    RispondiElimina
  162. Dopo questo ultimo commento di Carla, prendo l'occasione per ringraziare tutti voi affezionati lettori e sostenitori di questo spazio web.
    Prendendo in prestito le parole di Carla, sottolineo che è proprio grazie alla vostra presenza, che il mio "sforzo quotidiano" si trasforma in gioia e felicità di condividere con voi questa pratica.

    Grazie Carla, grazie a tutti.

    RispondiElimina
  163. Buona vita a tutti voi. Mi sento fortunata ad essere Buddista. NAM MYOHO RENGE KYO è il sangue che scorre nelle mie vene, il battito del mio cuore, la chiave che apre tutte le porte. Sono felice non perchè la vita mi da solo felicità (anzi ultimamente il piacere è subito seguito dalla sofferenza) ma perchè sono me stessa senza vergogna e senza limitazioni. La vita è mia e di nessun altro.

    RispondiElimina
  164. Ciao, scrivo per comunicare. Ci sono gli amici dell'anima e quelli del cuore, entrambi veri e sinceri. Alle volte può capitare che l'amico del cuore si installa nel nostro cuore e allora lo chiamiamo amore. Io ho avuto la fortuna che ciò mi capitasse! Così non solo ho capito quanto sia bello avere un'amica ma ho capito anche la meraviglia dell'innamoramento. NAM MYOHO RENGE KYO è vita.

    RispondiElimina
  165. Salve a tutti, vi ringrazio di cuore per aver creato questo sito utile sotto ogni punto di vista.. grazie a voi ho ripreso a praticare correttamente dopo anni di fermo nella mia vita..
    Un caro saluto,
    Leila

    RispondiElimina
  166. UNA LOTTA CONTINUA

    è da circa 8 mesi che ho conosciuto la pratica. Avevo alle spalle un passato di tormenti e pianti, collera e sofferenza e non capivo quello che volevo dalla vita, da me stessa..ma soprattutto non capivo perchè stavo vivendo ancora.

    Nel mio passato sono state innumerevoli le persone che si sono prese gioco di me, della mia fragilità, della mia sensibilità..eppure io non me ne accorgevo e mi concedevo donando loro tutto l'affetto e le attenzioni che potevo dare.
    Ho sempre messo “gli altri” prima di “me” ma nel modo sbagliato.
    L'unica persona per la quale provavo risentimento ero io.
    Io, che non ero capace di farmi amare;
    io, che non ero capace di proteggermi dalle persone che mi usavano quotidianamente;
    io, che ero da sola e non avevo nemmeno il coraggio di farla finita.

    Conclusa la relazione con una persona che da tantissimi anni mi faceva soffrire, decisi di vedere quanto profondo fosse il mare dell'inferno, e iniziai a farmi del male, pensando così di riuscire in questo modo a trovare la mia giusta dimensione.
    Mi riempivo la testa di distrazioni, sfruttavo tutte le mie forze per raggiungere obiettivi assurdi, …. e in tutto questo non mi accorgevo che mi stavo distruggendo.
    Il mio corpo era irriconoscibile, non riuscivo più a mangiare e non avevo forze.
    Le lacrime che di continuo mi scendevano dagli occhi ormai stanchi, avevano lasciato il segno indelebile sul mio volto, e dentro di me.. solo l'eco del vuoto.
    Quante sono state le volte che distendendomi nel letto, speravo di non risvegliarmi più. Quante sono state le volte che tentavo di far finire il mio tormento.
    Ma la verità è che non ci riuscivo e davanti a questo ennesimo fallimento, cadevo ancora più giù.

    Una mattina mi alzai un po' prima del solito e iniziai a riflettere su quella che era la mia vita, e decisi che se non avevo neppure il coraggio di porre fine alla mia esistenza, allora era il caso di renderla diversa perchè in quei panni non ci stavo bene. Non più.
    Decisi di reagire, e a tutt'oggi non so spiegare dove trovai la forza per farlo, ma piano piano era come se si fosse accesa una piccolissima luce dentro di me, che era ancora molto lontana dal potermi illuminare, ma che se alimentata nel modo giusto, forse sarebbe diventata bellissima.
    Iniziai a prendermi cura di me stessa, ricominciai a mangiare un po' di più fino a tornare del giusto peso, e ricominciai ad uscire con le amiche.
    Iniziavo a volermi bene e la cosa era piacevole!
    Il mio desiderio era riuscire ad avere fiducia di me stessa ed essere serena.
    Conobbi la pratica quasi un anno dopo, e da lì ho iniziato un percorso tortuoso che mi ha fatto arrivare fino a qui.
    Ho rivalangato le mie sofferenze, e piangevo senza sapere il motivo.
    Sono riuscita a perdonare le persone che mi hanno segnata e soprattutto sono riuscita a perdonare me stessa per aver lasciato che queste persone si prendessero gioco di me.
    Ho capito che ero io a creare il mio ambiente ed ero sempre io che attiravo quel genere di situazioni.
    Ora sono molto cambiata in questo senso anche se ho ancora molti problemi irrisolti che devo trasformare per essere davvero serena.
    Nonostante questo sia per me un periodo di grandi cambiamenti e difficoltà, e nonostante ci siano momenti in cui mi sembra di essere arrivata ad un vicolo cieco, mi metto a praticare e mi sento meglio,..i problemi ci saranno sempre ma con il Daimoku li si riesce a superare con più serenità ed armonia.
    Auguro a tutti di poter fare del Daimoku una forza per superare e trasformare le avversità e gli ostacoli, e sottomettere quel grande demone che è dentro ad ognuno di noi e che spesso, come me in questo momento, non fa vedere la luce.

    Un grande bacio
    E.

    RispondiElimina
  167. orsoriguz@yahoo.it6 marzo 2012 12:22

    Grazie di cuore!
    Stefano

    RispondiElimina
  168. Percepire la natura costantemente mutevole di tutti i fenomeni è la chiave per la vera felicità infatti per quanto una situazione sia dispertata, sicuramente cambierà. Nessuna sventura può durare in eterno, nessun male è insuperabile.
    Da Daisaku Ikeda " La vita mistero prezioso"
    Un abbraccio a tutti coloro che cercano una luce!
    Alessandra

    RispondiElimina
  169. complimetni molto carino questo sito!
    ed è anche MOLTO UTILE,visto che ormai le riviste ufficiali hanno tolto l'archivio dove si può consultare il materiale ormai solo siti come qusto ci posssono servire per leggere esperienze ...coltivare la fede,ed incoraggiare gli altri!
    spero che in molti possono inviare una mail,uin feedback all'istituto con la segnalazione che questa chiusura non serve eno fa crescere nessuno..
    saluti

    RispondiElimina
  170. mi chiamo Alessandra è da poco che ho iniziato a praticare ho trovato il vostro sito per caso e devo ringraziarvi perchè mi accompagnate ogni mattina leggo la guida giorno per giorno e la frase del gosho in più leggendo le varie esperienze risucite ad aprirmi gli occhi e ad entrare meglio nel mondo del buddismo.

    RispondiElimina
  171. Grazie infinite per gli aggiornamenti quotidiani.

    RispondiElimina
  172. Mi chiamo ornella facchini abito a torino e pratico da 10 anni.
    Volevo dire a tutti che la rivoluzione umana inizia con il primo coraggioso passo che facciamo, anzi da ciò che riusciamo a fare in questo stesso istante.
    Grazie per il vostro sito utilissimo

    RispondiElimina
  173. Ciao a tutti, grazie infinite x le cose belle che ho il piacere di leggere qui!
    Un abbraccio sincero,

    Anna

    RispondiElimina
  174. Ciao mi chiamo Antonio,sono di Milano,
    ho trovato stasera questo sito x caso, navigando e cercando un butsudan a un prezzo accesibile perche sabato ricevo il Gonzon ovvero la pergamena e sono molto felice ed emozionato, se qualcuno entro sabato ne ha uno che vuole vendere a un prezzo accessibile può contattarmi alla mia mail: a.goldfinger@yahoo.it
    Con immensa gratitudine :-)

    RispondiElimina
  175. Ciao mi chiamo Valentina sono di Roma. Io volevo dire che questa pratica buddista, quindi la recitazione di Nam Mygho Renge Kyo è stata per me come una rinascita, anzi direi proprio la nascita. Ho letto in altri post che la sensazione è proprio quella di vivere e non più di sopravvivere. Concordo appieno! Per me la difficoltà era (e un po' ancora è) quella di dipendere emotivamente dai sentimenti, al punto di sentirmi indebolita da qualunque forma di amore/affetto e di rispondere con aggressività o insicurezza, atteggiamenti paranoici nei momenti peggiori... Beh, è un anno quasi che pratico, non vi dico i benefici che ho ricevuto! Tanti piccoli e anche più significativi... Ma la cosa che ho capito, quella per cui so di dover lavorare molto, e per la quale mi impegnerò con tutta me stessa e il fiato che ho in gola, è che il vero beneficio è comprendere la vera natura della nostra anima. Se non mi amo e sento degna di amore, non potrò credere e affidarmi in quello che altri provano per me.

    RispondiElimina
  176. Ciao, sono Azzurra è da un anno che pratico buddismo ed esattamente il 26 /2/2012 ho preso il Gohonzon e le consapevolezze e la saggezza giorno per giorno recepite attraverso la pratica stanno arricchendo la mia Vita :-)
    Grazie per raccogliere le pillole di saggezza che utilizzo per deliziare il buongiorno dei miei Amici e colleghi! GRAZIEEEEE

    RispondiElimina
  177. marco mannucci16 giugno 2012 10:23

    Ciao a tutti, ragazzi vorrei lasciarvi una poesia che ho scritto a mio fratello..Spero con il cuore,per chi avrà la pazienza di leggerla che possa essere una fonte di incoraggiamento

    Vieni fratello mio
    vieni qua in alto
    a vedere il dolore
    con me.Come il tuo
    era il mio vestito:
    come te ero io
    fratello mio.
    Da qui l'immane
    montagna che ti schiacciava
    la sua ombra che tutto ti oscurava
    non si rivela nient'altro che un punto:
    Lontano
    immerso nel cuore
    ti stava un macigno:
    E te ne andavi ( ti sembrava ovunque)
    che legato a una catena compivi
    il girotondo inesorabile delle tue paure
    come un orrido gioco
    che tu schiavo- pedina
    fossi costretto a giocare.
    Qua ,
    che la mia mano è nella tua quando occorre
    che la mia parola ti sostenta
    se il tuo cuore ha fame
    che il mio ascolto tace
    se il tuo occhio piange
    mai rivelate parole
    sarai tu allora per altri
    ciò che io sono stato per te;
    tu per altri farai
    quel che io ho fatto per te:
    tu ed io fratello, di fronte,
    a valle il mondo ci attende.
    La, non ci sono
    nemici in carrne ed ossa
    ma solo foglie a galleggiare
    sopra il letto del loro fiume:
    il vero nemico alberga in loro.
    Potrei poco io, da solo
    muovergli contro:
    forse la sfiducia
    uno dei mille volti che quello ha
    riconquisterebbe il terreno in un attimo
    che lottando a sottrargli
    sono andato nel tempo.
    Ma sapere che tu ci sei , fratello mio caro
    che la mia mano è nella tua mano
    mi fa invincibile.
    Noi, che la pace nel mondo
    è la nostra missione,
    entrambi lo sappiamo.
    Qua in alto
    il dolore e la morte si fanno
    ( è dura pensarlo ma così è )
    occasioni
    e malattia e vecchiaia non ci fanno paura.
    Quanto piccoli da qui sono
    collera ,avidità,
    l'inferno, l'animalità.
    Sappiamo
    che non sono più che un punto
    e sappiamo anche noi di averne:
    ma è qui in queste due parole
    che sta la nostra invincibilità:
    noi sappiamo
    e sapendo tutto ciò ci appare
    di un' effimera consistenza.
    Qua in alto, dov'è che noi sappiamo,
    niente ci travolge e ci trascina giù.
    Ma vediamo gli uomini
    e la compassione ci spinge a loro.
    Sappiamo della nostra forza
    e non ci fa paura stare
    tra cuori che ancora non sanno.
    La nostra missione
    è il seme da gettare
    su di un'arida superficie
    un dubbio da sollevare
    con la forza della nostra certezza,
    una scintilla da risvegliare
    sotto una coltre di cenere spessa
    mille e ancora mille offese.
    Ah il profumo dei fiori,
    sentiamolo uomini;
    un brivido sulla schiena
    vi riveli il suo miracolo.
    Oh nubi del cielo
    spinte dal vento
    in un galoppo tumultuoso.
    Sia la gioia per voi, uomini
    nel pianto dell'istante.
    Oh tepore del sole d'aprile
    che dalla pelle del volto discende
    a scaldarvi il cuore
    in un sussulto incontenibile.
    Oh uomini,
    che sprecate la vostra umanità
    che inseguite
    con la punta delle dita
    la traccia di disegni illusori:
    sia desiderio per voi
    occasione solamente
    a divenire infine
    mani protese le vostre
    e i vostri cuori, impavidi
    e non il compiersi di esso sia
    la vostra vera vittoria.
    Oh armonia di tutto che campeggi in noi
    oh noi, che di tutta l'armonia siamo
    parte e insostituibile funzione.
    Gioia e sofferenza
    ci ammaestrino alla vita
    la mia mano nella tua è il sole
    e quell'unica cosa che sono
    non soffrirà più, non più
    il freddo di chi è solo
    nell'inverno del suo cuore.
    Verrà alla terra il suo raggio,amici
    fratelli, tra voi che ancora non sapete
    a rendervi parte della sua
    inestinguibile fiamma.
    Si farà silenzio se lo vorrete
    o diremo parole
    lievi o scabre alla bisogna,
    tutto per dirvi che siete
    tutto per dirci che siamo
    nell'immenso universo
    immensi.universi

    RispondiElimina
  178. salve a tutti,è bello vedere che c'è tanta gente che trova la propria linfa in questi insegnamenti di vita e di coraggio.io mi sono approcciata al Buddismo da poco e credo mi stia molto aiutando,tuttavia ho la perenne impressione di essere bloccata nei mondi inferiori,Inferno nelle giornate peggiori,Umanità (raramente)in quelli migliori,sto tentando un cambiamento ma è così difficile e faticoso il contatto con me stessa che rende difficile anche quello con gli altri.

    RispondiElimina
  179. SULLA VIA DEL CAMBIAMENTO
    Non riesco a distinguere dove finisco io e dove iniziano gli altri,e per Altri intendo chi,di mese in mese mi dedica attenzioni.Ho bisogno di coccole e cerco sesso,e poi non era quello che volevo.Quando mi fisso su qualcuno,seppur consapevole che sto cercando la cosa sbagliata,diventa un punto fisso e non riesco a fare nulla per cambiare questa situazione,finchè raggiungo l’obiettivo (quello sbagliato) e perdo tutto.Non sono capace di costruire una relazione perché sono terrorizzata, ho paura a condividere e a fidarmi e non voglio che si faccia affidamento su di me perché credo di non essere capace di fare qualcosa per gli altri,in questo momento.Chi mi sta aiutando a cercare la mia interiorità non chiede nulla in cambio,ma è l’oggetto dei miei desideri dettati da ANIMALITA’ e AVIDITA’,che si sono manifestati prima che iniziasse ad aiutarmi,e non ha funzionato,evidentemente non era quel che doveva succedere,ma è una nuova sfida e desidero portarmelo sotto le coperte,anche se so che non mi aiuterà.Cerco uomini con cui so non essere possibile costruire nulla,così non c’è pericolo che debba aver paura,non devo scappare ma non ho nessuno che mi stia vicino in questi momenti di sconforto e di malattia (non grave ma che ha lasciato paura e spossatezza,terrore che possa ripresentarsi,senza preavviso come sempre),nessuno che mi ami (a parte la mamma) incondizionatamente.Mi manca quella sensazione di essere amata e di amare,quando non esiste malattia che tenga e felicità più grande.Recito Daimoku ogni mattina e mi aiuta,ma è faticoso entrare in contatto con me stessa,scandagliare quelle profondità nere e buie che contengono le cattiverie fatte e pensate,sono svuotata e non riesco a riscattarmi se non poco poco,in un mondo di umanità quando la giornata va bene bene. Ho scelto che lavoro fare in un momento positivo in cui c’era la giusta distanza tra me e il mondo,in cui mi alzavo felice di andare a lavorare. Poi ho intrapreso il percorso formativo in un mondo di Collera,”per me sarà una passeggiata” e “spiccherò sulla classe,sono troppo forte”.ERRORE ed ORRORE. Ho studiato quando avrei dovuto fermarmi a riflettere sul fatto che avevo sottovalutato i miei limiti,accettando un lavoro pesantissimo che non mi piaceva per il solo fatto di poter restare con il mio gruppo lavorativo,perché ero lusingata della fiducia accordatami assegnandomi quel compito.Non ho saputo dire di no.Ho lavorato 10 ore al giorno,ho disintegrato la mia vita sociale,la mia autostima e la mia forza interiore.Mi sono ammalata più volte,ed ora mi chiedo DOV’E’ CHE NON DOVEVO ANDARE?IL MIO CORPO MI HA PARLATO ED IO NON HO ASCOLTATO.Ho tenuto duro ed ho finito il percorso formativo perché so che quando starò meglio vorrò ricominciare ad occuparmi degli altri,ed ho tanto desiderato il mio titolo di studio.Avrei voluto fuggire lontano.Vorrei rinascere,riattivarmi e cerco di farlo tramite la pratica,talvolta ho l’impressione di farlo perché questo mi dà l’opportunità di vedere colui che mi ha introdotta al Buddismo (ed eventualmente introdurlo nel letto),poi scaccio “l’Amico Maligno” che mi suggerisce queste cose,e penso che lo faccio per me,quando prego da sola la mattina lo faccio PER ME!Ed allora l’Amico Maligno cerca un’altra strada e mi sussurra “non guarirai mai,non sarai mai più come prima”,e qua diventa difficile davvero farlo tacere,piango e mi dispero, consapevole che ci sono persone che stanno moooolto peggio e sono comunque più felici di me.Costanza e pazienza,ecco cosa mi serve,tutto cambia e tutto passa (se mi impegno,io cambio le cose,altrimenti gli avvenimenti mi travolgeranno),saperlo e metterlo in pratica sono cose diverse che implicano sforzi differenti.Spesso predico bene e razzolo male!Un cambiamento è già in atto,un anno fa non avrei ascoltato una sola parola sul Buddismo,ed ora eccomi qua!

    RispondiElimina
  180. Ciao a tutti,vorrei trovare la forza di credere un pò di più, con il cuore...

    RispondiElimina
  181. vorrei anche che qualcuno mi aiutasse a capire, xhè tutto quello che succede dobbiamo ricondurlo ad un senso di colpa verso noi stessi, io soffro da una vita x sensi di colpa, che mi hanno resa sempre più infelice e insicura, e quest'anno cmvd mi sono persino ammalata fisicamente...e so quasi x certo che sia la mia incapacità di creare qualcosa di forte, che mi spinge a provare persino odio nei confronti di coloro che da una vita mi hanno fatto credere di amarmi....ma sta di fatto che ora che ne ho davvero bisogno...non c'è più nessuno, anzi scappano come se avessi la peste, qualcosa di contagioso....se penso a quello che io io ho dato a loro...così come loro stessi mi hanno detto e ridetto...xhè ora non torna indietro nemmeno solo x baglio...un minimo di affetto, puro, xhè io so certa di aver sempre fatto questo elle loro vite......sono stanca stanca....e non capisco quanto ancora mi devo punire , se la causa sono io...io la strada non riesco a trovarla, recitando ogni tanto mi sento melio , ma la strad è troppo lunga....e mi fa paura dovermi affrontare ancora così da sola!!!

    RispondiElimina
  182. salve ho il piacere di comunicarvi che dopo soli 4 mesi che pratico ho deciso di prendere il gohonzon l'8 luglio a perugia.
    saluti
    marco

    RispondiElimina
  183. Grazie per quello che fate con questo bellissimo sito..

    RispondiElimina
  184. @Anonimo..
    Si sente la sofferenza dell'apprezzamento di te stessa nelle tue parole..
    Il Buddismo, specie QUESTO Buddismo, ci insegna che siamo delle persone UNICHE, splendide che non c'è "colpa", ma in caso "responsabilità", buttiamoci alle spalle i sensi di colpa e godiamo delle ns stesse vite e potenzialità intrinseche in noi!!!
    Ti dedico una splendida poesia di Ikeda:

    Risvegli

    Qualunque fiore tu sia,
    quando verra' il tuo tempo,
    sboccerai. Prima di allora,
    una lunga e fredda notte
    potrai passare.

    Anche dai sogni della notte
    trarrai forza e nutrimento.
    Percio sii paziente
    verso quanto ti accade
    e curati e amati,
    senza paragonarti
    o voler essere un altro fiore,
    poiche' non esiste fiore migliore di te
    che s'apre nella pienezza
    di cio' che e'.

    E quando ti avverra', potrai scoprire
    che andavi sognando di essere un fiore
    che aveva da fiorire.

    D Ikeda

    RispondiElimina
  185. vorrei dire grazie ai miei amici membri che mi sostengono e incoraggiano in questo cammino.Ieri ho preso il gohonzon è stata una bella cerimonia c'era tantissima gente,emozioni a non finire;con tutti i miei amici del gruppo abbiamo aperto il gohonzon a casa mia è stata una bella vibrazione.grazie a Emanuele,Paola,Sergio,Luca,Michela,Valeria e a tutti gli altri.

    RispondiElimina
  186. Ciao mi chiamo Daniela ho iniziato a praticare da poco e nonostante alti e bassi a volte spinta da una forza e da un' energia straordinari a volte un po' meno continuo a praticare per la mia felicità e quella degli altri e la realizzazione degli obiettivi che mi sono fissata.
    Ogni giorno passo di qui e leggere le vostre esperineze mi motiva ad andare aventi.
    Grazie

    RispondiElimina
  187. Mi sto avvicinando al buddismo con speranza ed entusiasmo. Il percorso è lungo e richiede costanza: provo a recitare da maggio, leggo, frequento un gruppo.Ho tanto da imparare, ma VOGLIO che questa sia la mia strada e spero di farcela. Grazie a tutti di quello che lasciate qui...:-)

    RispondiElimina
  188. ...........Grazie :)

    RispondiElimina
  189. Grazie mille per questo blog, è meraviglioso! Sono senza parole...La gioia del condividere è qualcosa di immenso e vi sono grata per aver scelto di dare al mondo questo contributo...complimenti e continuate così <3

    RispondiElimina
  190. Di Buddismo ho sentito spesso parlare...poi un amico, buddista, mi ha regalato un piccolo opuscolo dove si parlava della frase da recitare quotidianamente. Sono passati alcuni mesi, oggi, pur trovandomi in vacanza, ho sentito la necessita di ricordarmela, ed ho cercato in internet.....ed eccomi approdata qui!!!! Non sto vivendo un periodo psicologicamente facile, ho letto i vostri commenti, ho recitato con l'aiuto del video "Nam myo ho renge " ed ho faticato perché era come se non avessi sufficiente fiato per pronunciare le parole, questo mi spinge a riprovare, il mio amico mi disse che le parole debbono risalire dal profondo del proprio corpo, io ora mi sento come una che ha nuotato a lungo e non ha più fiato.....sarà positivo? Non lo so, so solo, per ora, che VOGLIO riprovare finche' non riuscirò a dirlo in modo fluido.....se son rose fioriranno.....Grazie, mi chiamo Patrizia.

    RispondiElimina
  191. Patrizia, io mi sono avvicinato al buddismo nel 1995 e con alti e bassi ho approfondito la mia fede che da allora non è mai retrocessa.
    Conosco gongyo a memoria,come dire il mio nome.

    Tuttavia, ad oggi se lo stato vitale è molto basso, faccio fatica a pronunciare Il daimoku, come se ci fosse un freno alle corde vocali ed al mio animo, come un dolore. Superato questo momento il daimoku "risuona" dentro me e nella mia vita rivelando una forza che ingoravo prima. è sempre stato così da allora

    RispondiElimina
  192. panta rhei os potamòs...tutto scorre come un fiume non ci sarà mai un momento uguale all'altro ..siamo in continuo mutamento ,attimo dopo attimo una vita originale e irripetibile. :-)

    RispondiElimina
  193. Pratico da solo 4 mesi e 1 mese fa ho ricevuto il Gohonzon perchè sentivo che era la cosa giusta nella mia vita.Sono buddista da un'infinito passato e ora che andrò a Miramare di Rimini nn voglio fare gongyo davanti ad un muro. Sapete darmi un contatto da quelle parti ? grazie!!!

    RispondiElimina
  194. Ciao sono Sonia recito da 4 mesi e 1 mese fa ho ricevuto il Gohonzon. Mi ha cambiato la vita , l'ha migliorata e ha reso gli ostacoli delle sfide da affrontare con il coraggio "da leoni".Andrò in vacanza a Miramare sabato vorrei sapere se avete dei contatti lì per poter recitare, grazie mille!!!

    RispondiElimina
  195. Grazie. La vostra pagina è molto utile e interessante. Sono grata al buddismo e ai suoi fondatori. Esso mi consente di essere un'esperienza vivente e una continua testimonianza della forza che genera negli esserei umani.

    RispondiElimina

Posta un commento