Post

Daisaku Ikeda Quotes - 29 apr 2017

Immagine
No one is more wonderful than a mother. And there is nothing more noble than a mother's heart. I hope you will all treasure your mothers.
---
Nessuno è più meraviglioso di una madre. E non c'è niente di più nobile del cuore di una madre. Spero che tutti appreziate le vostre madri. (Libera Traduzione)

Frase dal Gosho - 29 aprile 2017

Immagine
"Né la pura terra né l’inferno esistono al di fuori di noi; entrambi si trovano soltanto nel nostro cuore. Chi è risvegliato a questo è chiamato Budda, chi è illuso è chiamato persona comune. Il Sutra del Loto ci risveglia a questa verità e chi abbraccia il Sutra del Loto comprenderà che l’inferno stesso è la Terra della Luce Tranquilla."

Dal Gosho "L’inferno è la Terra della Luce Tranquilla" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 403)

Mappa della felicità - 29 aprile

Immagine
E' naturale che un bambino combini a volte qualche piccolo guaio. Il rimprovero sarà per lui un'esperienza importante se lo aiuterà a comprendere ciò che è giusto e a distinguere il bene dal male. In questo modo, crescendo, maturerà e comprenderà naturalmente il valore della vita.

Giorno per giorno - 29 aprile

Immagine
Cosa è il successo nella vita? Chi ha veramente successo? Vi sono individui famosi e potenti che, in vecchiaia, sono diventate figure meschine. Alcuni muoiono soli, con un senso di vuoto e di desolazione. Allora cosa è il successo? Il pensatore inglese Walter Pater (1839-18948 scrisse: “Il successo nella vita è bruciare sempre di continua passione, mantenendo questa estasi”.
La persona che vive pienamente risplendendo di energia vitale, ha una vita di successo.

Le azioni necessarie

Immagine
Anche le semplici azioni quotidiane testimoniano la nostra fede ed è per questo che a volte può non essere semplice fare il primo passo per trasformare in azione le nostre preghiere. Come nella storia raccontata da Nichiren, l'uccello delle Montagne Nevose, nonostante fosse consapevole dell'esigenza di dover raccogliere tutto il necessario per il nido, ogni mattina non riusciva a compiere quel gesto. Per sostenere la fede c'è bisogno di coraggio e, anche se può sembrare strano accostare questa parola all'esempio sopracitato, ciò ci può aiutare a capire che ognuno di noi, a prescindere dalle circostanze, può incontrare alcune difficoltà nel compiere le azioni necessarie alla realizzazione della propria rivoluzione umana e quindi della propria felicità. Sì, per essere felici ci vuole coraggio. In questo senso la relazione con Nichiren Daishonin, con il maestro, può essere la sorgente da cui attingere questo coraggio. Riuscire in questa sfida e costruire i nostri "ni…

Daisaku Ikeda Quotes - 28 apr 2017

Immagine
When your determination changes, everything will begin to move in the direction you desire.
---
Quando la vostra determinazione cambia, tutto inizierà a muoversi nella direzione desiderata. (Libera Traduzione)

Frase dal Gosho - 28 aprile 2017

Immagine
"Un uomo arrogante sarà sopraffatto dalla paura di fronte a un forte nemico, come il superbo asura che si rimpicciolì e si nascose in un fiore di loto nel lago della Frescura quando fu redarguito da Shakra. Persino una sola parola o frase dell’insegnamento corretto, se è adatta al tempo e alle capacità delle persone, permetterà di raggiungere la via mentre, anche studiando mille sutra o diecimila trattati, non si conseguirà la Buddità se questi insegnamenti non si accordano con il tempo e le capacità delle persone."

Dal Gosho "Lettera da Sado" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 267

Mappa della felicità - 28 aprile

Immagine
Guarda avanti, non indietro. Davanti a te si apre una vita di speranza e di vittoria.

Giorno per giorno - 28 aprile

Immagine
Recitare questo meraviglioso daimoku ogni giorno è qualcosa di incredibile! Nichiren Daishonin scrisse: «Non c’è felicità più grande per gli esseri umani che recitare Nam myoho renge kyo. Il Sutra afferma: ”Le persone lì (nella mia terra) sono felici e a loro agio” ». Non esiste gioia che superi ciò che si può raggiungere attraverso la recitazione del daimoku. Per quanto possiate inseguire le cose che amate e saltiate gongyo per divertirvi, questi piaceri impallidiscono a confronto del profondo senso di soddisfazione che proviene dalla recitazione di daimoku.

Non c'è felicità più grande

Immagine
Problemi e desideri non sono che un mezzo per recitare Daimoku. La felicità vera non è un effetto della pratica, ma la pratica stessa «Non c'è felicità più grande per gli esseri umani che recitare Nam-myoho-renge-kyo». Nella frase che apre questo Gosho (Felicità in questo mondo, SND, 4, 157) il Daishonin dichiara che il massimo della felicità che noi tutti stiamo cercando consiste nel recitare Nam-myoho-renge-kyo. Questa affermazione è sbalorditiva, al tempo stesso semplice e straordinariamente profonda, contenendo l'essenza dell'insegnamento di Nichiren.
Ognuno di noi aspira alla felicità, e più o meno esplicitamente si comporta in modo da poterla ottenere, per lo meno cercando di avvicinarvisi. Tuttavia è estremamente difficile trovare qualcuno che si possa definire felice. Ciò dipende innanzitutto dalle illusioni su cosa sia effettivamente la felicità, cosa ci possa fare davvero felici e quali siano i mezzi per ottenere questa condizione. La felicità di cui parla il …

Daisaku Ikeda Quotes - 27 apr 2017

Immagine
Nam-myoho-renge-kyo is the sound that awakens the Buddha nature of all humankind. It is the great teaching of supreme hope.
---
Nam-myoho-renge-kyo è il suono che risveglia la natura di Budda di tutta l'umanità. E' il grande insegnamento della suprema speranza. (Libera Traduzione)

Frase dal Gosho - 27 aprile 2017

Immagine
"Dal più remoto passato fino a ora non hai fatto che soffrire invano le pene di innumerevoli esistenze. Perché non provi, anche solo per una volta, a piantare i meravigliosi semi che conducono all’eterna e immutabile Buddità? Sebbene nel presente tu possa gustare appena una minima parte delle gioie eterne che ti attendono nel futuro, di certo non dovresti spendere sconsideratamente il tuo tempo inseguendo fama e profitto, che sono fugaci come il lampeggiare di un fulmine o la rugiada mattutina. [...] Recita Nam-myoho-renge-kyo con un’unica mente ed esorta gli altri a fare la stessa cosa; questo resterà il solo ricordo della tua vita presente in questo mondo umano."

Dal Gosho "Domande e risposte riguardo all’abbracciare il Sutra del Loto" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 58)

Mappa della felicità - 27 aprile

Immagine
Desidero che conquistiate la fiducia degli altri, come buoni cittadini e vicini di casa, come persone oneste nel luogo di lavoro e nel quartiere, capaci di rasserenare il cuore degli amici.

Giorno per giorno - 27 aprile

Immagine
L’età non è una scusa per rinunciare. Se vi permettete di diventare passivi e vi tirate indietro sarete sconfitti. Può esistere un’età per il pensionamento nel lavoro, ma non nella vita. Allora come si può andare in “pensione” nel mondo della fede? La Legge buddista è eterna, permea le tre esistenze, mentre perenne giovinezza e vita eterna sono i benefici della fede.

Faccia a faccia con la sofferenza

Immagine
Dopo un matrimonio di quattordici anni finito male e una relazione successiva finita peggio, la mia sensazione di fallimento era davvero totalizzante. Serpeggiava in me una sottile ma intensa paura di rimettermi in gioco veramente e scappavo da ogni uomo che in qualche modo potesse attrarmi, ogni volta per "ragionevolissimi" motivi! Tuttavia recitavo Daimoku per ricominciare una relazione di valore, per far tornare l'amore nella mia vita e non ho mai mollato, nonostante collezionassi intere serie di delusioni, a vari livelli. La conoscenza di un uomo è stata una delle risposte più importanti alle mie preghiere. Di lui mi ero innamorata come un'adolescente, convinta di aver finalmente trovato la persona che cercavo da una vita. Anche se poi il nostro rapporto non è andato al di là dell'amicizia, tutta la vicenda ha rappresentato una tappa fondamentale nella mia crescita come donna e come devota del Sutra del Loto. Il grande desiderio di stare con lui infatti e le …

Daisaku Ikeda Quotes - 26 apr 2017

Immagine
There is no nobler way of life than to be committed to helping others, to empowering them to become happy.
---
Non c'è modo più nobile nella vita che impegnarsi per aiutare gli altri, per consentire a loro di diventare felici. (Libera Traduzione)

Frase dal Gosho - 26 aprile 2017

Immagine
"[...] per quanto riguarda il conseguimento della Buddità, le persone comuni, tenendo bene in mente le parole "determinazione sincera", diventano Budda. A cosa si riferisce precisamente "determinazione sincera"? Alla dottrina dell'osservazione della mente. E cosa significa precisamente la dottrina dell'osservazione della mente? Vuol dire che offrire la propria unica veste al Sutra del Loto equivale a strapparsi la pelle e, in tempo di carestia, offrire al Budda l'unica ciotola di riso, da cui dipende il proprio sostentamento quel giorno, significa offrire la propria vita al Budda."

Dal Gosho "L'offerta del riso" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 998)

Mappa della felicità - 26 aprile

Immagine
Perché la pianta di tarassaco non muore, anche se viene ripetutamente calpestata? Il segreto della sua forza sta nella radice che può estendersi oltre un metro in profondità. Lo stesso vale per l'essere umano. Nella vita vince la persona che riesce a sviluppare solide radici che le permettano di affrontare qualsiasi circostanza, continuando a sfidarsi con tenacia.

Giorno per giorno - 26 aprile

Immagine
Ciò che più conta è vincere alla fine; le vittorie e le sconfitte lungo il cammino sono di secondaria importanza. E’ la vittoria finale nella vita che importa e questa è la ragione per cui pratichiamo il Buddismo. Per quanto potente e famosa possa essere una persona, dice Nichiren Daishonin, da un punto di vista buddista ciò non è altro che un sogno, un piacere illusorio; la vera felicità può essere raggiunta manifestando lo stato di Buddità nella nostra vita.

La rotta... della pratica corretta

Immagine
incontro con Tamotsu Nakajima
A volte fare Gongyo e Daimoku tutte le mattine e tutte le sere sembra una formalità. Quanto c'è di sostanziale nello sforzarsi di praticare così? Con questa domanda si apre l'intervista a Tamotsu Nakajima, direttore generale dell'Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, che pubblichiamo nelle pagine seguenti. Un lungo colloquio dove vengono affrontati e sciolti molti dubbi, anche elementari, che tutti possiamo incontrare. Come si fa a mantenere la decisione anche quando non si vedono gli effetti? Si può mai dire di essere arrivati? Come non separare la pratica e l'attività buddista dalla vita quotidiana? Perché è importante fare shakubuku? All'incontro erano presenti Maria Lucia De Luca, Alessandra Fornasiero, Marina Marrazzi e Manuela Vigorita.
Maria Lucia: Prima domanda: quanto è importante praticare costantemente? Praticare vuol dire "mettere in pratica", mettere in pratica un'idea. Nel nostro caso si tratta di fare G…

Daisaku Ikeda Quotes - 25 apr 2017

Immagine
However devastated you may feel, so long as you have the will to fight on, you can surely triumph.
---
Anche se, ci si sente devastati, fino a quando si ha la volontà di combattere, si può sicuramente trionfare. (Libera Traduzione)

Frase dal Gosho - 25 aprile 2017

Immagine
"La carestia si verifica come conseguenza dell'avidità, la pestilenza come effetto della stupidità e la guerra come risultato della collera."

Dal Gosho "Re Rinda" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 880)

Mappa della felicità - 25 aprile

Immagine
La buona educazione (ideogramma giapponese formato dagli elementi “bellezza” e “corpo”) infonde alla vita di ogni giorno un ritmo elegante e fluido, armonico e gioioso, piacevole sia per noi sia per gli altri.

Giorno per giorno - 25 aprile

Immagine
Le avversità sono fonte di miglioramento. Maggiori sono le sfide e le difficoltà che affrontiamo, più abbiamo l’opportunità di crescere e svilupparci come persone.
Una vita facile, senza ostacoli, non porta frutti.
Questo è un fatto incontestabile della vita.

Amo amare

Immagine
Ma perché dobbiamo dialogare con chi riteniamo aggressivo, limitato, arrogante o semplicemente un po’ stupido? Chi ce lo fa fare? Dialogare non è una cosa semplice. È più facile parlare e dire agli altri in cosa stanno sbagliando, cosa dovrebbero fare. Giudicare e puntare il dito su errori e difetti. Più facile astenersi dal dire e aderire tacitamente. Seguire le indicazioni di una persona di cui magari mi fido “ciecamente”, o che temo, e mettere via il mio io, il mio pensiero, le ricchezze della mia esperienza umana, lasciandomi passivamente convincere dalle sue convinzioni. In genere, quando si discute, qualcuno ha ragione e qualcuno ha torto. Qualcuno vince e qualcuno perde, e non sempre per la giustezza di ciò che si dice. Spesso vince il fatto di alzare la voce, e a perdere è la paura, silenziosa silenziosa, di esistere, di perdere la stima di altri e altre. La paura delle conseguenze. Si può vincere grazie a prepotenza e cocciutaggine, e perdere per pigrizia, per la non voglia…