Non lesinare la propria vita

"Affrontando la persecuzione scatenata dalle autorità militari durante la Seconda guerra mondiale il primo presidente della Soka Gakkai, Tsunesaburo Makiguchi, mise in atto le sue rimostranze verso lo stato. Le sollecitò, addirittura, per rinnegare l'insegnamento errato che esso aveva accolto. In un freddo giorno d'autunno morì in prigione all'età di settantatré anni, portando a termine una vita altruisticamente dedicata alla legge. Ridiede vita allo spirito di "non lesinare la propria vita" per diffondere la vera Legge nell'evo contemporaneo. Il suo spirito nobile e altruistico consentì al Buddismo di Nichiren, che a quel tempo era sulla china di un totale oblio, di continuare a splendere. Nelle azioni risiede la prova concreta della legittimazione della Soka Gakkai."

La Nuova Rivoluzione Umana - vol. 2 pag. 117-118
stampa la pagina

Commenti

Posta un commento

E' possibile inserire il tuo vero nome o un nickname scegliendo "Nome/URL"