Il Sutra del Loto #60

Il grande cuore di un saggio

La saggezza indicata nel Sutra del Loto non ha soltanto il significato di essere acuti; il suo senso è molto più profondo. In realtà significa avere un “cuore eccellente”. Saggezza significa avere umanità e forza di carattere generate da uno spirito aperto, grande e profondo.
il Daishonin afferma: «Il saggio si può definire umano» (Gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 179). Spiega anche che una persona che costantemente basa la propria vita sulla mistica Legge, e non è sviata né dalla lode né dal biasimo, è veramente saggia.
Un poeta canadese scrive in effetti che nessuno è così condiscendente verso gli altri come una persona ignorante; sebbene anche una persona saggia sia capace di tolleranza.
Se interpretiamo la trasformazione degli uomini di Studio dal punto di vista del Buddismo del Daishonin, Shariputra, che accede al regno della saggezza del Budda attraverso la fede e diventa un discepolo attivo, rappresenta i seguaci di Nichiren Daishonin che abbracciano e credono in Nam-myoho-renge-kyo, l’ entità della saggezza di tutti i Budda, e si sforzano per la realizzazione di kosen-rufu. Quindi, afferma il Daishonin, «Adesso Nichiren e i suoi discepoli che recitano Nam-myoho-renge-kyo sono tutti Shariputra» (Gosho Zenshu, pag. 722). Tutti coloro che trasmettono agli amici il Buddismo attraverso il dialogo, che sinceramente invocano la mistica Legge e usano la loro saggezza per aiutare gli altri a diventare felici, sono gli Shariputra del nostro tempo.
stampa la pagina

Commenti