Giorno per giorno - 28 maggio

Qual è la vera gioia della vita? Questa è una domanda difficile che ha interessato molti pensatori e e filosofi. La gioia può velocemente cedere il passo alla sofferenza. La gioia è breve e la sofferenza lunga. Ciò che la società considera gioia è superficiale. Si tratta di qualcosa che non può essere paragonato alla felicità derivante dalla Legge mistica. La chiave sta nello sviluppare uno stato vitale in cui si possa percepire che la vita è in sé gioia. Questo è lo scopo della pratica buddista.
stampa la pagina

Commenti