Sostegno

Proprio nei momenti cruciali infatti, quando sembra non esserci alcuna speranza, è fondamentale il sostegno delle altre persone e un incoraggiamento sincero può aiutare a ritrovare la forza di continuare a lottare e non arrendersi. A volte è l'unica cosa che riesce a ridare la fiducia e la forza di credere ancora di potercela fare, nonostante tutto. È essenziale la vicinanza delle altre persone, i cosiddetti "buoni amici", per mantenere vivi il desiderio e la decisione di superare quella situazione e non rassegnarsi. Azioni semplici come incontrarsi, parlare, recitare un po' di Daimoku e studiare qualcosa insieme possono dare un nuovo impulso a trasformare la situazione difficile che si sta vivendo. E grazie al sostegno dei compagni di fede possiamo rinnovare la nostra convinzione e ripartire da noi stessi, con la decisione di creare un cambiamento profondo nella nostra vita e dare una svolta positiva.
Nel Gosho L'eredità della Legge fondamentale della vita Nichiren Daishonin afferma: «Recitare Myoho-renge-kyo con la consapevolezza che non esiste alcuna differenza fra Shakyamuni che ottenne l'Illuminazione nel lontano passato, il Sutra del Loto che è la strada dell'Illuminazione di tutti gli esseri, e noi persone comuni, significa ereditare la Legge fondamentale di vita e morte» (RSND, 1, 189). Non è facile mettere in pratica queste parole, comunque il punto di partenza è che siamo Budda, di conseguenza dovremmo comportarci in modo da far scaturire lo stato di Buddità dalla nostra vita.

Tamotsu Nakajima (NR n°443 Mag-2010)
stampa la pagina

Commenti