Imparare a vedere oltre la superficie

Ogni tanto mi capita di incontrare delle persone che si lamentano: «Ho recitato tanto Daimoku, ma non ricevo benefici». Eppure, se si pratica correttamente, è assolutamente impossibile non riceverne. Non possiamo giudicare il potere del Gohonzon. Il nostro punto di vista è limitato. I nostri occhi sono inattendibili e anche se completamente spalancati, vedono solo i piccolissimi benefici e non riescono a percepire quelli grandi. Così siamo fatti noi comuni mortali: anche se ci capitasse di rimanere coinvolti in un incidente senza subire danni, torneremmo a casa lamentandoci che non ci è successo niente di rilevante. Oppure se guariamo da una malattia, siamo felicissimi del beneficio ricevuto. Tuttavia, se passano cinque o dieci anni senza che ci ammaliamo nuovamente, non ci viene in mente di ringraziare il Gohonzon e nemmeno ci rendiamo conto della grandissima fortuna che abbiamo avuto per essere rimasti in buona salute così a lungo. In altre parole, abbiamo la tendenza a non apprezzare il potere del Gohonzon a meno che non ci capiti un incidente, qualche malattia o qualche altra avversità. Quale beneficio è più grande: incappare in una disavventura e superarla, o non avere incidenti di nessun tipo? La risposta è evidente.
Nel Buddismo i benefici visibili ma piccoli sono chiamati "benefici cospicui"; quelli invisibili ma grandi sono i "benefici incospicui". I piccoli benefici si riconoscono facilmente, mentre occorre tempo per vedere quelli grandi. Che cosa è un beneficio invisibile? Cercherò di spiegarlo con un esempio. Vedendomi adesso è difficile da immaginare, ma da giovane ero un bell'uomo! Ogni mattina mi svegliavo e mi vedevo uguale al giorno precedente. Questo è successo per giorni, mesi e anni, fino a oggi. In tutto questo tempo, non c'è stato un solo giorno nel quale abbia notato un cambiamento apprezzabile nel mio aspetto. Eppure oggi sono diversissimo da allora, almeno per quanto riguarda la mia testa. Non mi sono svegliato una mattina per scoprire improvvisamente che i miei bei capelli folti erano completamente scomparsi! Questo l'ho raccontato per farvi capire come si manifestano i benefici invisibili, ma non crediate che questo sia stato il mio beneficio invisibile! Intendo dire che quando continuiamo a praticare sinceramente, accade qualcosa di grande, anche se non ce ne accorgiamo. Se mantenete una fede pura per cinque, dieci, quindici anni e più, senza accorgervene vi ritroverete in uno stato di felicità tale che non avreste mai neanche immaginato. Questo è il beneficio invisibile. Spesso ciò che in apparenza sembra una grande sfortuna, a lungo termine si rivela un grande beneficio. Il potere del Gohonzon, cioè il potere del Budda e della Legge, è assoluto. Il fatto di riuscire ad attivare o meno quel potere dipende dalla profondità della fede e della pratica. Continuate a praticare qualsiasi cosa accada, convinti dei grandi benefici che ne deriveranno.

di Satoru Izumi (NR n° 358 Set-2006)
stampa la pagina

Commenti