Lo scopo delle vita

Lo scopo delle vita è diventare felici. Ed è per raggiungere questo obiettivo che seguiamo il Buddismo. Mi auguro che ognuno di voi, senza alcun eccezione, possa condurre una vita felice. Ma dove possiamo trovare "la città eterna della felicità?" Si trova nel profondo della nostra esistenza. Dobbiamo compiere ogni possibile sforzo per aprire e rivelare questo "prezioso palazzo" che è dentro di noi. La felicità non è una questione formale, e non ha niente a che vedere con le apparenze. La felicità non è determinata dall'aspetto esterno, dalla condizione sociale o dalla ricchezza. L'essenza della felicità sta piuttosto in quello che sentiamo nel profondo del cuore, in ciò che vive e regna nella profondità del nostro essere. La forza motrice che ci permette di aprire il supremo palazzo della felicità è la fede e la recitazione del Daimoku. Una persona che recita Daimoku,una persona che conquista se stessa, sarà in grado di godere appieno della vita nel corso delle tre esistenze.

D. Ikeda in occasione della sua visita a Firenze nel 1992
stampa la pagina

Commenti