Amicizia sincera

Per il Buddismo la massima espressione dell'amore è la JIHI significa "amicizia sincera" o "profondo affetto", HI "comprensione" e "gentilezza". Nel Daichido ron Nagarjuna spiega: "JI significa dare felicità a tutti gli esseri viventi e HI togliere loro sofferenze". La compassione contiene in sè un aspetto femminile di sentire la sofferenza altrui e uno maschile di spronare chi soffre all'azione per superare il proprio limite. Si ama davvero una persona quando si riesce a riconoscere che la sua individualità è totalmente distinta dalla propria e la si rispetta pienamente cercando di favorirne lo sviluppo anche a costo di dovere separarsene o perderla, perchè il fine ultimo della vita è sempre la crescita spirituale.
Amare è una delle più grandi libertà di cui disponiamo. Più amiamo, più allarghiamo i nostri confini e più si attenua la distinzione tra il nostro io e l'universo.

Estratto da: Il Nuovo Rinascimento n° 181 pag 6
stampa la pagina

Commenti