Re leone

di Daisaku Ikeda

Il Daishonin afferma: "Il mio desiderio è che i discepoli di Nichiren siano cuccioli del re leone e che non si facciano mai deridere dai branchi di volpi". Dedico questa frase ai miei giovani successori, con le mie più grandi speranze per le loro imprese.
Il Buddismo è la filosofia del re leone. Makiguchi era un re leone, così come Toda. Anche io ho lottato da leone e ho trionfato. Gli individui dal cuore di leone non vengono mai sopraffatti. Essi non si affidano a manipolazioni o a macchinazioni ambigue. Essere considerato un leone nel Buddismo del Daishonin è il più alto riconoscimento per un indiscusso vincitore nel regno della fede. [...]
Per favore battetevi coraggiosamente per la nostra nobile causa con un coraggio e una passione sempre crescenti. 

(N. R. n° 444 - pag. 9)
stampa la pagina

Commenti