Cambiare me

[...] Il presupposto fondamentale del Buddismo è che tutto, ma proprio tutto, comincia dall'io. Se c'è attrito, difficoltà o frustrazione in qualche aspetto della vita, allora il posto dove cercarne la causa è all'interno della nostra vita. Per quanto possa essere difficile da accettare, capire cosa nei nostri pensieri, parole o azioni ha fatto sorgere il problema, è il vero significato del prendersi la responsabilità della propria vita. Questo è, bisogna ammetterlo, un presupposto scomodo, difficile da digerire. Ma il grande aspetto positivo di questo presupposto è che se la causa si trova dentro di noi, allora anche la soluzione è alla nostra portata. Invece di: "Se solo lui o lei cambiasse...", si comincia a pensare. "Che azione posso fare, cosa posso cambiare in me per risolvere il problema?" [...]

da: Il buddista riluttante di William Woollard (ed. esperia)
stampa la pagina

Commenti