Una corrente di bontà

La compassione, la saggezza, le illusioni e i desideri appartengono al regno dell'intangibile, della vacuità. L'illuminazione non risiede nello sradicamento dei desideri, quanto piuttosto nel viverli alla luce della compassione e della saggezza. Si tratta di dominare il tumulto dei desideri, del karma e della sofferenza con gli strumenti della compassione e della saggezza, trasformando ondate di negatività in una corrente di bontà. Coloro che raggiungono questo stato di tranquillità e serenità conducono un'esistenza vigorosa e dinamica senza essere turbati dalle illusioni e dai desideri.
Possiamo definire lo stato vitale del Budda come un oceano: quali che siano le tempeste in superficie, il fondo è sempre tranquillo e perfettamente calmo.
La vita di un Budda è una continua ondata di bontà.

(D. Ikeda: “La saggezza del Sutra del Loto” vol. I, pag. 340) (foto e contributo di Giulietta)
stampa la pagina

Commenti