La fede è uguale alla vita quotidiana #4

In ogni caso, voi siete importantissimi per kosen rufu. Siete importantissimi anche per la vostra famiglia. E’ un peccato contrarre malattie seccanti come il diabete a causa del sovrappeso. Spero che viviate giorno dopo giorno una vita piacevole, mangiando sempre con intelligenza. Avete la responsabilità di prendervi cura del vostro corpo e di tenerlo sotto controllo.
Quando Nichiren aveva quarantotto anni (quarantanove secondo alcuni resoconti) scrisse una lettera a Ota Kingo che aveva la sua stessa età. In questa lettera si legge: “Anch’io presto compirò cinquant’anni. Non mi restano molti anni da vivere. Dato che, in ogni caso, i miei resti mortali saranno abbandonati inutilmente in un campo, offrirò la mia vita al Sutra del Loto. Il ragazzo delle Montagne Nevose offrì la sua vita per cercare la Legge e il bodhisattva Re della Medicina bruciò il suo gomito e lo offrì al Sutra del Loto. Il Re Sen’yo e il re Possessore di Virtù lottarono magnificamente per proteggere la Legge. Anch’io lascerò il mio nome alle future generazioni [di credenti], proprio come loro. Quando il Sutra del Loto e il Sutra del nirvana verranno predicati di nuovo, spero che verrà incluso il mio nome.
Potrebbe esservi onore più grande che avere il proprio nome ricordato nella grande storia di kosen rufu? Vivere in una bella casa, ricevere un ricco stipendio e avere accanto un partner attraente sono di certo cose che portano gioia nella vita. C’è anche un indiscutibile valore nel comporre una bella musica o creare un’opera d’arte. Tuttavia, questo genere di gioia e di felicità cesserà, svanendo nel nulla. Solo la Legge mistica è essenzialmente eterna. Quando si vive secondo questa Legge, si sta percorrendo il sentiero supremo che conduce alla felicità eterna. Non c’è nessun onore più grande per noi che siamo nati come esseri umani.
In virtù del principio di “sostituire la saggezza con la fede”, la nostra fede funge da fonte fondamentale di saggezza. Più forte è la nostra fede, maggiore sarà la saggezza che starà alla base delle nostre azioni. E’ questo modo in cui si sforzano di vivere le persone di vera fede.
Non si può dire che una persona stia praticando correttamente se gli altri possono dire di lei: “Per quanto preghi costantemente, le sue azioni sono sempre prive di buon senso”. E’ importante sviluppare la saggezza necessaria per condurre una vita felice. Il potere della fede ci permette di realizzare per noi stessi proprio ciò di cui abbiamo bisogno per accrescere il più possibile la nostra felicità.
Tra conoscenza e saggezza c’è una bella differenza. Essere estremamente colti ed eruditi non è una garanzia di felicità. Molte persone sono infelici pur avendo studiato nelle migliori università.
D’altro canto, la saggezza ha il potere di rendere felici – nella realtà quotidiana e in tutti gli aspetti della vita – sia noi stessi sia le nostre famiglie, e tutte le persone che ci circondano. La fede è la fonte della saggezza.
stampa la pagina

Commenti

  1. Buongiorno, da dove è tratto questo articolo? chi è l'autore?

    RispondiElimina
  2. Buongiorno.

    ("Per favore" lo aggiungo io)

    Come da etichette sotto specificate: Ikeda è l'autore, Gosho è l'argomento... e la vita quotidiana (esperia) è la pubblicazione.

    Prego.

    RispondiElimina

Posta un commento