Affrontare le difficoltà e le malattie #4

Se dovessimo perdere la “salute” nel campo della fede, non potremmo conseguire la Buddità. Non solo, potremmo perdere tutta la fortuna e i meriti che abbiamo accumulato nella nostra vita.
Non si sa che età avesse Sairen-bo quando ricevette questa lettera. Ma forse tendeva ad essere spiritualmente riluttante e probabilmente, sfiduciato per le proprie condizioni di salute, aveva espresso il desiderio di ritirarsi un una montagna. Possiamo dedurre dal brano citato che Nichiren incoraggiò Sairen-bo a superare la sua debolezza spirituale così da rinnovare la determinazione di guarire dalla malattia e di progredire nella propagazione della Legge.
Nella nostra grande battaglia per kosen rufu non esiste il pensionamento. Alle volte potreste essere obbligati a riposarvi. Tuttavia, lo scopo del riposo è poter tornare nella prima linea della nostra battaglia per kosen rufu. Sarebbe davvero un segno di vigliaccheria se i nostri responsabili si isolassero per evitare di lottare in prima linea per kosen rufu, senza ripagare i loro debiti di gratitudine verso la Soka Gakkai impegnandosi per la felicità degli altri. Un simile stile di vita egoistico e apatico va contro lo spirito di Nichiren e il suo insegnamento.
Temprare la propria vita e costruire una felicità indistruttibile come il diamante è possibile solo attraverso azioni determinate per realizzare kosen rufu, sulla base della Legge mistica e insieme alla Soka Gakkai.
Nichiren incoraggia così la moglie malata di Toki Jonin, offrendole speranza e stimolando la sua volontà di continuare a vivere: “Un giorno di vita è molto più prezioso di tutti i tesori del sistema maggiore di mondi […] Hai ancora molti anni davanti a te, e inoltre hai incontrato il Sutra del Loto. Se vivi anche un solo giorno di più puoi accumulare una fortuna ancora più grande. Quant’è preziosa la vita!”
Una vita è preziosa quanto l’intero universo. Non possiamo permetterci di sprecarne neanche un solo giorno dato che noi, avendo incontrato la Legge mistica che è difficile da incontrare, viviamo ogni giorno un’esistenza preziosa adempiendo la nostra missione individuale.
Nichiren scrive anche: “I benefici di cento anni di pratica nella Terra della perfetta beatitudine non si possono paragonare ai benefici ottenuti in un solo giorno di pratica in questo mondo impuro.”

Commenti