La qualità della vita #3

La qualità della vita è determinata dal proprio stato mentale. Nichiren scrive: «Nell'Ultimo Giorno della Legge il devoto del Sutra del Loto apparirà senza dubbio. Quanto più grandi saranno le difficoltà che incontrerà, tanto più grande la gioia che egli proverà grazie alla sua forte fede. Un fuoco non brucia forse più ardentemente quando vi si aggiungono dei ceppi? Tutti i fiumi si versano nel grande mare, ma il grande mare fa rifluire indietro l'acqua dei fiumi? Le correnti delle difficoltà si riversano nel grande mare del Sutra del Loto e si scagliano contro il suo devoto. Il fiume non viene respinto dal grande mare, ne il devoto biasima la sofferenza. Se non fosse per lo scorrere dei fiumi, il grande mare non esisterebbe. Senza grandi difficoltà non esisterebbe il devoto del Sutra del Loto. Come afferma T'ien-t'ai: “Tutti i fiumi si riversano in mare e i ceppi fanno ardere maggiormente il fuoco.”»

In questo brano, Nichiren ci insegna chiaramente che dovremmo gioire di qualunque difficoltà possa presentarsi. Questo, dice, è ciò che significa avere una forte fede. E' un modo in cui dovremmo sforzarci di vivere, il tipo di fede che dovremmo cercare di sviluppare. Coloro che lo fanno otterranno la vittoria e potranno conseguire la Buddità.

Talvolta, accadono degli eventi che possono suscitare dubbi facendoci pensare: "Perché questo è accaduto di nuovo?" oppure "E' davvero scoraggiante". Ma permettere a noi stessi di farci sviare da ciò che ci succede non farà che rendere depresse e sfiduciate anche le persone che ci circondano. Non giova a nessuno. Invece, è proprio in questi momenti che dobbiamo raccogliere il potere della fede per riuscire a "trasformare il veleno in medicina".

Nel mezzo della nostra determinazione interiore basata sulla fede, possiamo trasformare la sofferenza in gioia, i problemi in felicità, il karma negativo in benefici. Possiamo trasformare ogni cosa in un mondo splendente di eterna felicità. E' proprio grazie alle difficoltà che possiamo crescere e svilupparci. Spero che persevererete coraggiosamente nella fede, mantenendo una grande fiducia e una salda convinzione. (27 - 2 - 1992)

(da: Il Gosho e la vita quotidiana di D. I.)
stampa la pagina

Commenti

  1. Grazie 🙏🙏🙏 .....adesso cm adesso non sono pronta ad affrontare un viaggio da sola in aereo ✈ per raggiungere il mio compagno fuori ......mi sento dentro in colpa da parte mia per lui .....perché mi blocca....questa situazione di andare in uno star diverso... Mi sentirei spaesata....lui già é piú abituato partendo...si sá più muovere di me.....e poi c'é il fatto che il 24 maggio inizia il corso byacuren .....quindi sono molto scombussolata questi giorni! ......cmq grazie di cuore a chi ogni giorno cura con amore questo stupendo blog ❤ un abbraccio e buona settimana a tutti :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Silvano :) grazie a te ...buona giornata!

    RispondiElimina

Posta un commento