Insieme, indipendentemente #5/5


di Andrea Camerani

Amanti dell'umanità

«L'uccello chiamato hiyoku ha un corpo e due teste: entrambe le sue bocche nutrono lo stesso corpo. I pesci hiboku hanno un occhio solo, così il maschio e la fammina restano insieme tutta la vita. Un marito e una moglie dovrebbero essere come loro», scrive Nichiren nel Gosho Lettera ai fratelli (SND, 4, 121). Una relazione sentimentale deve essere costruita con dedizione, fiducia, rispetto e stima. Così, proprio come una rivoluzione umana personale avanza di giorno in giorno, anche un rapporto di coppia migliorerà costantemente. «Gli uomini dovrebbero imparare dalle donne e le donne dagli uomini. Credo che il valore del matrimonio stia in parte nel completamento reciproco», scrive Ikeda a questo proposito (Saggezza, 2, 185). L'amore è una condizione vitale talmente elevata che merita di essere vissuta in tutti i suoi innumerevoli aspetti. «Credo davvero che l'amore debba guidare la nostra esistenza - scrive ancora Ikeda - e divenire la forza propulsiva per vivere con coraggio. L'amore per l'altro è impossibile a chi è egoista. D'altra parte, se amate qualcuno con sincerità, attraverso questa relazione avrete la possibilità di diventare un individuo il cui amore si estende a tutta l'umanità» (In cammino con i giovani, pagg. 26-28).

Commenti