Marisa ha detto...

dossier le storia del budda

Possiamo sottrarci alla vita, ma non al dolore. La morte è dolore ma dalla morte nasce la nuova vita. Questa è la ruota dell'esistenza. Il buddismo ci indica un modo per liberarci dal dolore ma non dall'esistenza. Capisco gli induisti che volevano far cessare la reincarnazione o almeno ci aspiravano.
Poi sono d'accordo sul fatto che siamo responsabili e creiamo noi la nostra realtà, ma che un fulmine ci colga in pieno durante una passeggiata di questo possiamo ancora ritenerci responsabili?


(commento del 9 settembre 2012)
stampa la pagina

Commenti