Affrontare le difficoltà e le malattie #5

La consapevolezza della preziosità della propria vita e di ogni suo singolo giorno genera speranza, e la speranza incrementa la propria forza vitale. Sono convinto che la moglie di Toki Jonin abbia meravigliosamente rivitalizzato il corpo e la mente grazie all’incoraggiamento di Nichiren che le disse: “Sei ancora giovane. La tua vita è importantissima. Prenditi cura di te e vivi la tua vita pienamente ogni giorno basandoti sulla Legge mistica”.
Preoccupato perché gli era giunta voce che un familiare di Nanjo Tokimitsu se era ammalato, in una lettera indirizzata al suo giovane discepolo, Nichiren scrive: “E’ vero che nella tua famiglia qualcuno è malato? Se è così, non può essere opera dei demoni. Probabilmente le dieci fanciulle demoni stanno mettendo alla prova la tua fede”.
Negli insegnamenti precedenti al Sutra del Loto, le dieci fanciulle demoni sono descritte come “demoni malvagi”. Nel Sutra del Loto, tuttavia, si dice che esse possono conseguire l’illuminazione e promettono di diventare “demoni buoni”. Perciò le fanciulle demoni e la loro madre sono dèi buddisti che proteggono i devoti del Sutra del Loto.
La nostra vita quotidiana è una lotta costante per superare i punti morti. Perciò, qualunque cosa possa succederci, non dobbiamo mai essere pessimisti. Considerato da una prospettiva più profonda, ogni problema può diventare un punto di svolta, è una prova per la nostra fede che ci fornisce l’opportunità di accrescere la nostra felicità e di progredire ulteriormente verso il conseguimento della Buddità.
Spero che, facendo appello a una forte fede così da utilizzare ogni cosa per creare valore e accrescere la vostra felicità, svilupperete uno stato di vita che risplende di fortuna e di benefici, sia per voi stessi che per le vostre famiglie.
In generale, chi ha sofferto di una grave malattia è in grado di apprezzare il profondo significato della vita. Praticando il Buddismo, una persona può utilizzare la sua malattia come un’opportunità per realizzare lo scopo supremo del conseguimento della Buddità. La sfortuna di una dolorosa malattia diventa il trampolino di lancio per assicurarsi una felicità assoluta ed eterna.
Un famoso brano degli scritti di Nichiren afferma: “La malattia di tuo marito forse è dovuta al volere del Budda; infatti il Sutra Vimalakirti e il Sutra del Nirvana parlano di persone malate che raggiungono la Buddità, poiché la malattia stimola lo spirito di ricerca della Vita”.
In questo modo Nichiren incoraggia con calore una donna il cui marito era malato. Nel suo consiglio possiamo percepire chiaramente la sua apertura mentale, la sua vasta saggezza e la sua grande compassione.
stampa la pagina

Commenti