Parlare bene e agire bene

Nel terzo capitolo del Sutra del Loto (Capitolo Parabola) si afferma: "Perchè in quella terra i bodhisattva saranno considerati un grande tesoro" (SdL, 67). Che cos'è un "grande tesoro" per una nazione? Il Sutra del Loto afferma che sono i bodhisattva che si dedicano alla propagazione del Sutra. Coloro che pur attirandosi calunnie, diffamazioni, persecuzioni, agiscono basandosi sulla giustizia e che difendono altre persone, si sforzano per la felicità degli altri, propagano la Legge mistica e percorrono la via del bodhisattva, sono dei supremi, insostituibili tesori. Sia il Sutra del Loto, che Nichiren Daishonin o il Grande maestro Dengyo sottolineano tutti questo punto. E questi insostituibili, immensi tesori viventi, siete tutti voi, preziosi compagni di fede.
Non esiste una via più nobile di quella dedicata alla realizzazione di kosen-rufu. Per questo motivo rispetto sempre e profondamente ognuno di voi. Penso sinceramente che senza queste preziose persone la Soka-Gakkai non esisterebbe, e kosen-rufu sarebbe irrealizzabile.

Io prego sempre con tutto il cuore per la vostra salute, per la vostra sicurezza e per la vostra serenità, perchè possiate accumulare fortuna e non rimanere coinvolti in incidenti. Non prego quindi per me stesso, ma per ognuno di voi, compagni di fede della Soka Gakkai.

Lo spirito del Sutra el Loto fu trasmeso correttamente in Giappone per la prima volta dal Grande maestro Dengyo. Egli scrive:"Qual'è il tesoro della nazione? Uno spirito che ricerca la Via è un tesoro, e coloro che possiedono questo spirito di ricerca sono i tesori della nazione".

"Uno spirito che ricerca la Via è il cuore che mette in pratica il Buddismo". Il fulcro sta nello "spirito di sforzarsi per il movimento di kosen-rufu". Coloro che hanno questi tipo di spirito sono i "tesori della nazione". Noi abbracciamo l'eterna e indistruttibile Legge e la trasmettiamo agli altri. Non esiste un'azione meravigliosa quanto questa.

Il Grande maestro Dengyo prosegue affermando: "Coloro che sono capaci di parlare bene e di agire bene sono i tesori della nazione...". "Coloro che in nome della giustizia agiscono bene e parlano bene sono i tesori del paese". "Coloro che non sono capaci né di parlare né di agire ne sono i traditori".

Nichiren Daishonin sottolineò quanto fosse importante un leader, affermando che tutto viene deciso dalla condotta di chi si trova al timone: "Se la nave è condotta da un nocchiere poco abile, tutti quelli che si trovano a bordo affonderanno con lui" (SND,5, 156).

(Seikyo shimbum, 16 giugno 2003)
stampa la pagina

Commenti