La trasformazione del karma nel Buddismo di Nichiren Daishonin di Federica Scorpo

Nel Buddismo di Nichiren Daishonin non esiste un dio o un essere divino che non sia l’essere umano ma esiste una Legge, la Legge dell’universo che permea ogni cosa. Nel Buddismo non si parla di predeterminismo o fatalismo, ma di karma che può essere trasformato attraverso la pratica buddista.

La felicità o l’infelicità dipendono dall’essere umano, dalle cause poste nel passato e che si ripercuotono nelle tre esistenze di passato, presente e futuro. Per cui ciò che sperimentiamo nella nostra vita quotidiana , altro non sono che cause poste da noi stessi. Il karma può essere positivo o negativo, se è positivo si vivrà gioia e felicità, se è negativo la retribuzione sarà la sofferenza.

Il Buddismo indica una strada per cambiare la propria vita, che non è destinata alla sofferenza ma può essere cambiata. Si può definire il “Buddismo della speranza”, per cui come siamo noi stessi ad ever posto le cause, noi stessi possiamo cambiare il corso della nostra vita.

Pagine: 105 - € 15,00 - ISBN: 978-88-97695-62-2 - Uscita: maggio 2013

Federica Scorpo è nata a Siracusa il 13 maggio del 1982, ha collaborato come redattrice presso "La Perfetta Letizia", un quotidiano on line d’ispirazione cattolica, su cronaca nera e attualità.

Pratica il Buddismo di Nichiren Daishonin dall’età di dodici anni. Da diciotto anni è membro della Soka Gakkai, l’associazione laica che segue gli insegnamenti di Nichiren Daishonin.

Commenti