Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2012

Non ci sono terre impure

Immagine
«Tutto ciò che mi sembrava di aver sbagliato nella vita sta sbocciando in un meraviglioso fiore di loto. Adesso sono molto stimata, mi arrivano proposte di docenza che devo rifiutare per i troppi impegni».

Ho cominciato a recitare Nam-myo-ho-renge-kyo quando avevo 33 anni e la mia vita era un groviglio di sofferenze. Da almeno una decina d’anni le mie amiche mi parlavano di questo Buddismo ma io mantenevo un atteggiamento ostile. Mi sembravano matte! La mia infanzia era stata felice fino a dieci anni, quando una grave depressione costrinse mio padre in camera al buio per lunghi periodi. Fu poi colpito da un ictus che complicò ulteriormente le cose. L’adolescenza mi vide rinascere, ero piena di voglia di scoprire il mondo, ma poi venne il cupo periodo universitario: una sofferenza sentimentale e tanta superficialità mi fecero scegliere un indirizzo di studi di cui mi sono rimproverata anche dopo la laurea, ottenuta comunque con il massimo dei voti. Per anni mi sono torturata, senza per…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 31 luglio 2012

"C'era una volta in India un re chiamato Ashoka che governava su un quarto del mondo. [...] Indagando sul passato di questo grande sovrano, scopriamo che all'epoca del Budda Shakyamuni, vivevano due ragazzi chiamati Tokusho Doji e Musho Doji, i quali offrirono al Budda una torta di fango. [Tokusho, il maggiore dei due] rinacque nell'arco di cento anni e divento` un grande sovrano. Benche' il Budda sia degno di rispetto, paragonato al Sutra del Loto, e` come una lucciola accanto al sole o alla luna. Il Sutra del Loto e` superiore al Budda come il cielo e` piu` alto della terra. Se fare offerte al Budda produce tali benefici, fare offerte al Sutra del Loto ne produrra` di ben piu` grandi."
Da "I due tipi di fede" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 5, pag. 211)
stampa la pagina

Il Sutra del Loto #90

Immagine
Pregare per la felicità degli altri
Le sue “parole sono piene di calore e gentilezza”, significa che così risultavano le parole del Budda a chi le ascoltava: gentili, ma convincenti. Con queste parole il Budda pone le cause perché i presenti provino gioia e arrivino a questo punto, e sebbene si riferisca agli insegnamenti precedenti al Sutra del Loto, esposti “secondo il pensiero della gente”, ci sta comunque dando un importante suggerimento. “Calde e gentili” non significa ossequiose, nell’ intento di fare piacere a chi ascolta, ma parole che toccano il cuore e commuovono perché esprimono comprensione dei sentimenti altrui. Inoltre, poiché in fondo tutti desiderano la vera felicità, le parole pronunciate per la felicità di qualcuno, anche se possono sembrare forti, sono in realtà “calde e gentili”. Il Daishonin dice: «Anche se si usano le parole dure, se esse aiutano una persona, devono essere considerate parole sincere e cortesi, mentre le parole gentili, se danneggiano una persona,…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 30 luglio 2012

"Un singolo carattere del Sutra del Loto e` come la grande terra che da origine a tutte le cose. Un singolo carattere e` come il grande oceano che contiene l'acqua di tutti i fiumi. Un singolo carattere e` come il sole e la luna che illuminano le quattro direzioni."
Da "Risposta a Onichinyo" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 9, pag. 146)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 29 luglio 2012

"Il capitolo Devadatta del Sutra del Loto rivela che Devadatta fu il maestro di Shakyamuni in un'esistenza passata. Colui che fu maestro adesso e` discepolo e colui che ora e` discepolo fu maestro nel passato. Esaminando questo capitolo, io, Nichiren, ho compreso che con l'inseparabilita` di maestro e discepolo nel presente e nel passato, esso rivela il profondo significato del Sutra del Loto."
Da "Persecuzioni con spade e bastoni" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 5, pag. 221)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 28 luglio 2012

"Se la compassione di Nichiren e` veramente grande, Nam-myoho-renge-kyo si diffondera` per diecimila anni e piu`, per tutta l'eternita`, perche` ha il benefico potere di aprire gli occhi ciechi di tutte le persone del Giappone e sbarrare la strada che conduce all'inferno di incessante sofferenza. I suoi benefici superano quelli di Dengyo e di T'ien-t'ai e anche quelli di Nagarjuna e Mahakashyapa. I benefici di cento anni di pratica nella terra della perfetta beatitudine non si possono paragonare ai benefici ottenuti in un solo giorno di pratica in questo mondo impuro."
Da "Ripagare i debiti di gratitudine" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 2, pag. 216)
stampa la pagina

Recitare daimoku per percepire la mistica verità

Immagine
Il Sutra del Loto è il re dei sutra, autentico e corretto sia nella lettera che nella teoria. I suoi caratteri sono il vero aspetto di tutti i fenomeni e questo vero aspetto è la Legge mistica. È chiamata Legge mistica perché spiega la relazione di mutua compenetrazione tra un singolo istante di vita e tutti i fenomeni. È questa la ragione per cui tale sutra è la saggezza di tutti i Budda. “Mutua compenetrazione tra un singolo istante di vita e tutti i fenomeni” significa che la vita in ogni singolo istante abbraccia il corpo e la mente, l’io e l’ambiente di tutti gli esseri senzienti dei dieci mondi e anche di tutti gli esseri insenzienti dei tremila regni: le piante, il cielo e la terra, fino alla più piccola particella di polvere. La vita in ogni singolo istante permea l’intero regno dei fenomeni e si manifesta in ognuno di essi. Quando ci risvegliamo a questa verità abbiamo compreso la mutua compenetrazione tra un singolo istante di vita e tutti i fenomeni. Il passo successivo del…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 27 luglio 2012

"Se non fai domande e non risolvi i tuoi dubbi, non puoi disperdere le oscure nuvole dell'illusione, cosi' come non potresti percorrere mille miglia senza gambe"
Da "Lettera a Niike" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 252)
stampa la pagina

Contro ogni pregiudizio

Immagine
Le donne dell'epoca di Kamakura, come la moglie di Daigaku Saburo, erano particolarmente attratte dall’insegnamento del Daishonin perchè affermava la possibilità anche per loro di ottenere l’Illuminazione.
articolo tratto dalla rivista Daibyakurenge
Una figura di spicco fra le donne che seguivano l’insegnamento del Daishonin era la moglie di Daigaku Saburo (non si conosce il suo nome), che si convertì al Buddismo assieme al marito nel 1260, mantenendo una salda convinzione per tutto il corso della sua vita. Nel 1264, Nichiren Daishonin le inviò una lettera nella quale si congratulava con lei perché ogni giorno si dedicava alla recitazione del Sutra del Loto (Sulle mestruazioni, DuemilaUno, n. 31 pag. 59). Anche lei, come altre seguaci del Daishonin, era una donna colta e intellettualmente assai dotata, capace di recitare il sutra in caratteri antichi: una rarità, in un’epoca come quella di Kamakura, in cui la quasi totalità della gente non era in grado di leggere e scrivere. Perfino i…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 26 luglio 2012

"Nel passato il bodisattva Fukyo sostenne che tutti gli esseri umani hanno la natura di Budda e che abbracciando il Sutra del Loto avrebbero ottenuto la Buddita`; percio` disprezzare una persona e` disprezzare un Budda. La sua pratica era di venerare tutti. Egli venerava anche coloro che non credevano nel Sutra del Loto perche' anch'essi avevano la natura di Budda e un giorno avrebbero avuto fede."
Da "Le quattordici offese" (gli scritti di Nichiren Daishonin vol. 5, pag. 173)
stampa la pagina

Anonimo ha detto...

Immagine
Non chiediamo agli altri di renderci felici, per poi soffrire a ogni loro mancanza... cambiamo noi, amiamoci di più e rendiamoci ogni giorno piu felici con NAM MIOHO RENGE KYO...
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 25 luglio 2012

"Come un cinghiale si sfrega contro una montagna d'oro facendola brillare, come i fiumi che si riversano nell'oceano ne aumentano il volume, come i ceppi alimentano il fuoco e come il vento gonfia il corpo dei gura". Se, con lo spirito del Budda, uno pratica il Sutra del Loto come il Budda ha insegnato, nel modo giusto e nel momento giusto, allora questi sette ostacoli e demoni appariranno per affrontarlo. Il Demone del Sesto Cielo è il più potente di tutti"
Da "Il comportamento del Budda" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 53)
stampa la pagina

La ragazza del muretto

Immagine
«Credo sinceramente che quando si fa qualcosa per gli altri, desiderando nel proprio cuore che siano felici, si costruisca anche la nostra felicità, mattoncino dopo mattoncino, anche se sul momento ci può capitare di soffrire da cani».
Prima di incontrare il Buddismo soffrivo di crisi d’ansia e attacchi di panico. Avevo paura di tutto, ma specialmente della morte. All’origine di tutto c’erano i quotidiani scontri con mio padre, del quale dovevo affrontare continuamente i violenti attacchi e che odiavo per come trattava me e mia madre. Nascondevo comunque abbastanza bene questa enorme sofferenza dietro un atteggiamento superficiale: non volevo andare a lavorare e dormivo fino a mezzogiorno aspettando il ritorno di mia madre dal lavoro. Non dimenticherò mai l’espressione del suo viso, segnato dal dolore e dalla stanchezza, tutte le volte che rientrava a casa dopo una faticosa giornata. Alcuni anni fa mia cugina Marica mi parlò del Buddismo; quel pomeriggio stavo male più del solito e l…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 24 luglio 2012

"I domini del tuo signore Ema Nyudo erano vasti, ma ora sono ridotti; egli ha molti figli e anche un gran numero di persone al suo servizio da lungo tempo. Come i pesci si agitano quando l'acqua dello stagno diminuisce e come gli uccellini si contendono i rami degli alberi quando soffiano i venti autunnali, cosi` la gente del clan deve invidiarti. Per di piu`, poiche' varie volte hai disubbidito agli ordini del tuo signore e sei andato contro i suoi desideri, chissa` quante calunnie sono state dette su di te! Tuttavia, dopo averti piu` volte privato del tuo feudo, mi dici che ora ti ha di nuovo assegnato delle terre. Non c'e` niente di piu` meraviglioso! Questo precisamente vuoi dire "virtu` invisibili portano ricompense visibili". Cio` deve essere accaduto a causa della tua profonda sincerita` nel cercare di condurre il tuo signore alla fede nel Sutra del Loto."
Da "Piu` lontana la sorgente, piu` lungo il corso del fiume" (gli scritti di Nich…
stampa la pagina

Il Sutra del Loto #89

Immagine
Sharihotsu. Nyorai no. Shuju funbetsu. Gyo ses sho ho. Gonji nyunan. Ekka shushin. Sharihotsu. Shu yo gon shi. Muryo muhen. Mizou-ho. Bus shitsu joju.
Shariputra, il Tathagata ha il potere di percepire quale fra i vari insegnamenti [è più adatto a chi ascolta], di predicarli abilmente e di rallegrare il cuore degli uomini con parole piene di calore e gentilezza. In altre parole, Shariputra, il Budda ha compreso l’ infinita e incomparabile Legge.
In questo brano Shakyamuni continua a lodare la grande saggezza del Budda, dicendo che poichè lui, l’ Onorato dal Mondo, possiede “l’ infinita e incomparabile Legge”, ha saputo propagare il suo insegnamento secondo la comprensione della gente e secondo le circostanze, rallegrando tutti con “parole piene di calore e gentilezza”. E aggiunge che ha potuto diffondere la Legge in accordo con i problemi di ciascuno grazie alla grande e profonda “saggezza di tutti i Budda” inerente alla sua vita, indicando così la vastità dell’ unica ed ineguagliabil…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 23 luglio 2012

"Nell'Hokke gengi T'ien-t'ai scrive: "Quando si tira la corda di una rete, non c'e` alcuna maglia che non si muova e, quando si solleva un lembo del vestito, non c'e` filo del vestito che non si sollevi". Il significato di questo brano e` che, con la sola pratica della fede in Myoho-renge-kyo, non ci sono benefici che non si ottengano, e non c'e` buon karma che non cominci a operare. E` come il caso della rete da pesca: benche' la rete sia composta di innumerevoli piccole maglie, quando si tira la corda della rete, non c'e` una maglia che non si muova. O il caso di una veste: sebbene la veste sia fatta di innumerevoli fili sottili, quando se ne solleva un lembo, non ci sono fili che non siano sollevati."
Da "Conversazione fra un saggio e un uomo non illuminato" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 7, pag. 105)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 22 luglio 2012

"Se un recipiente e` privo di questi quattro difetti, cioe` di essere rovesciato, perdere, essere contaminato ed essere un miscuglio, puo` esser chiamato un recipiente perfetto. Se gli argini di un fossato sono privi di falle, l'acqua non riuscira` mai a sfuggire. E se la fede e` perfetta, l'acqua della grande imparziale saggezza non si prosciughera` mai."
Da "Lettera ad Akimoto" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 9, pag. 103)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 21 luglio 2012

"Il bodhisattva Fukyo, a causa dei ventiquattro ideogrammi, per molti anni fu insultato, umiliato, colpito con sassi e bastoni da innumerevoli monaci e monache, laici e laiche. I ventiquattro ideogrammi erano: "Io vi rispetto profondamente. La ragione per cui non vi disprezzo e` che voi tutti praticherete la via del bodhisattva e raggiungerete sicuramente la Buddita`"
Da "Lettera a Nichimyo Shonin" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 5 pag. 142)
stampa la pagina

Dare un nome alla Legge mistica

Immagine
Il punto è come mettere in grado le persone di cogliere questa mistica verità originariamente presente in tutti gli esseri viventi. Sarebbe impossibile fondare un Buddismo accessibile a tutti se soltanto un numero limitato di persone fosse in grado di seguire la via stabilita per comprendere la Legge mistica. Prima del Daishonin il Gran maestro cinese T’ien-t’ai cercò di stabilire il mezzo per percepire questa mistica verità attraverso la pratica della contemplazione e della meditazione sulla Legge. Ma non si trattava di un mezzo facilmente accessibile alle persone dell’Ultimo Giorno della Legge. Il primo passo che il Daishonin compì per aprire il grande sentiero dell’illuminazione universale fu di “chiamare per nome” la Legge mistica. La Legge mistica inerente a tutte le cose in origine non aveva nome ma, come spiega il Daishonin nell’Entità della legge mistica, un saggio, risvegliato a questa verità che aveva percepito nella propria vita, riuscì a dargli il nome più appropriato. Den…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 20 luglio 2012

"Se il cielo e` sereno, la terra e` illuminata. Similmente, se si conosce il Sutra del Loto si possono comprendere gli affari di questo mondo"
Da "Il vero oggetto di culto" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 1, pag. 251)
stampa la pagina

L’arte di lasciarsi essere

Immagine
Via la sfiducia e i vecchi attaccamenti: liberarsi di ciò che è stagnante nella vita permette al nuovo di sbocciare.
Mentre aspettavo, seduta in macchina, che il mio amico uscisse dal negozio di fronte, ho visto un’auto passarmi accanto: sul sedile posteriore c’ era un bimbetto, che, a un tratto, ha lanciato il suo pallone fuori dal finestrino. Per qualche secondo la palla ha rimbalzato qua e là poi, spinta dal traffico, è finita sul marciapiede e una ragazzina, tutta contenta, si è messa a correre per raccoglierla. Qualche giorno dopo, dovendo fare spazio dentro casa, mi domandavo perché non riuscissi a separarmi da oggetti che, in fondo, conservavo solo per ricordo. Poi ripensando a quella scena mi sono detta: perché non posso fare come quel bambino che si è divertito per un po’ con il pallone e poi ha lasciato che qualcun altro se lo godesse? Così alla fine ho impacchettato quello che non mi serviva più, con la sensazione di fare realmente spazio nella mia vita per lasciare entrare…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 19 luglio 2012

"Cielo e terra, yin e yang, il sole e la luna, i cinque pianeti, i vari mondi da Inferno a Buddita`, non sono esenti dai due fenomeni di nascita e morte"
Da "L'eredita` della Legge fondamentale della vita" (gli Scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 222)
stampa la pagina

Io ha detto...

Immagine
Ciao a tutti. Ama le cose non per la sua ricchezza materiale ma per la sua ricchezza spirituale. Non guardiamo ciò che ci circonda con la mente, facciamolo con il cuore e tutto ciò che vediamo sarà privo di invidia, malvagità e ipocrisia. Diffondiamo la saggezza con l'augurio che possa essere contagiosa. Grazie per avermi letto.
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 18 luglio 2012

"Anche se si incontrano un buon maestro e il sutra del vero insegnamento e quindi si apprende la vera Legge, quando si decide di liberarsi dalle sofferenze di nascita e morte e raggiungere la Buddita`, si incontreranno inevitabilmente i tre ostacoli e i quattro demoni, proprio come e` certo che l'ombra segue il corpo e la pioggia e` accompagnata dalle nuvole"
Da "Lettera a Misawa" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 5, pag. 185)
stampa la pagina

Oltre un muro di parole

Immagine
Un profondo e coraggioso cambiamento da parte della madre ha permesso a Folco di abbattere quella barriera per anni insormontabile: la comunicazione.
Quale può essere il motivo che spinge un bambino di pochi mesi a chiudersi al mondo, qual è la frustrazione, così profonda da indurlo ad abbandonare ogni speranza? Ho iniziato a praticare per affrontare e trasformare la mia sofferenza e quella di mio figlio, al quale è stata diagnosticata un’insufficienza mentale grave e comportamento autistico. Sin dal momento della sua nascita, la mia vita è stata assorbita da Folco ma, verso i diciotto mesi, ho cominciato a notare delle anomalie nel suo comportamento, che si facevano giorno per giorno sempre più marcate: non reagiva agli stimoli come gli altri bambini, non dava segno di riconoscermi e non mi sorrideva mai. Da allora è iniziato un lungo e faticoso cammino, durato anni, fatto di diagnosi approssimative e speranze deluse; non trovavamo nessuno che ci spiegasse quale fosse realmente il su…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 17 luglio 2012

"Percio` la preghiera del seguace del Sutra del Loto [otterra` risposta] come l'ecorisponde al suono, come l'ombra accompagna il corpo, come la luna si riflette sull'acqua limpida, come lo specchio raccoglie la rugiada, come la magnetite attira il ferro, come l'ambra attrae la polvere, come lo specchio terso riflette il colore delle cose."
Da "Sulle preghiere" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 9, pag. 174)
stampa la pagina

Il Sutra del Loto #88

Immagine
Il Budda diffonde liberamente la legge tra le persone
Questo brano spiega che il Budda possiede la “concentrazione”, l’“emancipazione” e la “capacità di meditare”, per giungere a uno stato vitale senza limiti e che si è illuminato alla grande Legge, alla quale nessuno era mai giunto prima. Grazie a ciò, Shakyamuni poteva diffondere la Legge tra la gente in completa libertà. Un Budda non passa il suo tempo semplicemente seduto in meditazione ma al contrario pensa ed agisce in modo da aiutare le persone a risolvere i loro problemi. In questo senso, voi che recitate per superare le difficoltà che incontrate lungo il cammino di kosen-rufu siete tutti degni di lode. Ogni giorno affrontate ciò che ostacola la felicità dei vostri amici, pensate al progresso di kosen-rufu e alla crescita di persone capaci. Questo fa di voi dei bodhisattva, le cui azioni sono paragonabili a quelle del Budda. Come accennavo nella mia ultima lezione, in questo brano la saggezza e il potere del Budda sono attribu…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 16 luglio 2012

"Una cattiva fama si diffondera` in lungo e in largo, ma una buona reputazione andra` anche piu` lontano, specialmente se e` una reputazione di devozione al Sutra del Loto"
Da "I desideri terreni sono illuminazione" (gli scritti di Nichiren Daishonin vol. 4, pag. 147)
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 15 luglio 2012

"L'ottavo volume del Myoho-renge-kyo afferma: "Chi accetta e abbraccia il nome del Sutra del Loto godra` di illimitata fortuna". Lo Sho-hokke-kyo dice: "Se una persona ascolta questo sutra, e ne abbraccia e recita il titolo, godra` di benefici senza limiti". Il Tembon-hokke-kyo asserisce: "Chi accetta e abbraccia il nome del Sutra del Loto godra` di una illimitata fortuna". Questi sono i brani che dimostrano come la fortuna che si ottiene semplicemente recitando il Daimoku sia illimitata. Abbracciare, leggere, recitare, proteggere e trarre gioia da tutti gli otto volumi e ventotto capitoli del Sutra del Loto, e` la pratica estesa. Abbracciare e proteggere i capitoli Hoben e Juryo, e` la pratica abbreviata. Recitare semplicemente quattro versi o il solo Daimoku e proteggere chi li recita, e` la pratica essenziale. Percio`, tra la pratica estesa, la pratica abbreviata e quella essenziale, il Daimoku rientra nella pratica essenziale."
Da "…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 14 luglio 2012

"Come l'acqua di tutti i fiumi diviene salata entrando nell'oceano, cosi` le persone di differenti capacita` per i vari insegnamenti, giungono alla Buddita` entrando nel Sutra del Loto"
Da "Il sapore del sale" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 6, pag. 242)
stampa la pagina

La verità mistica abbraccia tutte le cose ed è inerente a esse

Immagine
L’espressione «cogliere la mistica verità originariamente presente negli esseri viventi» significa “ottenere la suprema illuminazione”. La saggezza per capire questa “verità originariamente presente” rappresenta la suprema illuminazione del Budda. Il punto in cui il Buddismo si distacca radicalmente dalle filosofie e dalle religioni che lo hanno preceduto è che esso scopre all’interno della vita dell’individuo la Legge, l’illimitato potere interiore per risolvere tutte le sofferenze al livello fondamentale. Un Budda è una persona che, basandosi su questa Legge, ha conseguito la saggezza ultima per porre fine alla sofferenza e costruire un’incrollabile felicità. Il Buddismo è un insegnamento che crede nell’illimitato potenziale posseduto dagli esser i umani. Perciò viene chiamato la “via interiore”. «Cogliere la mistica verità originariamente presente negli esseri viventi» significa ottenere la suprema illuminazione, ed è l’unico mezzo per liberarsi dalle «sofferenze di nascita e morte…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 13 luglio 2012

"Ora, l'intero corpo di Abutsu Shonin e` composto dei cinque elementi universali di terra, acqua, fuoco, vento e ku. Questi cinque elementi sono anche i cinque caratteri del Daimoku. Percio` Abutsu-bo e` la Torre Preziosa stessa, e la Torre Preziosa e` Abutsu-bo stesso. Senza questa consapevolezza tutto il resto e` inutile. E` la Torre Preziosa adornata dai sette tipi di gioielli: ascoltare il vero insegnamento, credere in esso, osservare i precetti, ottenere la pace della mente, praticare assiduamente, dedicarsi senza egoismo e cercare sempre il miglioramento personale. Potresti pensare di aver fatto offerte alla Torre Preziosa del Budda Taho, ma non e` cosi`. Le hai offerte a te stesso. Tu stesso sei un vero Budda che possiede le tre virtu` dell'Illuminazione. Recita Nam-myoho-renge-kyo con questa convinzione."
Da "La torre preziosa" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 211)
stampa la pagina

Una Legge che non ammette eccezioni

Immagine
Nel Gosho il Daishonin scrive: «Ci sono quattro tipi di punizione: generale e individuale, visibile e invisibile» (Gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 187). La punizione generale è quella che colpisce i membri di un gruppo o di una società, quella individuale ricade sulla singola persona. La punizione visibile colpisce in modo appariscente, quella invisibile non si manifesta immediatamente ed è la più pesante delle quattro. Inoltre, in Lettera a Horen il Daishonin scrive: «Ci sono due tipi di persone che mostrano ostilità verso il Sutra del Loto. Le prime hanno coltivato le radici della bontà in esistenze precedenti e in questa stanno cercando un qualche legame col Buddismo, concepiscono un desiderio di illuminazione e possono raggiungere la Buddità. Sono queste le persone cui verrà tappata la bocca o spaccata la testa [cioè che subiscono punizioni visibili]. Le altre hanno calunniato la Legge nelle loro precedenti esistenze, la offendono in questa, ed esistenza dopo esis…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 12 luglio 2012

"Perfino una sola persona, se ha scopi contrastanti, finira` sicuramente per fallire. Ma cento o mille persone possono senza dubbio realizzare il loro scopo se hanno lo stesso spirito."
Da "Itai Doshin" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 267)
stampa la pagina

Io ha detto...

Immagine
NAM MIOHO RENGE KYO... quale saluto migliore! Adoro il buddismo perchè è il mio stimolo per vivere al meglio. Il cielo può anche essere ingrigito dalle nuvole ma sotto queste nuvole c'è sempre un meraviglioso sole ad illuminarci e riscaldarci. Felicità da serenità.
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 11 luglio 2012

"Poiche' la Legge buddista e` oggi completamente sconvolta, anche la societa` e` corrotta e caotica. Il Buddismo e` come il corpo e la societa` come l'ombra. Quando il corpo si piega, si piega anche l'ombra"
Da "Confronto fra il sutra del loto e gli altri sutra" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 5, pag. 70)
stampa la pagina

Ho abbattuto il mio muro

Immagine
Il rapporto con mio padre è sempre stato difficile e da quando ho iniziato a praticare il Buddismo ho cercato con grandissimi sforzi di migliorarlo, usando tutti i mezzi possibili. Il problema era che non riuscivo a «usare la strategia del Sutra del Loto» fino in fondo e quindi recitavo sì, ma la mia era solo una speranza. Ogni volta che affrontavo il problema ero presa da mille dubbi e in pratica mi costringevo a rimanere davanti al Gohonzon. Ero assillata da una domanda: ma qual è la differenza tra speranza e fede? A vevo sentito Mitsuhiro Kaneda spiegare che avere fede è: determinare sinceramente, chiarire lo scopo, pregare il Gohonzon con sincerità, mantenere una determinazione anche se è faticoso, ottenere un effetto, avere come risultato gioia e fortuna. Chi non si sforza è rimasto ancora a livello del dovere o della speranza. Per capirlo, e cioè per cambiare radicalmente, c’ è voluto un episodio decisivo. Mio padre, che vive a Singapore, venne a trovarmi. Dietro un’ osservazion…
stampa la pagina

Frase dal Gosho - 10 luglio 2012

"Ti affido un Gohonzon per la protezione del tuo figlioletto. [...] Quando uno abbraccia questo mandala, tutti i Budda e tutti gli de`i si raduneranno intorno a lui accompagnandolo come un'ombra e proteggendolo notte e giorno, come i guerrieri proteggono il loro signore, come i genitori amano i loro figli, come i pesci dipendono dall'acqua, come gli alberi e le piante desiderano la pioggia, come gli uccelli si affidano agli alberi. Devi riporre tutta la tua fiducia in esso"
Da "aver fede nel Gohonzon" (gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 7, pag. 245)
stampa la pagina