La qualità della vita #11

Miei discepoli, praticate la Legge mistica esattamente come faccio io. Anche se diventaste un grande saggio o un grande studioso, a chi servirebbe se poi doveste cadere nell’inferno? In ogni caso recitate Nam myoho renge kyo attimo dopo attimo.
Chi rincorre solo le cose materiali spesso è impaziente di ottenere onori. Perciò sarà facilmente sviato dalla vanità e dalle formalità.
La determinazione nelle profondità della propria vita non può essere vista, tuttavia si manifesterà chiaramente in tremila modi diversi, chiarendo la vittoria o la sconfitta della propria esistenza. Questa è la severa legge buddista di causa ed effetto. Una persona che mantiene la fiducia in questa verità, alla fine diventerà un eterno vincitore nella vita.
[Questo incidente] è un tentativo di allontanare le persone dall’insegnamento di Nichieren. Ma dato che è così eclatante, le loro manovre stanno per essere smascherate. Per favore, aspettate pazientemente un altro poco e vedrete. Se le radici vengono messe a nudo, i rami avvizziranno. Se la sorgente si inaridisce, il torrente cesserà di fluire.
La sfortuna non continuerà a lungo. Il male non dominerà eternamente. Nel corso del tempo la verità diventerà sicuramente chiara. Qui Nichiren rassicura i suoi seguaci che la giustizia alla fine prevarrà sicuramente.
La fede e la vita dovrebbero essere considerate in una prospettiva a lungo raggio. Dovreste avere l’apertura mentale di aspettare il tempo giusto, e di creare il momento propizio. Spero che, con spirito profondo e magnanimo, vivrete le vostre vite con saggezza e adempirete la vostra missione di leader di kosen rufu.
Nel Gosho La pratica dell’insegnamento del Budda, Nichieren parla di “indossare l’armatura della perseveranza”.
Una battaglia si vince attraverso la perseveranza e la tenacia. Coloreo che indossano l’armatura della perseveranza e lottano tenacemente, alla fine sono certi di trionfare. I veri vincitori nella vita sono colore che ottengono la vittoria finale.
Ciò che conta è la vittoria finale: le vittorie e le sconfitte momentanee sono di secondaria importanza. La cosa importante è la vittoria finale nella vita, ed è per questo che noi pratichiamo il Buddismo. Non importa quanto sia potente o famoso o privilegiato un individuo, dice Nichiren, “da una prospettiva buddista non è altro che un sogno, un piacere illusorio; la vera felicità può essere raggiunta solo rivelando lo stato di Buddità nella nostra vita.
Noi siamo tutti Bodhisattva della Terra. Perciò i Budda e i bodhisattva delle dieci direzioni e delle tre esistenze di passato, presente e futuro – cioè tutte le funzioni protettive dell’universo – ci sosteranno e ci proteggeranno dal male,incitandoci ed applaudendo i nostri sforzi. Continuiamo ad avanzare insieme coraggiosamente lungo questo eterno sentiero di gloria.
In effetti, ogni cosa nella vita è una lotta. Gli individui, i gruppi o le nazioni prosperano solo quando sono vittoriosi. Se vengono sconfitti, cadono in rovina. Questa regola può sembrare crudele, ma è ferrea e immutabile. Nichiren dice: “Realizzare e comprendere a fondo che tutti gli affari del mondo secolare sono di per sé Buddismo è lo stadio di myoji-soku (lo stadio in cui si ascoltano il nome e le parole della verità)
Se il vero aspetto della vita in questo mondo è la lotta, il Buddismo non può in alcun modo estraniarsi da questa realtà. Il Buddismo non è assolutamente un mondo di futile sentimentalismo. Piuttosto, esso esiste nella continua e rigorosa battaglia per kosen rufu e nel conseguimento della Buddità in questa esistenza. Inoltre, nel corso della nostra vita dobbiamo vincere in tutto ciò che facciamo. Dobbiamo diventare più forti e più saggi degli altri per ottenere una splendida vittoria dopo l’altra. La fonte illimitata di forza per queste vittorie è la nostra fede.
Sebbene possiate soffrire per qualche tempo, in futuro la sofferenza si trasformerà senza dubbio in felicità. Siate certi di questo; come potrebbe l’unico figlio di un re non accedere al trono?
Nichiren qui rassicura un suo giovane seguace che la sua ascesa al trono – cioè il conseguimento della Buddità – è già una certezza; senza dubbio egli godrà di un’enorme felicità e di grande fortuna. Tutto ciò che deve fare, gli spiega Nichiren, è perseverare un po’ più a lungo.
Il vero vincitore è chi vince alla fine. La Legge mistica esiste per permetterci di realizzare la vittoria finale.
stampa la pagina

Commenti