L’illimitato potenziale della vita #4/4

Conclusioni

Alla luce di quanto esposto nei capitoli precedenti, come possiamo applicare il principio dei tremila regni in un singolo istante di vita nella nostra vita quotidiana?
Scrive Daisaku Ikeda: «Ogni vita individuale contiene al proprio interno tutte le leggi dell’universo, come pure il fondamentale potere che è alla base di tutti i fenomeni. Ogni istante della nostra vita individuale è esattamente equivalente alla vita cosmica. Troppo spesso, però, ci fissiamo sull’idea di essere entità separate, non riuscendo a comprendere che la vita nella sua totalità è indivisibile.
«Nichiren definì la vera indipendenza come il risveglio alla Legge fondamentale della vita e il mantenimento dell’armonia con essa. Raggiungere questo tipo di indipendenza significa rivelare la natura buddica dal nostro interno, acquistando la capacità di usare le nostre particolar i circostanze come mezzi di crescita anziché continuare a essere limitati o controllati dalle illusioni e dalle sofferenze di nascita e morte.
Alla luce del principio del mutuo possesso dei dieci mondi, dovremmo cercare di stabilire il mondo di Buddità come base di tutto ciò che facciamo.
«Quando la nostra innata natura buddica emerge, l’innato potere (il quarto dei dieci fattori) della compassione e della saggezza universali entra in azione. Tramite il funzionamento della legge di causa ed effetto (i fattori dal sesto al nono) la Buddità si manifesterà allora con forza sempre maggiore fino a diventare parte integrante della nostra intera esperienza. [...]
«Se stabiliamo il mondo di Buddità come nostra condizione di base, saremo allora capaci di armonizzare adeguatamente gli altri nove mondi sfruttandoli positivamente; saremo capaci inoltre di dare pieno gioco ai cinque aggregati così da sviluppare pienamente le nostre qualità individuali. Potremo perciò costruire una felicità duratura, invulnerabile a qualunque cambiamento possa avvenire nel nostro ambiente e, sulla base della compassione universale, avremo un’influenza positiva su chiunque incontriamo, trasformando così il nostro ambiente per il meglio.»

Commenti