Le basi della fede #10/10

Conclusione.

L’oggetto di culto, nel Buddismo di Nichiren Daishonin, sono i cinque caratteri di Myoho renge kyo inerenti alla nostra vita e all’universo. Il Gohonzon come mandala è stato iscritto per farli emergere dalla nostra vita. Tutte le persone dei dieci mondi possono ricevere gli stessi benefici che ha ottenuto il Daishonin. Recitare daimoku di fronte all’oggetto di culto, che ha al centro i cinque caratteri di Myoho renge kyo circondati dalla vita e dall’ambiente di tutti gli esseri dei dieci mondi, ci permette di riconfermare che la nostra vita è esattamente così, ovvero perfettamente dotata di ogni beneficio.
Il Gohonzon è la vita stessa di Nichiren Daishonin, questa sua presenza materiale ci permette di allenarci costantemente a rafforzare la nostra fede e rappresenta lo stimolo quotidiano a far emergere la Buddità sconfiggendo l’oscurità fondamentale. Il modo in cui accogliamo e custodiamo il Gohonzon, dal momento in cui entra nella nostra casa, è di vitale importanza e si riflette in tutti gli aspetti della nostra vita.
stampa la pagina

Commenti