Giorno per giorno - 29 marzo

Molly Brown era a bordo del Titanic al momento in cui la nave affondò nel 1912. Pur sapendo che la nave stava imbarcando acqua, ella gridò a un passeggero preso dal panico: “Non c’è pericolo, non può affondare, ci sono io sopra e io sono inaffondabile.” Si dice che con queste parole dal tono ironico, espressione della sua determinazione a no farsi configgere e a non cedere alla disperazione, la donna abbia infuso coraggio alle altre persone che vissero quella tragica occasione. Coloro che si alzano, reagendo nel momento cruciale, dimostrano tutta la propria grandezza.

Commenti