Giorno per giorno - 26 marzo

La gente comune è di primaria importanza – non le celebrità, i potenti, i ricchi, gli studiosi o altri ritenuti dalla società grandi e degni di encomio. La felicità delle persone deve essere lo scopo supremo. Qualsiasi altra cosa dovrebbe essere nient’altro che un mezzo rivolto a questo obiettivo. Coloro che non riescono a capire tale punto fondamentale, disprezzando e sfruttando gli altri, sono dei vili; essi sono un ostacolo alla felicità delle persone.

Commenti